10 collaborazioni di Steven Tyler che devi conoscere

0

Il fiammeggiante frontman degli Aerosmith, una delle rock band di maggior successo d’America (avendo venduto più di 66,5 milioni di unità), Steven Tyler, l’autoproclamato "Daemon of Screamin ‘", è meglio conosciuto per le sue impressionanti braciole vocali, abilità di armonica blues, ed essere una metà dei "Toxic Twins" insieme al compagno di band Joe Perry. Allontanandosi dagli Aerosmith qua e là, ha registrato con molti altri artisti nel corso dei decenni, producendo alcune collaborazioni popolari e più oscure. Eccone dieci da visitare. 10 collaborazioni di Steven Tyler che devi conoscere –

10 Keith Anderson feat. Steven Tyler – "Three Chord Country and American Rock & Roll"

Presentato nell’omonimo album di debutto del 2005 di Anderson, Tyler appare in una versione remix di questa canzone. Era previsto per l’uscita come singolo ma non è mai venuto alla luce. Steven può essere ascoltato principalmente cantare insieme a Keith, ululando qua e là e brillando principalmente verso la fine della canzone quando tira fuori la fidata armonica per alcune battute. Puoi guardare il video qui. Soprattutto, questo ha ricordato alla gente il profondo amore e apprezzamento di Steven per la musica country. Trascorre gran parte della sua infanziaal lago Sunapee nel New Hampshire, Tyler è diventato e continua ad essere un appassionato di outdoor. Tyler è stato visto negli ultimi anni attingere alle sue radici country, esibirsi con la superstar Carrie Underwood agli ACM Awards e ai CMT’s Crossroads (ha anche cantato "Can’t Stop Lovin ‘You" da Music From Another Dimension degli Aerosmith del 2012), come oltre a fare un’apparizione cameo con Underwood e Brad Paisley ai CMA Awards 2014. Inoltre, Tyler si è recentemente trasferito a Nashville ed è pronto a firmare con Big Machine Label Group per iniziare a lavorare su un album country. Fallirà o Tyler raggiungerà ancora una volta il successo inaspettatamente incrociando i generi?

9 Sam Kinison feat. artisti ospiti – "Wild Thing"

Registrato originariamente da The Wild Ones nel 1965 (la versione più popolare è stata registrata da The Troggs), l’attore e cabarettista Sam Kinison registrò la sua interpretazione nel 1988 per il suo album Have You Seen Me Lately? Il "cantante" esagerato ha riunito amici che corrispondevano alla sua personalità, tra cui il collega comico Rodney Dangerfield, artisti del calibro di rocker come Tyler, Jon Bon Jovi, Billy Idol, Slash, Steve Vai, Tommy Lee e il modello degli anni ’80, attrice, e poi fidanzata Jessica Hahn (ricordate il telepredicatore Jim Bakker?) per la famosa scena del tappetino. Un video rauco, che può essere visto qui, la canzone è stata un successo di MTV durante l’era dei video. Tyler, fresco di riabilitazione e che gode di una rinascita di carriera di successo con gli Aerosmith, può essere ascoltato e visto con Perry che è il vero "Bad Boys di Boston" e dimostra alle loro controparti più giovani che erano ancora rilevanti per la musica e i video mainstream. "Wild Things" si è classificata al nono posto nella lista delle 10 collaborazioni di Steven Tyler di cui devi essere a conoscenza.

