I 10 migliori uccelli con strane difese

1

Gli uccelli nascono con gli arti anteriori modificati in ali che dovrebbero aiutarli a volare. La maggior parte degli uccelli è in grado di volare, che è una tecnica di autodifesa molto efficace. Alcuni uccelli non sono in grado di volare, ma spesso si vedono possedere altri punti di forza come la corsa veloce. Ci sono altri uccelli, tuttavia, che utilizzano meccanismi difensivi non ortodossi. Diamo un’occhiata ad alcuni uccelli con difese uniche.

I 10 migliori uccelli con strane difese:

10 Fulmar

Il nome di questo uccello è norreno per il gabbiano sporco. Sono famigerati per il loro cattivo odore. Anche le uova puzzano. Questo cattivo odore li salva dai predatori come gli umani, ma è una debole difesa contro le creature con un cattivo senso dell’olfatto, come gli uccelli predatori. Di fronte al pericolo, i pulcini vomitano un puzzolente olio d’arancia che si attacca alle piume del predatore che si arruffano e perdono proprietà isolanti, potenzialmente pericolose. I fulmini stessi sono immuni al loro stesso olio, poiché i bambini che sono in grado di sparare olio iniziano a riconoscere i loro genitori solo dopo 3 settimane.

9 Upupa

L’uccello nazionale israeliano è noto per la sua sgradevole tecnica difensiva. Ha una ghiandola vicino all’ano con la quale produce una sostanza che ha un cattivo odore, e in essa si strofina le penne, per coprire tutto il suo corpo con l’odore non appetitoso della carne marcia, che allontana i predatori. La sostanza è anche un agente antibatterico che respinge i parassiti e protegge l’uccello dalle malattie. Gli adulti lo secernono solo durante il periodo di incubazione e di cura dei piccoli, dopodiché si fermano. I bambini si difendono da soli spruzzando le loro feci in faccia ai visitatori indesiderati.

8 Killdeer


Questi uccelli rumorosi nidificano a terra, rendendo i loro bambini vulnerabili. Come mezzo di protezione, gli adulti usano un intelligente "atto di ala spezzata". Quando vede un predatore vicino al nido, finge una chiamata di soccorso, finge di avere un’ala rotta e trascina l’ala "rotta" lontano dal nido, sbattendo l’altra. La maggior parte degli animali inizia a inseguire l’animale ferito. Mentre l’adulto distrae il predatore, i pulcini scappano. Quando si è creata una distanza di sicurezza tra il nido e il predatore, anche l’adulto vola via. Ma animali come mucche o capre possono finire comunque per calpestare i nidi.

7 Burrowing Owl


Questi gufi o scavano le loro tane o vivono in quelle abbandonate. Lì, lasciano i loro pulcini da soli mentre vanno a caccia. I pulcini vulnerabili hanno sviluppato un raro tipo di mimetismo come tecnica di difesa. Ogni volta che si sentono minacciati da un animale che si avvicina, il pulcino produce un sibilo che ricorda il suono di avvertimento di un serpente a sonagli. La maggior parte dei predatori, inclusi gli umani, sono consapevoli che le vipere si nascondono nelle tane e riconoscono il sonaglio. Quindi, scappano. Ma questo falso suono non inganna i veri serpenti a sonagli che sono sordi a non sentire nemmeno il loro stesso sonaglio.

6 cuculo eurasiatico


Questo uccello depone le uova nei nidi di altri uccelli. Il pulcino schiuso distrugge le uova e i pulcini dell’ospite ed elimina i concorrenti. È anche molto pericoloso deporre le uova nei nidi degli uccelli più piccoli. Per proteggersi dai potenziali attacchi di piccoli uccelli feroci, il cuculo ha sviluppato un aspetto simile allo Sparviero che si nutre di piccoli uccelli e li spaventa lontano dal nido. Gli uccelli non sono in grado di capire la differenza e si lasciano ingannare dal travestimento. Iniziano a farsi prendere dal panico alla vista del "falco" e lasciano il nido vuoto perché il cuculo deponga le sue uova in pace.

