10 animali meno conosciuti con comportamenti dietetici bizzarri

0

Cosa si qualifica esattamente come una dieta strana nel regno animale? Mangiano insetti, la propria cacca e talvolta i propri figli. Ma se pensavi di aver visto tutto, dai un’occhiata ad alcune di queste creature con comportamenti dietetici bizzarri. Alcuni di questi sono strani, mentre altri sembrano risollevati direttamente dai tuoi incubi. Come questo-

10 falene che bevono lacrime


Gli scienziati hanno scoperto una specie di falena che beve lacrime in Madagascar nel 2006, che usa la sua proboscide a forma di arpione per colpire sotto le palpebre degli uccelli addormentati e bere le loro lacrime. Sebbene i rapporti di falene che si aggirano nella notte in cerca di lacrime risalgano al 1928, nessuno era noto per bere dagli uccelli.

Ogni notte, questa falena del Madagascar si avvicina di soppiatto agli uccelli addormentati ed estende la sua spaventosa proboscide, un’appendice orale a forma di arpione con una punta coperta di punte, facendola scorrere sotto le palpebre degli uccelli dove il gancio si blocca in posizione. Quando le punte della proboscide vengono a contatto con gli occhi, l’irritazione provoca il rilascio di lacrime che la falena beve con gioia. È stato osservato che queste falene si aggrappano al collo degli uccelli e succhiano i loro occhi per 35 minuti, mentre gli uccelli non mostrano segni di disturbo, il che è abbastanza sorprendente.

Ci sono molte teorie sul motivo per cui queste falene amano nutrirsi del dolore degli altri. Tuttavia, la teoria più comune è che le falene bevono le lacrime per ricostituire le loro riserve di sodio. A differenza di noi umani che hanno un facile accesso al sale, la falena non ha modo di acquisire sodio e il terreno che si trova nell’habitat naturale delle falene ha un contenuto di sodio piuttosto basso. Le falene richiedono sodio per il loro metabolismo quotidiano e per la riproduzione. Quando un maschio si accoppia con una femmina, dona alla femmina circa due terzi del sodio immagazzinato nel suo corpo. Quindi la femmina usa quel sodio per deporre un mucchio di uova che crescono fino a diventare falene adulte che bevono lacrime e il circolo vizioso continua.

9 Il tagliafoglie Ant


A differenza delle altre voci di questo elenco, la dieta di questa formichina non sembra essere ispirata da qualche personaggio di un film dell’orrore. Tuttavia questi sono gli unici insetti noti per coltivare cibo. Queste meravigliose piccole creature usano le loro potenti mascelle per tagliare le foglie e portarle al nido. Ogni formica tagliafoglie può trasportare 10 volte il proprio peso corporeo. Dopo aver raggiunto il nido, le formiche operaie masticano le foglie in pezzi più piccoli e le conservano in aree speciali del nido note come "camere fungine".

Le formiche immagazzinano la polpa delle foglie in decomposizione in queste camere insieme alle loro stesse feci, che funge da grande terreno fertile per una certa specie di funghi. La miscela di saliva delle formiche, feci e umidità si traduce nel fertilizzante più sorprendente conosciuto dalle formiche, che poi si divertono a sgranocchiare le colture di funghi che hanno coltivato. Queste formiche non possono digerire direttamente il materiale vegetale, quindi usano questo elaborato processo di coltivazione di funghi per soddisfare i loro bisogni nutrizionali. Il che rende queste formiche molto più civili di alcuni dei loro selvaggi fratelli che uccideranno qualsiasi essere vivente in vista e si nutriranno del suo cadavere mutilato.

8 Cymothoa Exigua


Immagina di aver comprato un pesce per cena, e proprio mentre lo avresti aperto … trovi un paio di minuscoli occhi che ti guardano dall’interno della bocca del pesce morto. Mentre allunghi lentamente la mano per aprire la bocca del pesce, la lingua del pesce si solleva e ti morde. Probabilmente non mangerai pesce per un bel po ‘di tempo dopo questo orribile incidente, giusto? Bene, a parte la parte mordace, la maggior parte delle altre cose è reale. La cosa inquietante all’interno della bocca del pesce era in realtà un parassita marino. Inoltre, esistono più segnalazioni di persone che acquistano pesce, solo per trovare uno di questi alloggiato all’interno della bocca del pesce.

