Il significato della tecnologia nell’evoluzione della tipografia

0

Dall'invenzione del carattere mobile da parte di Johannes Gutenberg nel XV secolo, ci sono stati sviluppi significativi nel campo della tipografia. La tipografia che un tempo era utilizzata per timbrare valuta reale e sigilli si è ora rivelata uno degli elementi più cruciali per intricate opere di design.

Grazie alla tecnologia, l'introduzione delle Font API ha portato alla riscoperta di quanto bene i font possono essere visualizzati sui dispositivi mobili per una migliore esperienza utente. Durante ogni fase dello sviluppo della tipografia, la tecnologia ha sicuramente svolto un ruolo enorme per il suo miglioramento e l'accettabilità tra gli spettatori e gli utenti.

L'ascesa della tipografia occidentale

Si ritiene che la tipografia occidentale abbia iniziato ad evolversi principalmente durante la metà del XV secolo, quando iniziarono ad apparire caratteri tipografici, caratteri e tipi. Ciò è dovuto principalmente alla rapida crescita della stampa a caratteri mobili che ha aperto nuove opportunità di riproduzione di testi per la cultura occidentale. Ora, potresti pensare: "cosa diavolo è la stampa a caratteri mobili?" Bene, la mobilità dei caratteri si riferisce a singole lettere di diverse dimensioni che sono state espresse con l'assistenza di un dispositivo inventato da Gutenberg. La riproduzione del testo era estremamente semplice com'era richiesto solo di disporre le lettere di metallo in diverse combinazioni per creare un testo significativo.

La scrittura calligrafica che era prevalente in quei tempi iniziò a essere sostituita dalla mano gotica alla moda che consisteva in linee diagonali e orizzontali, linee curve delicate e pesanti tratti verticali. Pertanto, le lettere gotiche divennero la scelta preferita per scolpire i blocchi durante i tempi di Gutenberg. Ma la parte migliore è stata che l'evoluzione non si è fermata e ha iniziato a trarre ispirazione da varie altre forme di scrittura. Gli artigiani cercavano costantemente nuove fonti di ispirazione come Bibbie del Medioevo, iscrizioni romane, ecc. per creare nuove forme di lettere. Una cosa importante da notare qui è che la tecnologia inventata da Gutenberg è già esistita in Asia alcuni secoli fa.

Cosa ha portato alla necessità della tipografia?

La tipografia stava già iniziando ad affermarsi come una forma molto dettagliata di creatività umana. Tuttavia, la domanda che viene in mente è: cosa ha portato alla necessità di nuove e varie interpretazioni di punteggiatura, lettere e numeri? Bene, si potrebbe concordare sul fatto che la leggibilità ha qualcosa a che fare con questo. Dopo che gli umani hanno imparato a leggere i loro cervelli, non volevano più dare un senso alle singole lettere. Hanno iniziato a vedere le parole sotto forma di forme o, la combinazione di forme diverse.

Il fascino estetico era considerato uno degli altri motivi. Analogamente al modo in cui un edificio non è costruito con un solo tipo di mattone, anche una parola non è composta da un solo tipo di lettera. L'inizio del periodo del Rinascimento può essere ampiamente contribuito al fatto che la rivoluzione dell'informazione aveva già creato una scintilla dove il cambiamento sembrava inevitabile. Lentamente il tempo correva verso l'era moderna. Sono nati stampi per caratteri in legno che venivano usati raramente per stampare caratteri di grandi dimensioni oltre ai caratteri che potevano essere creati dagli stampi per caratteri in metallo. La tecnologia stava migliorando e le possibilità che la tipografia si evolvesse in misura enorme aumentavano considerevolmente. Durante il 1890 fu inventata la macchina linotype che permetteva di comporre righe di caratteri alla volta con l'ausilio di una tastiera composta da 90 caratteri. Questo è stato il primo passo verso la riduzione dello sforzo umano di disporre manualmente le lettere. Il bello era che gli stampi per lettere prodotti potevano essere utilizzati immediatamente. Non solo, significava anche che gli stampi per lettere potevano essere prodotti continuamente e le persone potevano accedere alle informazioni più facilmente e rapidamente.