8 Alice Cooper feat. Steven Tyler – "Only My Heart Talkin ‘"

Dal suo album Trash del 1989, "Only My Heart Talkin ‘" di Cooper è una ballata potente scritta principalmente dallo stesso "Godfather of Shock Rock". Tyler e Cooper essendo amici di vecchia data hanno contribuito a formare l’apparizione degli ospiti, ma non ha fatto male a Desmond Child, il produttore del singolo. Child stava entrando lentamente nel catalogo degli Aerosmith, una mossa che molti devoti fan degli Aerosmith del decennio precedente hanno visto come scambiare il suono sporco e blues della band con un approccio più pop-rock per l’attrazione del pubblico mainstream. Anche se Steven non appare mai personalmente nel video, la donna che lascia Alice viene vista uscire in un’auto bianca con una targa "Steven". Sembra, ancora una volta, che Steven abbia la ragazza e consolida il suo " dio del rock ""Stato. La canzone si chiude con una partita ululante: possibili grida di vittoria per Tyler e dannazione tormentata dall’angoscia di Cooper. Ovviamente, Cooper era noto per avere serpenti sul palco durante le sue esibizioni. .. forse ne ha lasciato uno in macchina come regalo per Tyler. Puoi vedere il video di "Only My Heart Talkin ‘" qui. Questa canzone è un must in qualsiasi elenco di grandi collaborazioni di Steven Tyler.

7 Steven Tyler e Joe Perry – "Roots, Rock, Reggae"

Registrato per l’album di remix di Bob Marley del 1999 Chant Down Babylon, questa melodia reggae contagiosa ottiene un restyling di ispirazione rock con la chitarra di Perrylavorare pur onorando l’eredità di Marley. "Roots, Rock, Reggae" è una delle più grandi collaborazioni di Steven Tyler di sempre. Sebbene non sia stata pubblicata come singolo, questa canzone è stata l’unica cover a includere musicisti rock, figuriamoci chiunque della statura di Tyler e Perry. Coperto 18 anni dopo la morte di Marley a causa di un cancro, la canzone sente Tyler scambiare le battute con Marley, creando un’ode veramente rock e reggae a uno dei più grandi pionieri della musica. Marley, un famoso seguace del rastafarianesimo, era noto per mescolare lo spiritualismo con i suoi testi e la sua musica. In questa canzone, Marley scrive "Senti come ballare, balla perché siamo liberi". Un tributo perfetto, Tyler e Perry, come altri artisti nel resto dell’album, sono in grado di ricordare agli ascoltatori che ora Marley è in grado di gioire in Babylon. È possibile visualizzare il remix unico nel suo generequi.

6 Steven Tyler e Willie Nelson – "Once is Enough"

Scritta da Tyler e Richard Supa, la canzone era originariamente pensata per l’album di ritorno degli Aerosmith del 1987 Permanent Vacation. Non ha fatto il taglio, ma ha trovato la sua strada nell’esistenza come lato b. Anni dopo, è stato registrato nuovamente con la leggenda fuorilegge Willie Nelson. Lo stesso Nelson è noto per abbracciare tutti i generi, avendo registrato quasi 70 album in studio contenenti country, blues, pop, reggae, standard, ecc. Avendo già un forte sapore country, "Once is Enough" è diventato ancora più una registrazione incrociata quando lo straniero dalla testa rossa ha unito le forze e ha aggiunto il suo suono riconoscibile alla canzone. Ancora una volta, come con "Roots, Rock, Reggae" di Marley e con altri che appariranno più avanti in questa lista, vediamo la capacità di Tyler di trascendere i confini musicali e mescolare e mescolarsi costantemente con vari generi.qui al Beacon Theatre nel 2003. Finora, i due non si sono ancora accoppiati, il che significa che forse una volta è sufficiente. "Once is Enough" è arrivato al numero sei nella lista delle 10 più grandi collaborazioni di Steven Tyler.

