10 persone che hanno simulato la propria morte

18

La vita è preziosa. Nessuno vuole morire a meno che la tua morte non ti dia una vita nuova e migliore. Di seguito sono riportate le storie di 10 persone che hanno simulato la propria morte, per uscire dai propri guai, con un’aspettativa di buona vita. Il seguente elenco non è in ordine particolare.

10 persone che hanno simulato la propria morte.

10 John Stonehouse

John Stonehouse era un politico del partito laburista e cooperativo britannico. Voleva uscire dalle sue difficoltà finanziarie e vivere una nuova vita con la sua amante, Sheila Buckley. Il 20 novembre 1974, John andò a nuotare a Miami Beach e scomparve. Fingeva di essere annegato o ucciso da uno squalo. Dal momento che la polizia non ha trovato il suo corpo, si presume che sia morto. John tornò in Australia lo stesso anno alla vigilia di Natale. Era sicuro della sua fuga, ma non sapeva che la polizia lo stava ancora cercando. Fu catturato e nell’agosto del 1976 fu condannato a sette anni di carcere. Guarda anche;10 misteri irrisolti del mondo.

9 John Darwin

John era un insegnante e ufficiale della prigione a Hartlepool, in Inghilterra, che aveva un debito di decine di migliaia di sterline. Per risolvere questo problema, lui, con l’aiuto della moglie, ha simulato la propria morte il 21 marzo 2002. John è andato al mare con la sua canoa e è scomparso fingendo di essere annegato. Sua moglie ha ottenuto i soldi dell’assicurazione con cui hanno saldato il debito e segretamente ha iniziato una nuova vita. Il 1 ° dicembre 2007, John è tornato alla polizia e ha affermato di aver perso la memoria. Durante le indagini, la polizia ha scoperto che John mentiva e che era stato con sua moglie tutto il tempo. Guarda anche; Top 10 famigerati errori del mondo.

8 Chandra Mohan Sharma


Chandra Mohan era un’attivista dell’RTI (diritto all’informazione) in India che ha combattuto contro la mafia terrestre. Era insoddisfatto della sua vita coniugale e aveva una relazione coniugale extra con una ragazza del vicinato, Preeti Nagar. Mohan aveva un’assicurazione sulla vita del valore di Rs. 300.000 e l’azienda, dove lavorava in quel periodo, fu obbligata a pagare Rs. 3.600.000 a lui famiglia in caso di sua morte. Con l’aiuto della sua ragazza e del cognato, Mohan ha eseguito la sua stessa cospirazione per omicidio. Ha ucciso un senzatetto, ha messo il corpo nella sua macchina e ha dato fuoco alla macchina. Tutti pensavano che la mafia terrestre lo avesse ucciso. È fuggito a Bangalore vivendo con la sua ragazza dove, dopo il mese dell’incidente, la polizia lo ha riconosciuto attraverso un filmato a circuito chiuso mentre faceva una falsa chiamata a casa di Preeti. Guarda anche; 10 modi in cui gli esseri umani si stanno avvicinando all’immortalità.

7 Marcus Schrenker


Marcus era un manager finanziario e aveva diverse accuse legali contro di lui. L’11 gennaio 2009 è decollato con il suo aereo dall’Indiana alla Florida. Ha impostato l’aereo sul pilota automatico e si è paracadutato fingendo di essere morto in un incidente. È atterrato in Alabama e da lì è fuggito con l’aiuto della polizia locale che in quel momento non era a conoscenza dell’incidente. Ha soggiornato in una mini-tenda al campeggio Quincy, dove il proprietario del terreno lo ha trovato sospettato e ha denunciato la polizia locale. I funzionari lo hanno catturato lì il 13 gennaio 2009. Vedi anche; 10 personaggi famosi che hanno detto addio alla vita pubblica.

6 Alison Matera


Alison si è unita a una comunità di fedeli con i suoi amici e si è sentita bloccata lì dentro. Non sapeva come negare questo rituale, quindi ha deciso di fingere di morire di cancro. Informò il coro della sua malattia ed evitò di andare in chiesa per quasi un anno. Nel frattempo lei lo stava aggiornando sul suo trattamento. Il 18 gennaio 2007, ha eseguito l’ultimo passaggio. Ha chiamato il pastore, fingendosi un’infermiera, e lo ha informato della sua morte. Tutta la storia è stata accettata fino a quando non è andata al suo funerale e ha fatto finta di essere una sorella. È stata rivelata. Guarda anche; 10 infermiere famose che hanno fatto la storia.