Durante il XVII e il XVIII secolo iniziarono ad apparire nuove tendenze che davano alla tipografia un aspetto migliore e un fascino estetico. Un maggiore contrasto veniva fornito alle lettere con tratti sottili e spessi mentre i serif tra parentesi si trasformavano in linee rette. La transizione verso i caratteri tipografici romani era evidente e molto merito va a Johann Fleischmann, John Baskerville e William Caslon in quanto sono quelli che hanno dato un contributo notevole a questa transizione.

Ulteriore miglioramento e avanzamento della tipografia

Grazie alla rivoluzione industriale, iniziò a verificarsi un rapido sviluppo e iniziarono ad apparire nuove tecnologie e tecniche. L'arrivo della tecnologia di stampa ha aiutato molti designer a creare diversi tipi di caratteri che avrebbero ulteriormente aiutato l'evoluzione della tipografia.

Poi venne il tempo delle macchine per la fotocomposizione attraverso le quali i caratteri venivano proiettati su pellicola o carta fotosensibile e venivano sviluppati con l'ausilio di fotochimici. È abbastanza ovvio che queste tecnologie offrissero uno spazio di crescita limitato, ma il loro avvento ha gettato le basi per un brillante futuro per le arti grafiche. In realtà ha preparato una solida base per il tipo digitale del mondo di oggi. Caratteri completamente scalabili potevano essere prodotti con l'aiuto di queste macchine, il che non era affatto possibile con il tipo fisico.

Sviluppi simili si stavano verificando nel mondo della tecnologia dell'informazione, dove venivano costantemente compiuti progressi verso il miglioramento e l'avanzamento della tecnologia. I sistemi di fotocomposizione sono diventati molto popolari e produttori come Mergenthaler/Linotype, Compugraphic, Alphatype, ecc. hanno lottato duramente per conquistare la quota di mercato. Ma l'unico problema era che queste macchine erano molto costose e potevano essere offerte solo da grandi aziende o case di grandi dimensioni.

Tempo per un cambiamento

Due uomini, Charles "Chuck" Geschke e John Warnock, hanno sognato qualcosa di grande e hanno fatto ciò che avevano sognato. Nell'anno 1982, questi due uomini formarono "Adobe Systems". A quel tempo, nessuno avrebbe immaginato che il loro contributo al mondo della tecnologia sarebbe rimasto immortale per sempre. Volevano risolvere i problemi in modo diverso e l'opportunità è arrivata bussando alla loro porta. Steve Jobs, che all'epoca stava lavorando con Canon per costruire un LaserWriter, aveva bisogno di un software che gli permettesse di collegarlo all'hardware del dispositivo. Adobe gli ha fornito il software di cui aveva bisogno: PostScript. Hanno persino ideato la tecnologia di suggerimento per il PostScript in modo che l'aspetto dei caratteri potesse essere migliorato sulla pagina. Tuttavia, la parte più importante della storia è stata che l'invenzione del software PostScript ha consentito a stampanti e computer di diversi produttori di lavorare facilmente l'uno con l'altro. L'era delle librerie di caratteri e dei sistemi di composizione stava finalmente volgendo al termine. Con la concessione in licenza di design di font nuovi e tradizionali, Adobe è stata in grado di cogliere il mondo dell'informatica con i suoi prodotti. L'ottenimento di licenze per vari stili tipografici di Linotype e Monotype li ha aiutati a portare avanti le convenzioni e l'eredità dei caratteri tipografici più vecchi.

Questa è stata la fase in cui il mondo della stampa e dei caratteri ha iniziato a rivoluzionarsi e può essere considerata l'epoca d'oro della creazione di caratteri. Proporzioni e stili che sono ancora piuttosto prevalenti in questi giorni hanno ricevuto più raffinatezza e hanno iniziato a diventare popolari tra i designer. Furono introdotti font tradizionali come San-Serif, Scripts, Slab, Serif, ecc., che divennero la base per le fonderie di font. Adobe sapeva cosa dovevano fare e il loro software indipendente dal dispositivo li ha aiutati a conquistare rapidamente il mercato emergente dei caratteri. Geschke e Warnock hanno capito che per portare avanti il ​​successo dell'editoria personale avevano bisogno di un grande tipo. Ciò ha portato alla negoziazione tra International Typeface Corporation e Adobe in modo da includere i caratteri nelle versioni future di PostScript. Pietra dell'estate, un famoso tipografo è stato assunto da Adobe come direttore della tipografia. Ciò ha ulteriormente aiutato Adobe a diventare il distributore ufficiale di caratteri tipografici per varie aziende in tutto il mondo.