Cymothoa exigua è un minuscolo parassita marino appartenente alla classe di animali noti come isopodi (crostacei legati a granchi e aragoste). Tuttavia, a differenza dei suoi gustosi crostacei parenti, questo insetto sottomarino dall’aspetto inquietante è roba da incubi. Abita nelle bocche dei pesci e si nutre della loro lingua. Usa le zampe per ancorarsi e quando sarà il momento, si riprodurrà all’interno del corpo del pesce, è vero, prima mangia la lingua del pesce, poi fa sesso nella sua bocca.

Mentre Cymothoa exigua è ancora larva, nuoterà attraverso gli oceani alla ricerca di un pesce adatto da usare come ospite. Quando trova il pesce adatto, nuota rapidamente all’interno attraverso le branchie e si attacca saldamente alla base della lingua, usando le sue potenti zampe posteriori. Quindi perfora la lingua con gli artigli e inizia a succhiare il sangue. Man mano che il parassita cresce, sempre meno sangue raggiunge la lingua e alla fine l’organo si atrofizza. Il parassita si attacca quindi ai muscoli della lingua in modo da agire come una specie di pseudo-lingua. Tutti i mangiatori di lingua nascono maschi, ma se un secondo maschio entra attraverso le branchie di un pesce che ha già un parassita alloggiato al suo interno, il mangiatore di lingua più anziano cambierà il suo sesso per accoppiarsi con il maschio appena introdotto. Le larve prodotte dal rapporto vengono poi liberate alla ricerca di un nuovo pesce gustoso di cui nutrirsi.

7 Anfibi che si nutrono della pelle della madre


I ceciliani sono creature bizzarre che sembrano lombrichi giganti a causa dei loro lunghi corpi segmentati, ma in realtà sono anfibi, legati a rane e salamandre. Sono animali scavatori che si trovano principalmente nei terreni tropicali e possono crescere fino a 5 piedi. Tuttavia, il fatto più intrigante (e totalmente disgustoso) su queste creature è che i ceciliani appena nati trascorrono i loro primi giorni mangiando la pelle della mamma. Infatti si nutrono di pelle fino a quando non sono abbastanza grandi da lasciare il nido e cacciarsi da soli.

I ceciliani appena schiusi sono dotati di denti affilati come rasoi e una bocca abbastanza grande rispetto ai loro corpi. Immediatamente dopo la schiusa, entrano in una frenesia divoratrice di pelle e alcuni di loro combattono persino tra loro per lo stesso pezzo di pelle. Da quanto hanno osservato gli scienziati, la madre non è stata in alcun modo danneggiata mentre i bambini le strappavano la pelle in modo raccapricciante, infatti è cresciuta un tipo speciale di pelle che si stacca facilmente ed è ricca di sostanze nutritive, proprio allo scopo di nutrire i suoi piccoli quelli. E può far crescere un nuovo strato di pelle ogni tre giorni, così i piccoli diavoli possono continuare a nutrirsi di lei.

6 Jaegers parassiti


I jaeger parassiti, alias artic skua, sono alcuni degli uccelli marini più aggressivi al mondo. Sono cleptoparassiti, nel senso che rubano il cibo ad altre specie. Spesso molestano altri uccelli come sterne, pulcinelle di mare o gabbiani che stanno trasportando pesci o qualsiasi altro premio al loro nido per i loro piccoli. Questi maniaci alati bombarderanno e beccheranno gli altri uccelli a mezz’aria costringendoli a rigurgitare il loro cibo per terrore. Quindi gli skua bevono i resti semi digeriti con grande piacere e tornano a maltrattare alcuni uccelli più laboriosi che stanno tornando a casa.

Ogni volta che gli skua non sono impegnati a inseguire altri uccelli, cacciano piccoli mammiferi, pesci e insetti. Gli skua sono anche noti per mangiare uova di uccelli (sì, rubano le uova dal nido). Tuttavia, il vomito rubato costituisce fino al 95% di una dieta skua in inverno. Ogni volta che il bersaglio è troppo grande per essere gestito da un singolo skua, un intero gruppo di skua si unirà su di esso e lo inseguirà per l’eternità finché non lascia cadere il suo cibo.In molti casi, se la banda di skua è troppo stanca di rubarli inseguiranno la loro preda e la beccheranno a morte con i loro becchi affilati, come un branco di spietati gangster aviari.