5 Julian Lennon feat. Steven Tyler – "Someday"

Scritta dai due insieme a Mark Spiro, questa canzone è apparsa come bonus track nell’uscita internazionale dell’album del 2011 di Lennon Everything Changes. Julian (Paul McCartney ha scritto "Hey Jude" per lui), l’unico figlio del Beatle John Lennon e della sua prima moglie Cynthia Powell, non può fare a meno di ricordare agli ascoltatori l’eredità di suo padre con questa canzone. Desiderando collaborare con Tyler, Julian ha contattato il rocker ei due si sono uniti per creare questa gemma nascosta che promuove la pace nel mondo, l’armonia, l’unità e l’amore dando il via alla melodia con suoni melodici orientali. Lennon, un noto filantropo a pieno titolo, ha creato la White Feather Foundation (promuovendo "questioni ambientali e umanitarie") e svolge un ruolo attivo nella Whaledreamers Organization (concentrandosi su tribù aborigene, balene, delfini e umanità). Tyler,I Beatles, sono stati influenzati dalla crescita dei Fab Four e dal loro messaggio d’amore sempre presente. Opportunamente, è stato in grado di lavorare con Julian su una canzone contenente temi coerenti con il miglior libro di canzoni del Liverpool. “Someday" è sicuramente una delle migliori collaborazioni di Steven Tyler in circolazione.

4 Carole King feat. Steven Tyler – "Monday Without You"

Registrato per l’album del 2001 di Carole King Love Makes the World, Tyler fornisce la voce di supporto per il leggendario cantautore durante questo brano divertente e frizzante. "Monday Without You" è una delle 10 migliori collaborazioni di Steven Tyler di sempre. Gli Aerosmith stavano cavalcando le stelle in questo momento con il singolo di successo "Jaded" dal loro album di successo Just Push Play. Rimanendo in contatto con artisti della loro età, aveva senso per King e Tyler unire le forze e mostrare a tutti l’anziano statista e la donna ancora aveva le doti necessarie per fornire agli ascoltatori una canzone piacevole. Facevano appello al pubblico più giovane, in parte a causa del Rock n ‘Roller Coaster che apriva solo pochi anni prima al Walt Disney.World Resort in Florida. Le montagne russe ad alta velocità presentano Tyler e la compagnia che si precipitano a uno spettacolo per evitare di essere in ritardo, mentre suonano melodie Aero lungo la strada. Nel 1997, c’è stata un’altra collaborazione da star per questa canzone: The Wilsons (sorelle Carnie e Wendy) al fianco di padre, Brian Wilson, leggendario frontman dei Beach Boys.

3 P! Nk feat. Steven Tyler e Richie Sambora – "Misery"

Il 2001 è stato un anno impegnativo per Tyler e compagnia. Un nuovo album, video e un tour per l’avvio sarebbero sufficienti per tenere occupato chiunque; tuttavia, Steven ha continuato la sua serie di duetti e apparizioni con questa gemma che ha solo ulteriormente posto gli Aerosmith e Tyler sotto i riflettori all’inizio del nuovo millennio. Scritto dai collaboratori di lunga data degli Aerosmith Marti Fredricksen e Richie Supa, “Misery” appare nel secondo album di P! Nk del 2001 Missundaznown. L’album ha garantito a P! Nk il suo primo assaggio di un grande successo commerciale e "Misery" le ha permesso di mostrare la sua voce grave e blues scambiando le battute con una delle migliori. Come la maggior parte delle canzoni blues, i testi includono un nessuno solitario e affranto che si strugge alla luna per un amore perduto. Tuttavia, la coppia dà nuova vita all’approccio classico. I due hanno eseguito la canzone insieme a vari VH1 Awards Show, sempre per rave ovation. Ovviamente, la registrazione originale ottiene una bella spinta, interpretata dal chitarrista dei Bon Jovi e collega rocker, Richie Sambora. "Misery" si è classificata al terzo posto nell’elenco delle 10 migliori collaborazioni di Steven Tyler che devi conoscere.

2 Santana feat. Steven Tyler – "Just Feel Better"

Cosa fa Carlos Santana, il più famoso chitarrista rock latinoamericano, adorato come un dio messicano, per divertimento? Beh, praticamente tutto quello che vuole. Quindi, questo è esattamente quello che ha fatto per il suo 19 ° album in studio, All That I Am, pubblicato nel 2005. Vivere una rinascita della carriera, grazie soprattutto a Supernatural del 1999(che gli ha procurato 8 Grammy), il 2005 ha visto Santana collaborare con molti artisti più giovani come Michelle Branch, will.i.am. e Mary J. Blige. Eppure, nessuno sulla lista conteneva il potere stellare generazionale di Tyler. La leggendaria partnership è stata anche un successo commerciale, garantendo una top ten in Australia e ottenendo un premio APRA (Australasian Performing Right Association) 2007 per "Most Performed Foreign Work". A circa 35 anni dall’inizio della sua carriera, Tyler stava dimostrando di essere ancora una presenza da non sottovalutare nelle classifiche, meglio ancora, anche su scala globale. Ascolta "Just Feel Better" qui, che è arrivato al numero due tra le migliori collaborazioni di Steven Tyler.

