Le 10 migliori celebrità di Hollywood famose per il lavoro umanitario

1

Assistere le vittime innocenti è il tratto distintivo delle persone nobili. Non tutti noi abbiamo abbastanza coraggio per resistere all’oppressione e parlare per la verità ad alta voce. Solo pochi dei quasi sette miliardi di persone in tutto il mondo hanno il coraggio di farlo per la maggior parte del tempo quando si tratta di mostrare un po ‘di coraggio, quasi ognuno di noi fa un passo indietro e si sdraia come un pollo. Si presume che le celebrità siano diversi tipi di esseri umani che non hanno sentimenti normali come ogni altro essere umano medio. Questa ipotesi, tuttavia, non è così vera, piuttosto inautentica. Le celebrità sono infatti molto simili a noi, esseri normali che hanno un cuore compassionevole. Sono pieni di empatia. Questa è l’unica ragione per cui vediamo molte celebrità di Hollywood che lavorano per i diritti umani in diverse aree e regioni. Al di fuori della distinzione di razza, religione e paese alzano la voce per gli oppressi contro l’oppressione. Di seguito i grandi nomi, nomi illustri per la loro opera filantropica.

10 celebrità di Hollywood famose per il lavoro umanitario

10 Mark Ruffalo

Salvare le persone dalla distruzione politica è anche un servizio per l’umanità. Questa è l’ideologia di Mark Ruffalo che ha fatto riflettere gli americani per una volta sul serio per le elezioni del 2016. Stava esortando il suo pubblico a votare contro Trump a causa delle sue opinioni egocentriche su quasi tutto.

9 Salma Hayek

Ascoltare il nome di Salma Hayek darà eccitazione non solo agli uomini ma anche alle donne. Questa aria calda non ha solo un bel viso, ma anche un’anima bellissima riflessa nel suo lavoro per l’amore umano. È una voce potente nei paesi di immigrazione contro la violazione dei diritti dei bambini. Ha lavorato per i bambini poveri del Messico per aiutarli a fermare la droga.

8 Brad Pitt


Proprio come la sua ex moglie, Brad Pitt lavora anche per salvare la specie umana su diverse piattaforme come The Make It Right Foundation e Global Green. Ha incontrato l’ex presidente degli Stati Uniti Barack Obama, presidente della Camera e vari senatori per promuovere la sua idea di case verdi. Con Angelina Jolie, ha donato quasi 8 milioni di dollari in beneficenza.

7 Kanye West


Oltre a vincere numerosi premi e stabilire record nell’industria discografica, Kanye West è anche appassionato di diffondere l’amore in termini di lavoro sui diritti umani. Con la Dr. Dona West Foundation ha lavorato con l’ambizione di aumentare la percentuale di studenti nella scuola. Oltre a questo, ha anche lavorato per Human Rights Watch e Medici senza frontiere.

6 Lindsay Lohan


Molti sarebbero sorpresi di vederla in questa lista, ma lavora contro la violazione dei diritti umani, solo che è iniziata solo pochi mesi fa. I rifugiati siriani sono ora il suo obiettivo principale e sembra essere come un bastone nel fango profondo al riguardo. Lavorare con il presidente turco e le organizzazioni di beneficenza turche ha rivelato un nuovo lato di sé ai suoi fan. Ora ha costruito le sue fondamenta per lavorare al di fuori delle influenze politiche.

5 Beyoncé


Beyoncé ha parlato contro le ombre oscure della distinzione razziale prevalente nel mondo. Da Run the World 2011, fino ad oggi come in Formazione rompe i tabù e mostra al mondo com’è essere una ragazza nera al mondo. Beyoncé ha impostato questa conversazione a un livello completamente nuovo. È il faro di speranza per i neri negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

4 Lady Gaga


La violenza sessuale è una delle violazioni più comuni dei diritti umani. È una delle aree più necessarie per cui parlare. Lady Gaga sembra avere il coraggio non solo di parlare contro di essa, ma di mostrare alcune azioni. Il cantante si è esibito all’88 ° Academy Awards evidenziando lo stesso problema.

3 George Clooney


Ahh, chi non conosce George Clooney, la prima cotta di ogni ragazza? Oltre ad essere semplicemente affascinante, George ha anche un lato molto bello di lui. È sensibile, commiserato e abbastanza umano. Questi sono gli attributi che lo motivano a lavorare per le persone colpite dalla calamità in tutto il mondo. La parte più distintiva di tutto questo è che non esita a fare politica per aiutare l’umanità. L’organizzazione di fama internazionale "Not on My Watch" è un’iniziativa di George Clooney e dei suoi amici di Hollywood come Brad Pit e Matt Damon. Lo scopo stesso di questa organizzazione era di fermare il genocidio in corso in Sudan. Ha visitato personalmente il luogo, ha parlato con la gente e ha assicurato il suo aiuto morale e finanziario.

2 Oprah Winfrey


Il volto iconico della filosofia filantropica dei tempi moderni non è altro che Oprah Winfrey. È una donna forte in azione per aver parlato contro le violazioni dei diritti delle donne. Nel suo spettacolo " The Oprah Winfrey " spesso educa il suo pubblico su questo tema.

1 Angelina Jolie


Come possiamo parlare di parlare per i diritti umani e non menzionare Angelina Jolie? L’attrice carismatica è ben nota per il lato morbido di se stessa. Angeline lavora per le Nazioni Unite dal 2011. Tutto è iniziato dopo il suo film Tomb Raider, girato nella Cambogia dilaniata dalla guerra. Questa divenne l’ispirazione dietro il suo lavoro molto apprezzato per la crisi umana. La signorina Jolie è andata alle Nazioni Unite per dare una mano a lavorare per i rifugiati e gli sfollati. Ha lavorato per Tunisia, Pakistan, Iraq, Egitto, Sri Lanka, Costa Rica, India, Siria e molti altri. La maggior parte del suo lavoro, tuttavia, era per i paesi a maggioranza musulmana colpiti da crisi umane sia esterne che interne.

Oltre ai rifugiati, l’area del lavoro sui diritti umani di Angelina Jolie era la povertà per la quale ha costruito la sua organizzazione chiamata Jolie-Pit Foundation. La fondazione si concentra sulla povertà rurale, le risorse naturali e la fauna selvatica. Effettua donazioni anche a una piccola organizzazione di beneficenza di medici con lo scopo di sradicare i problemi medici delle persone con basse finanze.

Il terzo lavoro più importante di Angelina Jolie è stato per l’uguaglianza razziale. Una lezione tanto necessaria di cui tutti abbiamo bisogno oggi. Il suo discorso a Radio 4 nel maggio 2016 è diventato popolare di quanto pensasse esortando il mondo ad avere empatia l’uno verso l’altro al di fuori delle differenze razziali. Angelina ha realizzato 26 cause, scritto 196 articoli, lavorato per 29 enti di beneficenza e partecipato a 12 video in questo senso. Sicuramente sarà ricordata come una filantropa che come una semplice attrice.

Fonte di registrazione: www.wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More