5 L’insetto assassino


Mentre il mondo degli insetti è pieno di creature terrificanti la cui unica ragione di vita è fare a pezzi altri insetti e mangiarli, l’insetto assassino fa il suo lavoro in modo più discreto. L’evoluzione ha messo a punto ogni parte di questa piccola creatura allo scopo di uccidere, dal suo muso velenoso alle sue potenti zampe anteriori. Infatti l’insetto è in grado di uccidere insetti molto più grandi di lui e il suo veleno può provocare un dolore estremo anche agli esseri umani adulti, sebbene non sia letale.

Esistono diverse specie di insetti assassini in tutto il mondo, ognuna con il proprio metodo per uccidere la preda, alcune usano persino il camuffamento e la mimica per attirare la preda nel raggio di attacco. Ad esempio, un tipo di insetto assassino si parcheggia sulle ragnatele dei ragni e tira le corde per imitare un insetto intrappolato. Quando il ragno si avvicina per indagare, l’assassino lo trasforma in uno spuntino veloce. Nonostante le diverse tecniche di caccia, la maggior parte degli insetti assassini è equipaggiata con la stessa arma: una lunga appendice orale davanti alla testa che secerne una sostanza chimica tossica. Trattengono la preda con le potenti zampe anteriori e la perforano con questo muso, in pochi secondi la tossina liquefa le interiora dell’insetto, dopodiché ne ingoiano l’interno liquefatto con il muso, proprio come sorseggiamo un frullato. Tutto ciò che resta della loro preda è l’esoscheletro, che alcune specie di insetti assassini indossano come camuffamento per ingannare la preda ad avvicinarsi. Ora è davvero intelligente per un bug, giusto?

4 lamprede


Ok, abbiamo un nuovo contendente per il titolo di " creatura più disgustosa che tu abbia mai visto ", e si chiama lampreda. La sua bocca simile a una sega circolare è piena di diverse file di denti simili a uncini progettati per attaccarsi a qualsiasi creatura vivente che osi nuotare vicino ad essa. Le lamprede vivono nelle acque costiere e dolci e si trovano nelle regioni temperate di tutto il mondo, ad eccezione dell’Africa.

Non sono sicuro che la mamma sia rimasta in giro fino a quando tutte le uova non si sono schiuse, ma la lampreda ha davvero una faccia che solo una madre potrebbe amare. Non hanno mascelle, invece le loro bocche circolari sono sostenute da anelli di cartilagine. Quando una lampreda morde un pesce, le sue molteplici file di denti affondano nella pelle del pesce, ancorando saldamente la lampreda ai suoi lati. Poi si nutre del sangue del pesce, per tutto il tempo appiccicato al suo fianco poiché il pesce inerme non ha le mani per liberarsi dalla presa della lampreda. Tuttavia i denti della lampreda non sono affilati e sono infatti uncinati all’indietro, esistono solo per aiutare la lampreda ad attaccarsi alla pelle della sua preda. Il vero danno è fatto dalla lingua appuntita della lampreda, che ha piccole strutture appuntite dappertutto per raschiare via il tessuto e il sangue sotto la pelle del pesce.

Tuttavia le lamprede non sono tutte cattive, infatti i loro corpi sono un magazzino di informazioni genetiche. Dopotutto, questi pesci esistono da mezzo miliardo di anni. Inoltre, ogni lampreda ha i poteri rigenerativi di Wolverine, in grado di rigenerarsi da un midollo spinale reciso. I biologi stanno lavorando duramente per decifrare il codice alla base della straordinaria rigenerazione delle lamprede e quando lo faranno, la paralisi e la vecchiaia potrebbero diventare un ricordo del passato.

3 formiche di Dracula


Questa specie di formiche scoperta di recente fa impazzire gli scienziati in tutto il mondo. Sebbene siano interessati principalmente a causa della sua somiglianza morfologica con le vespe moderne, la cosa veramente bizzarra di questa formica è il modo in cui si nutre. Come avrai intuito dal nome, è un insetto che beve sangue. Ma non beve il sangue di umani o animali, il che è un vero sollievo dal momento che puoi solo immaginare il tipo di terrore che un’orda di formiche vampiri provocherebbe. Invece si nutre del plasma sanguigno delle sue stesse larve. Sì, queste formiche masticano i loro piccoli finché i liquidi non fuoriescono dai loro corpi, poi lo bevono.

