Top 10 celebrità dal comportamento bizzarro sul set del film

10

Non è sempre divertente guardare attori che combattono con i cattivi sullo schermo per salvare le loro fidanzate o figlie o per qualsiasi buona ragione? Ma cosa succede se combattono nella vita reale, e anche questo, sul set del film stesso, con co-attori o membri della troupe? Ci godiamo tutti i video o le notizie dei paparazzi che vengono picchiati da alcuni attori o attrici e fanno scalpore su Twitter o su qualsiasi altro social media. Ma non è tutto; alcuni attori sono famosi più per le loro controversie che per le loro capacità di recitazione. Questa volta il conto alla rovescia sarà per le rivalità sul set cinematografico tra attori e altri membri della squadra del film. Alcuni momenti brutti ma epici di seguito ti faranno sicuramente pensare due volte prima di voler avere di nuovo un appuntamento con loro nei tuoi sogni, come se pensassi sempre di andare alle Isole Hawaii con la tua stella preferita. Sì, possono anche spaventarti invece di rendere meravigliosa la tua "serata unica nella vita" se portano lo stesso stato d’animo che inseguono sui set. Quindi bevi un bicchiere della tua cola preferita con dei popcorn al formaggio per divertirti a leggere il modo in cui si comportano alcuni attori sul set. Ed ecco l’elenco degli attori che sono oltraggiosamente famigerati a causa del loro bizzarro comportamento sul set del film.

Le 10 celebrità dal comportamento bizzarro sul set del film:

10 Steven Seagal.

Il vero padrino delle arti marziali miste, Sensei Steven Seagal, è famoso per trattare i co-protagonisti e gli stuntmen come un bullo. Prendere a calci gli stuntmen tra le cosce è una cosa normale per lui, solo per vedere se indossano tazze o meno. Sul set di Executive Decision, 1996, ha attaccato John Leguizamo, che è solo un poliziotto con 5 ′ 8 ″ 70 kg davanti alla corporatura himalayana di Seagal, solo per dimostrare chi fosse il vero leone sul set. Quando tutti stavano provando per il film in cui John Leguizamo interpretava il ruolo del sergente maggiore di Seagal, Seagal è apparso all’improvviso e ha dichiarato di aver fatto alcune nuove leggi sul set, secondo il suo desiderio, solo per dimostrare che è al comando. Conoscendo il suo comportamento caratteristico, nessuno ha obiettato tranne John. Quando Leguizamo rise di lui per l’atteggiamento assurdo che Seagal aveva mostrato un minuto prima,

9 George Clooney.

Il ragazzo del sale e del pepe di "Ocean’s 13", George Clooney, è entrato in una rissa reale con il regista David O. Russell durante le riprese di "Three Kings", 1999. Il regista, sceneggiatore e produttore americano, David Owen Russell è carino ben noto per le sue tre volte nomination all’accademia e anche per il suo cattivo comportamento con star come Lily Tomlin. Cinque anni prima che Russell combattesse una dura lotta con Lily Tomlin, ha inaugurato la sua sindrome da "lotta con le stelle" con Clooney. Quando le riprese di “Three Kings" stavano andando avanti con un budget esiguo, Russell avrebbe sfogato la sua frustrazione sui membri della troupe. La lotta silenziosa tra Clooney e Russell ha visto uno sfogo l’ultimo giorno di riprese dopo che Russell ha afferrato il suo walkie-talkie e lo ha gettato a terra per mostrare la sua rabbia nei confronti di Clooney. Secondo Sharon Waxman, la lotta era così intensa che il secondo assistente alla regia si è licenziato proprio lì. Russell ha iniziato a battere Clooney con la testa e ha invitato Clooney per un incontro di combattimento. L’esperto Clooney ha poi risposto afferrandogli la gola e facendolo soffocare come un inferno fino a quando gli altri membri dell’equipaggio hanno dovuto trascinarlo dall’altra parte.

8 Faye Dunaway.


La bellissima Dunaway ha fatto qualcosa di esilarante sul set del capolavoro di Polanski del 1974, Chinatown, in cui Faye Dunaway si è comportata alla grande contro Jack Nicholson. Durante le riprese, quando i capelli randagi dell’attrice hanno minacciato di disturbare uno scatto, Polanski l’ha risolto rapidamente strappando i fili offensivi dalla testa di Dunaway senza nemmeno chiamare i ragazzi del trucco. Inoltre, Dunaway ha perso la calma quando il suo regista ha rifiutato di lasciarla andare in bagno. Con così tanta disgrazia, e tremando di umiliazione, urinò in una tazza di caffè e la lanciò in faccia al Direttore. In seguito Polanski l’ha memorizzata definendola "un gigantesco rompicoglioni" per il comportamento orribile che riceve da Dunaway.