I giorni della tipografia moderna

Durante i primi giorni dei sistemi informatici i caratteri tipografici erano principalmente basati su ASCII che consisteva di soli 128 caratteri. Questo si stava rivelando un limite quando si trattava di vendere computer. Era ovvio che i sistemi informatici richiedessero un set di caratteri universale per rendere le cose più facili e aprire nuove possibilità. Ciò ha portato all'inizio del set di caratteri Unicode che può essere facilmente incorporato in applicazioni multilivello o client-server e siti Web. Lentamente le cose iniziarono a prendere una nuova direzione e la tipografia divenne un campo specializzato. Con la crescita di Internet, l'ambito della sperimentazione e dell'introduzione di nuovi caratteri si è ampliato enormemente. La tecnologia ha costantemente svolto la sua parte per migliorare ed evolvere la tipografia in modo da ricevere una facile accettazione e apprezzamento da parte dei lettori e degli utenti.

Nell'anno 1995 è stato rilasciato il primo browser Netscape che ha creato l'opportunità di diversificare i caratteri. Con il graduale progresso degli standard Web, la possibilità di personalizzare e utilizzare diversi tipi di caratteri Web è diventata molto più semplice e conveniente. Inoltre, vendita e utilizzo di personale; anche i computer sono diventati facili con Unicode distribuito sul sistema. Il mondo si stava gradualmente muovendo verso un'era in cui la tecnologia si sarebbe affermata saldamente su ogni aspetto della vita umana. La tipografia ha iniziato ad avere effetto sulla progettazione grafica e i designer hanno iniziato a infondere testo insieme alla grafica per attrarre e coinvolgere i visitatori del web.

Negli ultimi decenni sono state inventate numerose tecnologie e tecniche che hanno ulteriormente contribuito alla crescita e allo sviluppo dell'industria del web e della stampa. Ai tempi dell'HTML, gli stili ei caratteri visualizzati dipendevano totalmente dalle impostazioni di uno specifico browser utilizzato dall'utente. Tuttavia, le cose hanno preso una svolta drastica con l'introduzione dei webfont. Questi caratteri sono specificamente configurati per funzionare nei browser e consentono agli utenti di utilizzare caratteri che non sono installati nei loro computer. Il merito di questa funzione va in realtà al CSS che aiuta a cercare tra i font di fallback anche se il font non è installato nel sistema.

Nell'era degli smartphone e dei tablet, i designer hanno una miriade di opzioni quando si tratta di scegliere il giusto tipo di tipografia. Con la continua crescita ed espansione di Internet, continua ad aumentare la necessità di nuovi e vari tipi di carattere. Con diversi nuovi strumenti a disposizione dei designer per progettare un nuovo font, le opportunità di mostrare la propria creatività sono notevolmente aumentate. Dopo tante trasformazioni e sviluppi, la tipografia si è evoluta come forma d'arte e design sempre più utilizzata dai designer per esprimere la propria creatività e passione per l'arte. Al giorno d'oggi, si possono anche vedere disegni realizzati semplicemente con vari tipi di caratteri che creano un effetto sorprendente.

È abbastanza chiaro dalla discussione di cui sopra che la tipografia e la tecnologia sono andate di pari passo verso ulteriori progressi e sviluppi. Fin dai primi giorni della sua invenzione, la tipografia non solo ci ha fornito i mezzi per comunicare i nostri messaggi attraverso la scrittura, ma ha creato una nuova forma d'arte con infinite possibilità di evoluzione e crescita. Tuttavia, è difficile immaginare quale sarebbe stato il destino della tipografia se la tecnologia non fosse stata sempre al suo fianco. La tecnologia fungeva da mezzo attraverso il quale la tipografia poteva esprimere al mondo la sua vera bellezza e il suo fascino. Poiché i progressi tecnologici continuano ad abbracciare le nostre vite, è necessario vedere come la tipografia si evolverà ulteriormente nei prossimi anni.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More