Le formiche vampiro sono state scoperte in molte località in tutto il mondo e sono note per essere composte da più specie. Si dice che questi insetti siano "l’anello mancante" tra le formiche e le vespe. Il che significa che il segreto di come le formiche moderne si sono evolute da antiche vespe potrebbe trovarsi nel DNA di questi insetti. A differenza di qualsiasi altra specie di formiche, i loro addomi sono uniti direttamente alla vita, proprio come le vespe. Il loro strano comportamento alimentare è certamente disgustoso, ma in realtà è abbastanza simile ad alcune altre specie di formiche. Ad esempio, le formiche del fuoco adulte non possono digerire da sole il cibo solido, quindi lo danno alle loro larve da mangiare. Le formiche operaie lasciano cadere i pezzi di cibo solidi nella scuola materna in modo che i più piccoli possano masticarli. Quindi le larve rigurgitano il cibo semi-digerito, che gli adulti possono finalmente mangiare per ottenere nutrienti vitali. Questo è anche il caso delle formiche Dracula, anche loro danno il cibo solido ai loro piccoli. Ma a differenza di altre formiche, questi ragazzi non si affidano al vomito dei loro figli. Usano le loro mascelle affilate per affettare le larve e nutrirsi del loro sangue, che agisce come una sorta di bevanda energetica per gli adulti. I giovani non vengono uccisi, ma rimangono cicatrici su tutto il corpo. Questo strano comportamento è stato definito dai biologi "cannibalismo non distruttivo", anche se la maggior parte delle persone lo chiamerebbe "mangiare i propri figli a pranzo". ma sono lasciati con cicatrici su tutto il corpo. Questo strano comportamento è stato definito dai biologi "cannibalismo non distruttivo", anche se la maggior parte delle persone lo chiamerebbe "mangiare i propri figli a pranzo". ma sono lasciati con cicatrici su tutto il corpo. Questo strano comportamento è stato definito dai biologi "cannibalismo non distruttivo", anche se la maggior parte delle persone lo chiamerebbe "mangiare i propri figli a pranzo".

2 Seppellire i coleotteri


Questi coleotteri sono i becchini del mondo degli insetti, becchini che adorano mangiare la carne puzzolente di animali morti e in decomposizione. Possono essere trovati in tutto il mondo e si nutrono della carcassa di piccoli mammiferi e uccelli. Le loro antenne possono captare l’odore dei cadaveri da lunghe distanze, di solito entro un’ora dalla morte degli animali. E gli scarafaggi devono raggiungere velocemente il sito, altrimenti perderanno il premio a qualche altra creatura amante delle carogne come un corvo o anche un altro scarafaggio seppellente. Se due o più coleotteri seppellenti si imbattono nella stessa carcassa, combatteranno per i diritti di scavenging, il vincitore sarà lo scarabeo più grande.

Se lo scarafaggio che trova la carcassa è un singolo maschio, rilascerà un feromone chimico nell’aria che è fondamentalmente un segnale per le femmine vicine di venire ad accoppiarsi con lui. E le femmine che seppelliscono i coleotteri scavano completamente i maschi che sono i proprietari di un grande mucchio di carne in decomposizione. Dopo che le femmine si sono presentate, la coppia inizia un lungo e intricato processo che renderà la carogna idonea per il consumo futuro. Iniziano rasando via tutta la pelliccia e le piume dal corpo dell’animale morto. Quindi usano la bocca e l’ano per emettere una secrezione ricca di proteine ​​che funge da conservante, mantenendo la carne libera dai microbi. Dopodiché arrotolano la carcassa in una palla e praticano una piccola incisione nella parte superiore. Quindi coprono il tutto con piume e pelliccia, dopodiché lo seppelliscono nel terreno.

