22 Suggerimenti UX comprovati per l’e-commerce per ottimizzare la navigazione filtrata del sito web

0

Hai un sito e-commerce? Vuoi avere un design di navigazione perfetto per questo? Se sì, non c'è tempo come adesso per dedicarsi a un progetto di navigazione serio.

I visitatori dei siti Web non preferiscono rimanere su siti con scarsa navigazione, quindi aiuta a farli sentire a proprio agio nell'usare il tuo sito con buone tecniche di navigazione.

In questi giorni, le persone con siti di e-commerce generalmente utilizzano la navigazione filtrata. Questo aiuta a guidare i clienti a trovare i prodotti e i servizi che cercano all'interno di set di dati completi. Consentono inoltre di cercare prodotti su grandi siti di e-commerce come Amazon con tante categorie, ognuna con diverse marche di prodotti e in vari materiali.

Nonostante la grande varietà che tali siti mettono davanti ai visitatori, questa non è sempre la scelta migliore. Pertanto, è sempre meglio testare dove aggiungere la navigazione filtrata in quanto potrebbero esserci grandi differenze tra i tassi di conversione.

La navigazione filtrata è la soluzione migliore per il massimo delle conversioni. Puoi anche avvalerti dell'aiuto di una qualsiasi delle numerose risorse online per gestire il tuo negozio. Per aiutarti, ecco sette suggerimenti UX per l'e-commerce che hanno dimostrato di poter ottimizzare la navigazione filtrata:

1 Posizionare correttamente la navigazione filtrata

Devi decidere la posizione migliore per la navigazione filtrata sul tuo sito. Questo perché funziona in modo diverso su siti diversi. Spesso funziona bene se posizionato nella barra laterale sinistra vicino al contenuto, il che offre una buona esperienza di e-commerce. Tuttavia, su altri siti, funziona bene avere una navigazione orizzontale sopra il contenuto. Quindi, scegli ciò che funziona bene per il tuo sito.

2 Indicare quanti prodotti l'utente può ottenere

Indicando il numero di elementi che un utente può ottenere, lo aiuta a decidere se selezionare o meno gli elementi da lì. Sapendo questo all'inizio, non sarà deluso. Altrimenti, può scegliere una categoria e trovare articoli inferiori a quelli che soddisfano le sue aspettative.

3 Mostra agli utenti i filtri applicati

Non è raro che gli utenti dimentichino le loro ricerche recenti. Sarebbe quindi molto utile per loro se il tuo sito mostrasse il filtro applicato con il risultato di migliorare l'esperienza dell'utente. Ciò aggiornerà i ricordi dei tuoi utenti su ciò che stanno cercando e aggiornerà le loro ricerche, se ritenuto necessario.

4 Abbina i filtri appropriati

In qualità di proprietario di un sito di e-commerce, sarebbe utile sapere cosa sta facendo la concorrenza, anche se ciò significa verificare come utilizzano i filtri. I filtri che utilizzi dovrebbero fornire la risposta giusta alle domande dei clienti durante il check-out di un determinato prodotto. I filtri comunemente usati nei negozi online includono taglia, colore, costo, marca, ecc.

5 Consentire la navigazione degli elenchi di prodotti

Quando gli utenti sono sicuri di ciò che desiderano acquistare, iniziano a fare acquisti, elencando le pagine man mano che procedono. In questa fase, dovresti fornire loro un'ampia scelta e pagine su cui fare acquisti. Dovrebbero essere in grado di impegnarsi in ogni pagina ed esplorare tutte le possibilità se non vedono cosa c'è in ogni pagina.

6 Offri ai clienti la possibilità di scegliere più filtri

Potresti avere alcuni utenti che visitano il tuo sito per curiosità, mentre altri sono molto sicuri di ciò che vogliono acquistare. Quest'ultimo gruppo di clienti cerca diversi filtri per eseguire immediatamente la loro query su vari parametri. Pertanto, sarebbe utile offrire loro diversi filtri di gruppi diversi e simili.

7 Consentire ai clienti di utilizzare i mezzi di input manuale

Un tipo di mezzo di input manuale è una casella di controllo, perfetta per recuperare i filtri. Possono anche impostare manualmente i valori del filtro per i campi del prezzo, che puoi anche aggiungere. L'aggiunta di costi minimi e massimi aiuterà anche a restringere il numero di prodotti che mostri.