5 civetta pigmeo ferruginosa


I gufi non si nutrono solo di simpatici e roditori, ma anche di altri uccelli. Il gufo pigmeo ferruginoso è un forte cacciatore di uccelli ed è in grado di abbattere uccelli il doppio delle sue dimensioni. Gli uccelli più piccoli applicano il "mobbing" sui gufi di cui hanno paura, cioè molestano rumorosamente i gufi durante il giorno per scacciarli. Il mobbing può essere molto pericoloso per il piccolo gufo pigmeo ferruginoso. Per proteggersi, ha sviluppato due grandi macchie nella parte posteriore della testa che vengono scambiate per occhi da altri uccelli e cerca di avvicinarsi dall’altra parte, incontrando gli occhi veri del gufo, e probabilmente il suo piatto.

4 Hoatzin


La relazione di questi "uccelli fossili" con altre specie di uccelli non è chiara ed è diversa da loro. Si nutre di foglie e le digerisce con la fermentazione batterica, che gli conferisce un fetore. Ma questo fetore non è la sua difesa. Gli Hoazin costruiscono nidi sui rami degli alberi che pendono sull’acqua. Quando i pulcini si sentono minacciati, saltano in acqua. I pulcini sono eccellenti sommozzatori e nuotatori, e quando sentono che è di nuovo al sicuro, risalgono, usando i due artigli su ciascuna ala, una caratteristica vista nei dinosauri piumati simili a uccelli, e gli artigli scompaiono man mano che gli uccelli crescono.

3 Potoo


Questo bizzarro predatore notturno è anche chiamato " uccello fantasma " per via del suo grande mimetismo. Si nutre di piccole creature in volo, come insetti, pipistrelli e uccelli. Durante il giorno, siede appollaiato sui rami, immobile, mimetizzandosi come un ceppo di albero morto o rotto, il che è facile perché il disegno delle sue piume. Può tenere d’occhio i suoi predatori anche ad occhi chiusi, a causa della fessura nelle palpebre. L’uccello rimane imperterrito anche se un altro animale gli si avvicina e fugge solo quando pensa di essere stato scoperto. È anche abbastanza irriconoscibile di notte.

2 Gufo mascherato bianco africano


Questa creatura altrimenti semplice ha una straordinaria tecnica di difesa. Quando affronta nemici piccoli o poco aggressivi, fa quello che fa la maggior parte dei gufi: gonfia le piume e inizia a sibilare, per apparire più feroce e più grande. Questo lo aiuta a intimidire i nemici ea scacciarli. Di fronte a nemici più grandi e potenti, tuttavia, appiattisce le sue penne simili a cortecce e socchiude gli occhi in modo che siano quasi invisibili. Questo lo aiuta ad assomigliare a un ceppo di albero con grande precisione e il camuffamento lo aiuta a sfuggire all’attenzione del predatore.

1 Pitohui con cappuccio


Questi uccelli hanno un affascinante metodo di difesa, nel senso che è semplice e allo stesso tempo efficace. Gli uccelli sono velenosi. Il mangime di alcuni coleotteri contenente un forte alcaloide neurotossico, presente anche sulla pelle delle rane avvelenate americane. Il veleno dei coleotteri mangiati è concentrato sulle penne e sulla pelle degli uccelli. Toccarlo può causare sensazioni di formicolio, intorpidimento o ustioni. La gente del posto mangia l ‘"uccello della spazzatura" solo dopo aver arrostito la carne sul carbone di legna dopo aver rimosso la pelle e le piume. La colorazione brillante è indicativa delle proprietà velenose dell’uccello. Inoltre strofina il veleno sulle sue uova.

Ci sono molti altri uccelli che usano tecniche simili. Oltre a questi incredibili uccelli, si possono osservare anche tecniche di difesa uniche tra molti mammiferi.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More