5 William Grothe


William aveva una polizza di assicurazione sulla vita del valore di $ 1 milione. Per ottenere questi soldi, ha pianificato la propria morte con l’aiuto di sua moglie. Il 19 novembre 2008, la moglie di William Grothe ha denunciato alla polizia la scomparsa del marito. Quando la polizia lo ha cercato, hanno trovato il suo portafoglio e la giacca di pelle lungo il fiume. Per rendere la polizia più sicura della sua morte, ha fatto una falsa chiamata alla polizia che affermava di essere un assassino di William. Quindi, la polizia ha abbinato la voce di quella chiamata falsa al messaggio di posta vocale in uscita di William. È stato smascherato e la polizia lo ha trovato a Missoula, nel Montana. Gli è stato ordinato di pagare $ 13.000, che era il costo per perquisirlo. Guarda anche; 10 morti insolite del 21 ° secolo.

4 Gandaruban Subramaniam


Subramaniam gestiva un’attività di autonoleggio a Singapore. Nel 1987, la sua attività ha chiuso e lo ha lasciato in debito. Quindi, è fuggito da Singapore allo Sri Lanka, dove ha eseguito il suo piano di omicidio. Subramaniam ha simulato la sua morte dimostrandosi di sparare durante una guerra civile e riuscire a ottenere un falso certificato di morte e quasi $ 250.000 in denaro per l’assicurazione. Ha fatto un passaporto falso e si è risposato di nuovo con sua moglie. Usando quel passaporto falso, ha visitato Singapore diverse volte fino a quando la polizia lo ha arrestato con il suo passaporto falso nel 2007. Ha condannato a 3 anni per questo crimine. Guarda anche; 10 tradizioni funebri più bizzarre al mondo.

3 La moglie di un soldato


Un ufficiale dell’esercito in pensione, Kenneth Zhangazha, non è stato in grado di vedere la sua famiglia morire di fame. Ha deciso di approfittare della polizza di assicurazione sulla vita di sua moglie. Kenneth è andato in banca con i documenti della polizza di sua moglie e una lettera scritta dal capo del villaggio che conferma la sua morte. Secondo la politica, Kenneth aveva diritto a $ 1000 come reclamo. Mentre il consulente finanziario della banca, Edmund Mhlanga, stava informando il dipartimento delle politiche, Kenneth lo fermò e accettò che mentisse. Quando il giudice gli ha chiesto il motivo, mentre stava affrontando accuse di frode in tribunale, ha risposto "Tu adori, volevo soldi per comprare cibo". Vedi anche: 1 0 Celebrità che avevi dimenticato hanno precedenti penali.

2 Anna Gray


Anna Gray ha incontrato un uomo su un sito di incontri online. Dopo un po ‘di tempo, ha sentito di non essere pronta per questa relazione. Anna ha cercato di rompere la relazione, ma quell’uomo non era pronto per questo. Un giorno, quell’uomo ha scritto ad Anna: “Penso che abbiamo bisogno di un appuntamento stasera! Sarò in giro per casa tua tra 30 minuti. " Anna si è spaventata e ha fatto un passo inaspettato. Finge di essere sua sorella e ha scritto all’uomo che Anna è stata ricoverata in ospedale la scorsa notte a causa di una grave malattia. Quando l’uomo è stato costretto a incontrarla, ha detto che Anna è morta. Per sentire questo, quell’uomo ha smesso di inviarle messaggi e non è più tornato da lei. Anche se l’ha beccata dopo alcuni mesi su un altro sito di appuntamenti online. Guarda anche; 10 omicidi sportivi più scioccanti.

1 Lord Lucan


Lord Lucan, il vero nome è Richard John Bingham, nato il 18 dicembre 1934. Nella notte del 7 novembre 1974, uccise per errore la sua tata di famiglia, Sandra Rivett, invece di sua moglie. Quando ha sentito il suo errore, è fuggito a casa del suo amico che lo ha aiutato a credere di essere innocente. Lucan ha lasciato la sua macchina sulla costa di Newhaven e ha fatto finta di essersi suicidato. Non è mai stato catturato, però, avvistato più volte in Sud Africa e Nuova Zelanda.

Scritto da; Munender Singh |

Fonte di registrazione: www.wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More