10 personaggi di gioco femminili più grandi mai nella storia dei videogiochi

1

I giocatori, maschi o femmine, prestano attenzione ai personaggi femminili dei videogiochi in qualsiasi videogioco. Le donne che si presentano come forti, indipendenti, robuste e che lottano per i diritti delle persone sono particolarmente le mie preferite. Ricordo che la versione Strage II di due decenni fa aveva una Blondie vestita di rosso che emanava impulsi bianchi dalle sue mani che avevano un forte impatto sul combattente opposto e l’ho adorato. Tuttavia, era nel 2001, quando i giochi venivano giocati principalmente su computer e Play Station 1 era l’unica console di gioco popolare disponibile. Non riuscivamo a distinguere correttamente i volti dei personaggi nel gioco, quindi di solito era il "gioco" che ci piaceva e non le femmine! Di seguito è riportato un elenco dei dieci personaggi di gioco femminili più popolari e grandi che sono apprezzati per i loro tratti di personalità e bellezza, nonché per la loro caratterizzazione.

10 Cortana (Halo)

Cortana si identifica come una donna anche se è Al. Lo stesso Master Chief ha ammesso che in alcune occasioni Cortana ha svolto un ruolo fondamentale nel salvare il mondo; Un ruolo migliore di quello che avrebbe potuto interpretare. È una guida tattica per il leggendario Spartan, ha dimostrato di essere più umana del Maestro stesso. A proposito, è un’aureola, anche nel gioco.

Guarda anche; 10 potenti personaggi femminili del gioco.

9 Yuna (Final Fantasy X)

Le versioni di Final Fantasy X che sono emerse nell’era attuale hanno rinnovato il laico in una versione sessualizzata che era assolutamente inutile. Ma come abbiamo detto, le persone non giocano ai giochi solo per il gusto di giocare al giorno d’oggi. Yuna è una persona gentile e dal viso rotondo, affascinante e bella. È altruista e ha un aspetto innocente, cercando così di dimostrare che a volte anche la più gentile delle persone può fare la differenza. Yuna rimane uno dei personaggi più reali del franchise di Final Fantasy.

Guarda anche; 10 personaggi femminili più attraenti del gioco.

8 Ellie (The Last of Us)


The Last of Us è un gioco intenso sulla sopravvivenza, ecco perché ci piace l’adolescente quattordicenne che affronta circostanze orribili ma che le combatte. È normale che l’essenza dei giochi venga oscurata dal caos all’interno, ma Ellie ne esce vincente e una "sopravvissuta". Alcune scene del gioco sono molto toccanti, tanto che i giocatori devono raggiungere una scatola di fazzoletti. Un punto da notare è che questo è il primo gioco a rappresentare apertamente un segmento della comunità LGBT.

7 Liara T’soni (Mass Effect)


Liara avrebbe potuto essere ridotta completamente all’opposto di quello che è, ma è quello che ci piace di lei – non lo era. I personaggi femminili di Bioware sono tutti molto simpatici ma ci piace la sensualità e la regalità che trasuda Liara. Inoltre è fisicamente molto attraente eppure ha il meglio del cervello per completare il look. Non segue ciecamente il suo comandante e ha le sue motivazioni, ispirazioni e convinzioni.

Guarda anche; I personaggi dei videogiochi più belli di sempre.

6 Amaterasu (Okami)


Amaterasu è una delle transizioni più aggraziate dalla divinità alla banalità di un cucciolo divertente. Guarda altri animali con la testa inclinata e scava il terreno dimenticando completamente di essere la dea del sole e l’origine di tutto il bene. Perché Amaterasu è un protagonista indimenticabile della storia del gioco è a causa dell’impatto che il dialogo minimo, la ricca espressione e gli attraenti effetti di colore hanno portato ai giocatori.

5 Aveline (Assassin’s Creed III: Liberation)


Sebbene Assassin’s Creed si sia affermato come un gioco di successo che mostra diversità culturale. È stato spesso criticato per la mancanza di diversità di genere. Il primo personaggio femminile giocabile nel gioco era Aveline de Grandpre; Che era una donna di colore che è anche una delle protagoniste più forti. Proprio come ci si aspettava da una donna di colore nata nel XVIII secolo, Aveline è soggetta a tutto il palese razzismo e cultura abusiva che era una caratteristica di quell’età. Lei sopravvive, ovviamente, mentre i giocatori seguono il suo viaggio e la vedono sollevarsi contro l’oppressione che le viene incontro. Combatte per il suo popolo con la sua capacità di brandire varie armi. Anche se questo potrebbe non essere il miglior gioco offerto dal franchise, il personaggio è sicuramente uno dei nostri preferiti.

4 Samus Aran (Metroid)


Metroid è arrivato ed è stato un successo immediato quasi tre decenni fa. Il protagonista era Samus Aran che era sempre coperto da un esoscheletro e compiva imprese eroiche; Come cacciatore di taglie intergalattico ed ex soldato. Il successo del gioco può essere reso più dal personaggio che dal gioco. È interessante notare che il sesso di Samus non è stato rivelato fino alla fine del gioco. E quindi ha inviato onde d’urto ovunque. La specie maschile in via di estinzione era improvvisamente insicura di un personaggio femminile forte e indipendente che sarebbe diventato l’emblema dell’emancipazione femminile in futuro. Samus Aran era anche un’immagine di bellezza.

3 Lara Croft (Tomb Raider)


Per quanto ci ricordi Angelina Jolie, ci piaceva il personaggio di Tomb Raider molto prima che Angelina apparisse nel film. Sarebbe stata in cima a questo facilmente se all’inizio non fosse stata una delizia per gli occhi eccessivamente sessualizzata. Siamo grati che gli sviluppatori lo abbiano realizzato e abbiano trasformato Lara Croft in una giovane ragazza che simboleggia il potere. La sua trasformazione da quello che era a quella dura che è ora è fantastica.

2 Faith Connors (Mirror’s Edge)


Questo gioco ha rotto due stereotipi. Il primo che è obbligatorio per i videogiochi con prospettiva in prima persona avere pistole per rendere il gioco interessante. Il secondo che una protagonista femminile di azione deve assomigliare a una porno star. Faith cerca giustizia per sua sorella incriminata ingiustamente e le persone non possono fare a meno di essere catturate nella mistica del suo personaggio. La fede è un personaggio straordinario e duro con molte dimensioni. È stata progettata elegantemente per riflettere l’ambiente che la circonda.

1 The Boss (Metal Gear Solid 3: The Snake Eater)


Metal Gear ha avuto la sua parte di alti e bassi quando si tratta di caratterizzazione delle donne nel gioco. Il Boss, tuttavia, ha un campionato tutto suo in quanto sfida anche le sue controparti maschili nel gioco. Il personaggio ha una profondità che può rivaleggiare con quella dei personaggi robusti del gioco. Il Boss ha aperto la strada alla terza parte del gioco ed è giusto che sia così. Le sue decisioni e le sue azioni hanno influenzato così tanti personaggi che crea increspature in tutto il gioco.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More