1 Run-DMC feat. Steven Tyler e Joe Perry – "Walk This Way"

Tra le migliori collaborazioni di Steven Tyler c’è la canzone "Walk This Way" Gli Aerosmith hanno consolidato con successo il loro posto nella storia del rock in un decennio. Per tutti gli anni ’70, i fan videro prodotti classici come "Dream On", "Sweet Emotion", "Toys in the Attic", "Back in the Saddle" e l’originale "Walk This Way", solo per citarne alcuni. Album come Rocks and Toysin the Attic hanno trovato la loro strada nella collezione di qualsiasi rocker classico. Eppure, a metà degli anni ’80, la droga e l’alcol avevano distrutto la band. Joe Perry e il suo collega chitarrista Brad Whitford se ne erano andati per iniziare i propri progetti. Steven è rimasto, insieme al bassista Tom Hamilton e al batterista Joey Kramer, e gli altri sono stati sostituiti, ma semplicemente non ha funzionato. Infine, dopo la riabilitazione e le conversazioni, i membri originali si sono riuniti di nuovo per produrre Done with Mirrors del 1985. Mentre un successo per alcuni fan irriducibili, l’album è stato una delusione commerciale, smorzando ulteriormente le possibilità dei cattivi ragazzi di un grande ritorno. Ma poi è arrivato Run-DMC, un gruppo rap, con il desiderio di rifare il successo degli anni ’70 "Walk This Way". Tyler e Perry si sono uniti allo sforzo e il risultato finale è stato un grande successo. Raising Hell, completato nel 1986, ha raggiunto il numero uno del Top R&B di BillboardClassifica degli album e numero sei della Billboard 200. Il remake di "Walk This Way" ha raggiunto il numero quattro della Hot 100, e da allora è diventata la storica collaborazione rock / rap. È interessante notare che, prima che Tyler e Perry venissero chiamati, i membri di Run-DMC non avevano la minima idea di chi fossero gli Aerosmith. Il mash up ha riportato i rocker di Boston sulla televisione tradizionale e ha portato a una serie di album di grande successo commerciale per i successivi quindici anni. L’esempio definitivo della musicalità di Tyler, la versione di Run-DMC di “Walk This Way” mostra come “The Daemon of Screamin ‘” abbia sempre trovato un modo per mettersi abilmente al posto giusto al momento giusto. Guarda il video qui.

  1. Run-DMC feat. Steven Tyler e Joe Perry – "Walk This Way"
  2. Santana feat. Steven Tyler – "Just Feel Better"
  3. P! Nk feat. Steven Tyler e Richie Sambora – "Misery"
  4. Carole King feat. Steven Tyler – "Monday Without You"
  5. Julian Lennon feat. Steven Tyler – "Someday"
  6. Steven Tyler e Willie Nelson – "Once is Enough"
  7. Steven Tyler e Joe Perry – "Roots, Rock, Reggae"
  8. Alice Cooper feat. Steven Tyler – "Only My Heart Talkin ‘"
  9. Sam Kinison feat. artisti ospiti – "Wild Thing"
  10. Keith Anderson feat. Steven Tyler – "Three Chord Country and American Rock & Roll"

Scritto da: Jeremy Burris

Autore Blurb: Jeremy Burris è un istruttore di inglese del community college del North Carolina. Nel tempo libero ama leggere, scrivere, suonare la chitarra, cantare e fare amicizia.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More