8 Consenti agli acquirenti di eliminare alcune opzioni di filtro

Consentendo il filtraggio visivo, gli utenti possono modificare le impostazioni del filtro dall'elenco dei prodotti senza entrare in contatto con i filtri. Ad esempio, quando il mouse passa sopra un determinato prodotto, puoi fare clic su "Nascondi questo marchio" per deselezionare questo particolare marchio dal filtro del marchio. In questo modo, gli utenti possono modificare i prodotti visualizzati senza leggere lunghi elenchi di impostazioni del filtro.

9 Consentire agli utenti di decidere come immettere i valori

Gli utenti spesso vogliono decidere come desiderano inserire i prezzi sui siti di e-commerce. Mentre alcuni vogliono inserire le cifre da soli, altri desiderano utilizzare un dispositivo di scorrimento flessibile per visualizzare un prezzo.

10 Filtri di offerta che i clienti desiderano

Le caratteristiche o le funzionalità non sono così importanti come offrire agli utenti i filtri che desiderano utilizzare, qualcosa che non era stato offerto prima. Sulla base del feedback degli utenti, puoi offrire ai tuoi clienti nuovi filtri. Aggiungendo analisi, puoi tenere traccia del tipo di filtri comunemente utilizzati.

11 Creare gruppi di filtri comprensibili

Se hai tassi di conversione elevati, dovresti disporre di filtri che possano aiutare i tuoi clienti a prendere una decisione di acquisto buona e ragionevole, in particolare se vendi prodotti premium. Dovresti raggruppare i filtri in modo facile da usare e intuitivo in modo che la navigazione sia ordinata e facilmente accessibile.

12 È possibile attivare/disattivare i gruppi di filtri?

Se hai intenzione di offrire ai tuoi clienti una varietà di opzioni, dovresti pensare a rendere i tuoi gruppi di filtri attivabili in modo che gli utenti possano aprire e chiudere tutti i gruppi che hai in modo rapido e semplice. Funziona bene anche sugli schermi mobili, poiché qui la navigazione filtrata può essere troppo lunga per gli utenti.

13 Aggiungere filtri tematici

Per una maggiore varietà, aiuta sempre avere filtri tematici come "saldi", "arrivi estivi", "sconto festival" o "offerte last minute". I filtri tematici possono anche essere modificati per includere filtri precisi come il sito "Strumenti e miglioramento della casa" su Amazon ha filtri come "I più venduti", "Offerte e risparmi" e "Idee regalo".

14 Mostra un contatore di prodotti

Esporre un banco prodotti significa tenere informati i tuoi clienti. Ciò crea fiducia oltre a consentire agli utenti di sapere quanto bene si sono comportati utilizzando i filtri del sito. Di solito, i clienti vogliono controllare diversi prodotti prima di prendere una decisione di acquisto. Filtrando, gli utenti possono prendere questa decisione più velocemente. Fornendo agli utenti un contatore di prodotti, sanno immediatamente se hanno impostato il numero richiesto di filtri o se devono ripetere la query.

15 Mantenere il testo originale

Se i tuoi acquirenti non riescono a trovare quello che vogliono, potrebbero voler condurre un'altra ricerca cambiando leggermente le parole. Per non frustrarli, sarebbe utile lasciare il termine di ricerca precedente nella casella di ricerca in modo che non debbano digitare nuovamente l'intero nome del prodotto.

16 Installare un sistema di pagamento rapido

Consenti agli utenti di accedere per acquistare dal tuo sito utilizzando gli accessi multipiattaforma tramite Facebook o LinkedIn. Il sistema di pagamento dovrebbe essere tale che con pochi clic del mouse i tuoi utenti effettuino l'acquisto e siano fuori dal tuo sito.

17 Comprendi la mentalità dei tuoi acquirenti

Se riesci a valutare la mentalità dei tuoi clienti quando arrivano sul tuo sito web, ti darà un vantaggio convertirli in acquirenti da semplici browser utilizzando il tipo corretto di navigazione. Ciò può essere facilmente ottenuto utilizzando i tipi di persona per i tuoi clienti per consentire loro di cercare determinati prodotti. Che siano browser o impostati per l'acquisto, questa funzione può aiutarli a trovare ciò che stanno cercando.

