Il colore esatto per dipingere il tuo ufficio per diventare il più produttivo

13

Di recente ho parlato con la psicologa del colore di fama mondiale Angela Wright per esplorare esattamente come il colore influisce sulla tua produttività e come puoi utilizzare il colore per diventare più produttivo. Ecco tutto quello che ho imparato.

In che modo il colore influisce sul tuo comportamento (la parte scientifica)

Angela Wright è una psicologa del colore di fama mondiale che ha sviluppato una teoria del colore scientificamente testata chiamata il sistema degli effetti del colore. Ha anche scritto un libro popolare sulla psicologia del colore e consultato per una vasta gamma di aziende come Shell, Motorola, Proctor and Gamble, British Telecom, The Body Shop e Unilever. Angela ha studiato come il colore influenzi il comportamento di una persona per circa 40 anni, ed è sicuro dire che se c’è qualcuno che conosce il colore, è lei. Ha anche uno degli accenti inglesi più fantastici che abbia mai sentito, ma non è questo il punto.

Il lavoro di Angela ha dimostrato che mentre la personalità di una persona influenza il modo in cui interpreta il colore, il colore influenza tutti universalmente e, a un livello molto semplice, il colore è profondamente scientifico.

“Siamo sempre circondati da tanti colori. Il colore viaggia verso di noi sulle lunghezze d’onda dei fotoni del sole. E quando colpiscono un oggetto colorato, quell’oggetto assorbe solo le lunghezze d’onda che corrispondono alla sua stessa struttura atomica, e riflettono il resto, ed è quello che vediamo. Quindi le diverse lunghezze d’onda colpiscono l’occhio in modi diversi. Nella retina, vengono convertiti in impulsi elettrici che passano alla parte del cervello nota come ipotalamo, che governa il nostro sistema endocrino, gli ormoni e gran parte della nostra attività".

Mi togli proprio le parole di bocca.

In conclusione: il colore influenza profondamente il tuo comportamento.

In che modo il colore influisce sulla tua produttività

È interessante notare che Angela ha affermato che non è un colore in sé a influenzare il tuo comportamento. La sua ricerca ha dimostrato che è l’intensità di un colore che influisce sul modo in cui reagisci ad esso.

Ciò che definisce se un colore è stimolante o calmante non è il colore, è l’intensità. Un colore forte e brillante stimolerà e un colore con una bassa saturazione lenirà.

Ho messo insieme l’immagine qui sotto per illustrare questo concetto. I colori a sinistra sono versioni altamente saturate di blu, giallo, rosso e verde (che puoi combinare per creare qualsiasi altro colore tranne il bianco e il nero) e sono molto più stimolanti delle rispettive controparti a bassa saturazione su la destra.

La ricerca ha anche dimostrato che ogni colore colpisce una parte diversa di noi. (E questa non è una cosa del feng shui o qualcosa del genere, questa è pura scienza, piccola.) “Le quattro primarie psicologiche sono: rosso, blu, giallo e verde. E influenzano il corpo (rosso), la mente (blu), le emozioni, l’ego e la fiducia in se stessi (giallo) e l’equilibrio essenziale tra la mente, il corpo e le emozioni (verde)." È interessante notare che quando combini più di un colore, ottieni gli effetti di entrambi. Ad esempio, se combini un giallo altamente saturo con un blu molto saturo, otterrai un colore che stimola sia le tue emozioni (giallo) che la mente (blu).

Il colore esatto per dipingere il tuo ufficio per diventare il più produttivo

Blu

Se cerchi su Google "il colore più produttivo", ogni risultato sembra suggerire che il blu è il colore più "produttivo". Angela l’ha definita una "semplificazione eccessiva".

Se hai bisogno di stimolare la tua mente, allora sì, il blu probabilmente ti renderebbe il più produttivo. “Se sei un contabile, il blu probabilmente ti renderebbe più produttivo. Ma non tutti sono ragionieri".

Se lavori con la mente tutto il giorno, Angela consiglia di dipingere il tuo ufficio di blu, ma di ravvivarlo con un po’ di arancione in modo da introdurre un po’ di emozione nella tua stanza stimolante per la mente. "Se hai un ufficio blu, devi mettere un po’ di arancione lì dentro per introdurre un po’ di equilibrio, un po’ di emozione, in modo da non essere un freddo burocrate".

Giallo

I 15 colori più amati su Color Lovers.

“Se sei un designer e vuoi creatività, il blu non sarà il colore che fa per te. Il giallo è un colore migliore", perché stimola il tuo ego e il tuo spirito e ti rende più ottimista.

"Ci vuole coraggio per essere creativi e inventare qualcosa di nuovo: ecco perché il giallo funziona in quell’ambiente".

Rosso

Se vuoi essere più produttivo facendo qualcosa di fisico, il rosso ti renderebbe più produttivo del blu o del giallo, perché ti stimola fisicamente. Se stai assumendo un gruppo di ragazzi per costruirti una casa, ad esempio, "il blu non ti sarà di grande aiuto, vuoi il rosso per forza fisica e stimolo".

Verde

Se ti trovi in ​​un ambiente in cui avere un forte senso dell’equilibrio è la cosa più importante, il verde potrebbe essere proprio il colore che ti rende più produttivo. Inoltre, "poiché è così equilibrato, calmante e rassicurante, è fantastico da usare ovunque il denaro cambi di mano". D’altra parte, però, "può essere molto stagnante e inerte", quindi un "uomo d’azione, che ama il rosso, troverà il verde piuttosto una tensione".

Con quale tonalità dovresti andare?

Per determinare quale colore dipingere l’ambiente circostante, prima restringi quale colore principale (o combinazione di colori) funzionerà meglio nella tua situazione decidendo se vuoi influenzare la tua mente, le tue emozioni, il tuo corpo o l’equilibrio.

Quindi, scegli una tonalità specifica di quel colore. Naturalmente, tieni a mente se vuoi che il colore ti stimoli o ti lenisca, scegliendo una tonalità altamente saturata o poco saturata. Angela mi ha fornito alcuni consigli per scegliere la tonalità giusta dopo.

“Il miglior consiglio che posso dare a chiunque in generale è di sottolineare che siamo tutti nati con un senso del colore molto accurato in generale, e il nostro tipo di colore in particolare. Se non l’avessimo fatto, non saremmo sopravvissuti all’evoluzione come abbiamo fatto". Ad esempio, l’evoluzione ci ha insegnato che il verde è un colore stabile ed equilibrato – è il segno della vita e della vitalità, dopotutto – ed è uno dei motivi per cui vediamo il verde come un colore così “equilibrato”.

È interessante notare che allo stesso tempo il colore è molto scientifico e molto personale. Angela consiglia di seguire il tuo istinto, ma solo dopo aver determinato quale parte di te vorresti influenzare. “In realtà, conoscerai i colori che ti fanno sentire più produttivo. È diverso per tutti”.

Un altro consiglio: i colori non esistono quasi mai isolati; di solito sono circondati da altri colori. “Il colore funziona esattamente allo stesso modo della musica – come diceva Thelonius Monk, ‘non ci sono note sbagliate’. Musica e colore funzionano allo stesso modo. Non ci sono nemmeno colori sbagliati. È così che li usi.” Un colore o una nota musicale “in realtà non evoca gran parte di una risposta emotiva fino a quando non viene messo con altri colori o altre note. E poi, in entrambi i casi, se si ottiene una reazione emotiva positiva o negativa dipende dal rapporto tra i colori o le note”.

"Non riesco a pensare a nessuna circostanza in cui ci troveremmo di fronte a un colore in isolamento".

Fonte di registrazione: alifeofproductivity.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More