Quando i piccoli si schiudono, la mamma li offre un pasto nutriente di carne in decomposizione, ricoperta di secrezioni anali. E le larve del coleottero lo adorano, infatti accarezzano le mandibole delle mamme con le loro minuscole antenne, pregandola di dar loro da mangiare. Quindi, la madre mastica pezzi di carne marcia e la rigurgita nelle bocche dei piccoli. In effetti, i coleotteri seppellenti sono genitori molto premurosi e sia mamma che papà rimangono per prendersi cura dei loro piccoli dopo l’accoppiamento, qualcosa che non vediamo nella maggior parte delle specie di insetti. Dopo circa due settimane di alimentazione, le larve escono dal nido e iniziano a impuparsi, dopo 48-60 giorni la larva emerge da adulta e il ciclo ricomincia da capo.

1 scarabeo stercorario


Gli scarabei stercorari sono noti per passare la loro intera vita arrotolando palline di cacca e spingendole in giro. Sono insetti coprofagi, nel senso che mangiano con le feci di altri animali. Lo scarabeo stercorario inizia la sua giornata volando in giro alla ricerca di un bel mucchio puzzolente di escrementi. I coleotteri preferiscono lo sterco di erbivori come il bestiame o le mandrie di elefanti, perché contiene pezzi e succhi non digeriti da cui i coleotteri traggono la loro dose giornaliera di nutrimento. Non hanno davvero bisogno di bere o mangiare nient’altro, tutte le loro esigenze nutrizionali sono soddisfatte dalla cacca. I coleotteri possono percepire l’odore dello sterco da lontano e orde di loro si raccolgono intorno agli escrementi del bestiame. Se gli scarafaggi non hanno una relazione, è probabile che trovino un partner vicino allo sterco. I maschi proporranno alle femmine di coleotteri arrotolando una bella palla puzzolente di feci e offrendogliela. Se lo scarafaggio è impressionato, si aggirerà intorno al maschio mentre rotola la palla verso un sito di nidificazione, dove alla fine si accoppieranno. Un paio di scarabei stercorari troveranno una morbida macchia di terreno per scavare una buca e poi seppellire la palla al suo interno. Quindi scavano gallerie nel terreno che circonda lo sterco. Quindi la femmina si accoppierà con il maschio nel tunnel e subito dopo depone le sue uova all’interno del mucchio di cacca. E quando la larva dello scarafaggio si schiude, viene trattata con un pasto nutriente di cacca puzzolente dalla loro madre. La larva dello scarafaggio preferisce mangiare i pezzi solidi non digeriti nello sterco, mentre gli adulti bevono solo i succhi. Tuttavia, nonostante le loro schifose abitudini culinarie, gli scarabei stercorari sono in realtà creature piuttosto interessanti. Loro sono il Quindi la femmina si accoppierà con il maschio nel tunnel e subito dopo depone le sue uova all’interno del mucchio di cacca. E quando la larva dello scarafaggio si schiude, viene trattata con un pasto nutriente di cacca puzzolente dalla loro madre. La larva dello scarafaggio preferisce mangiare i pezzi solidi non digeriti nello sterco, mentre gli adulti bevono solo i succhi. Tuttavia, nonostante le loro schifose abitudini culinarie, gli scarabei stercorari sono in realtà creature piuttosto interessanti. Loro sono il Quindi la femmina si accoppierà con il maschio nel tunnel e subito dopo depone le sue uova all’interno del mucchio di cacca. E quando la larva dello scarafaggio si schiude, viene trattata con un pasto nutriente di cacca puzzolente dalla loro madre. La larva dello scarafaggio preferisce mangiare i pezzi solidi non digeriti nello sterco, mentre gli adulti bevono solo i succhi. Tuttavia, nonostante le loro schifose abitudini culinarie, gli scarabei stercorari sono in realtà creature piuttosto interessanti. Loro sono ilgli animali più forti sulla terra in termini di rapporto peso-forza. I coleotteri cornuti maschi sono in grado di spaccare 1.141 volte il proprio peso corporeo. È l’equivalente di un maschio umano medio che tira un carro armato da 70 tonnellate m1. Gli scarabei stercorari sono in grado di usare il cosmo per navigare, infatti alcuni scarabei stercorari notturni usano la luce della luna polarizzata per far rotolare la loro palla di cacca alla base. Spingono la palla con le zampe posteriori e la fanno rotolare sempre in linea retta fino a quando non arrivano a casa.

Autore: Anant Yash Pandey

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More