18 Navigazione nella pagina iniziale

Quando le persone fanno clic sul tuo sito, ovviamente vuoi aiutarle a trovare ciò che stanno cercando. Questo è anche meglio conosciuto come navigazione a livello di categoria. In uno scenario del genere, puoi fare quanto segue:

  • Offri ai tuoi visitatori la vista più panoramica di tutto ciò che il tuo sito ha da vendere in modo che possano scendere nelle sottocategorie e trovare il prodotto che desiderano.
  • Fai vedere loro anche i tuoi strumenti più utilizzati, o i prodotti acquistati insieme o le guide all'acquisto.
  • Offri collegamenti alle pagine Privacy, Servizio clienti, Spedizione e Politica di restituzione.
19 Se i tuoi utenti sono alla ricerca di componenti aggiuntivi, che ne dici di prodotti supplementari?

Se non esegui l'upsell e il cross-sell, non sarai in grado di offrire ai tuoi utenti opzioni, componenti aggiuntivi, sostituti e accessori al prodotto che vede attualmente. Quando implementi correttamente queste funzionalità, aumenta anche l'usabilità del tuo sito. L'upselling e il cross-selling aiutano anche a suggerire opzioni per gli utenti alla ricerca di prodotti particolari.

20 Elenco "Articoli visualizzati di recente"

Se i visitatori hanno difficoltà a cercare i prodotti che avevano consultato in precedenza, devi trovare una soluzione. Questo è spesso necessario per confrontare prezzi, caratteristiche o disponibilità. Elencando "articoli visualizzati di recente", gli utenti non devono utilizzare il pulsante Indietro per tornare il più lontano possibile e controllare pagine e prodotti visualizzati in precedenza. Ora possono ottenerlo con un solo clic del mouse.

21 Introdurre una categoria "Novità".

Gli utenti che arrivano sul tuo sito passeranno sempre dalle tue pagine "Novità" e se possono farlo con il minimo sforzo, tanto meglio. Questo funziona per coloro che sono particolarmente interessati a determinate categorie di prodotti o marchi e hanno una buona idea di ciò che è già presente sul mercato in queste categorie e vogliono aggiornare la loro conoscenza delle ultime novità ora. Pertanto, disponendo di una categoria "Novità" separata basata sui filtri, puoi sperare in visitatori di ritorno che possano identificare i nuovi prodotti che hai dalla loro visita precedente.

Per quanto riguarda i prodotti stagionali, le pagine "Cosa c'è di nuovo" aiutano gli utenti a sapere cosa c'è attualmente sul mercato. Oppure, se non sei troppo sicuro di cosa comprare per qualcuno che conosci a malapena, puoi dare un'occhiata alla categoria "Nuovo" in un negozio per bambini in modo da sapere cosa c'è in offerta.

Ci sono alcune persone che si divertono ad essere le prime a comprare tutto ciò che è nuovo sul mercato. Per loro, aiuta a controllare tutto ciò che è disponibile su tali pagine. In qualità di proprietario del sito, ti aiuterebbe a sapere che avere un filtro "Novità", invece di una categoria è un'idea migliore in modo che gli utenti possano vedere tutti i nuovi elementi che hai nelle loro sezioni pertinenti.

In questo modo, i tuoi clienti esistenti che sono interessati a una particolare categoria controlleranno solo i nuovi articoli in quella categoria; se un acquirente è interessato ai prodotti di stagione, li cercherà lì e chi cerca nuovi regali, sceglierà una sezione a cui il destinatario sarà interessato prima di scegliere da lì l'oggetto che vuole regalare.

22 Fornire lo stato del feedback agli utenti

Un buon principio del web design è fornire agli utenti un feedback nel momento in cui intraprendono determinate azioni. Se fanno clic su un pulsante e non ricevono un feedback appropriato, può essere sia spaventoso per l'utente che frustrante. Ciò è particolarmente importante nella fase del carrello degli acquisti in cui gli errori vengono controllati e i dati convalidati nei campi del modulo che aiutano gli utenti a completare il processo di acquisto. Se queste funzionalità fossero incorporate nel tuo sito, ciò contribuirà a ridurre gli errori dovuti alla convalida dei dati del modulo e ad aumentare la conversione.

Conclusione

Non importa quanto tempo dedichi al bel design, alle immagini dei prodotti e all'ottimizzazione della pagina di destinazione; l'esperienza di e-commerce complessiva del cliente vacillerà se elementi fondamentali come la tassonomia delle categorie non sono solidi come una roccia. Ci auguriamo che tu abbia trovato utili queste 3 tattiche, con l'obiettivo di aiutare i tuoi clienti a trovare ciò che stanno cercando e aumentare la conversione.

Per essere un professionista completo, puoi osservare il modello dei tuoi clienti e modificare i filtri in base alle loro abitudini di acquisto.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More