7 Gene Hackman.


Durante le riprese di “The Royal Tenenbaums”, 2001, l’attore e romanziere americano vincitore di un Oscar, Gene Hackman, non è stato così facile da affrontare. Nella sua carriera di cinque decadi, si era dimostrato un attore piuttosto impegnativo. in un momento molto acceso sul set, Gene ha dotato lo sceneggiatore Noah Baumbach di parolacce molto colorate e ha gridato al regista, Wes Anderson, di "tirarsi su i pantaloni e comportarsi da uomo". Durante una chat dopo la proiezione del decimo anniversario a New York, i membri del cast e della troupe hanno ricordato i loro ricordi su come Hackman fosse un talento piuttosto difficile da gestire. I suoi colleghi in quel film, Anderson e Gwyneth Paltrow, ammisero entrambi, erano piuttosto spaventati all’idea di lavorare con Hackman. In quella sessione, Anjelica Huston ha anche ammesso che anche lei era estremamente spaventata come co-protagonista. Ha anche espresso di essere più preoccupata di proteggere Wes,

6 Marlon Brando.


"The Score", 2001, è stato uno dei migliori di Frank Oz. Il dio del realismo avvincente, Marlon Brando, si è offeso dalla regia di Frank Oz perché la sua interpretazione di maestro del crimine omosessuale era troppo effeminata in quel film. Si è rifiutato di indossare i pantaloni sul set e ha costretto la troupe a sparargli solo sopra la vita in tutte le scene. Si è anche rivolto al regista chiamandolo "Miss Piggy" con il suo contatore infantile sul set. Ha persino portato una nota del suo assistente medico, sostenendo che Brando era troppo allergico a Oz. Oz, giusto per continuare le riprese pacificamente, si è seduto in una stanza diversa e ha dato la direzione attraverso il co-protagonista Robert De Niro in un auricolare. Nel 1996 "L’isola del dottor Moreau", Brando ha rifiutato di rimuovere un cappello a secchiello del ghiaccio dalla sua testa. Aveva anche indossato un auricolare per i membri della troupe per dargli da mangiare file e code durante le riprese.

5 Julia Roberts.


Diretto dal procreatore dei dinosauri, The Steven Spielberg, ” Hook ” del 1991 è stato un enorme successo al botteghino e anche acclamato dalla critica. Bellissima Julia Robertsha incasinato sul set il signor Spielberg quando aveva solo 23 anni. Secondo il New York Times, ha combattuto una dura battaglia sul set con Steven, che molte persone credono sia stata la sua esplosione emotiva per un cocktail di droghe, seguita da ripetute esaurimenti nervosi dopo la sua rottura straziante con Kiefer Sutherland. A quel tempo People Magazine suggerì a tutte le celebrità di visitare il set di "Hook" che includeva Tom Cruise, Mel Gibson, Michelle Pfeiffer e Prince, solo per verificare se Julia fosse seriamente emaciata ed emotivamente fragile come si diceva fosse. I membri della troupe di quel film le hanno dato il soprannome di "Tinkerhell" durante le riprese.

4 Jennifer Lopez.


"Cosa aspettarsi quando ti aspetti", 2012 è un film divertente da guardare per coppie, diretto dal regista e sceneggiatore inglese Kirk Jones. La nostra preferita Jennifer Lopez ha fatto uno splendido lavoro come Holly all’età di 42 anni. Durante le riprese di quel film, lei, senza una buona ragione, si è rifiutata di parlare con chiunque durante le riprese, il che ha diffuso voci e ansia nell’intero processo di creazione del film. Dopo la rottura della coppia di tempo fa ” con il suo ragazzo, Marc Anthony, ha fatto del suo meglio per rendersi fuori dalla portata dell’attenzione dei paparazzi adottando il misterioso modo di non parlare con nessuno, come ha detto ai media. più tardi. Ma, solo per continuare le riprese e la sua carriera, ha portato un "personal handler" in modo che l’equipaggio potesse comunicare con lei. Così,

3 Christian Bale.


Il cavaliere oscuro, Christian Bale, è noto come attore di metodo. Durante le riprese di “Terminator Salvation” nel 2009, diretto da Joseph McGinty Nichol, nato nel Michigan, alias McG, ha reso famoso Shane Hurlbut comportandosi in modo molto scortese con lui. Tutti hanno saputo dell’acceso scambio verbale sul set di quel film, grazie ad alcuni dei subdoli paparazzi. Ma ecco il trucco; Hurlbut è l’uomo che stava aggredendo con parolacce. Bale in seguito ha parlato del direttore della fotografia, Hurlbut, di come ha spezzato la concentrazione da yogi di Bale due volte camminando sul set durante una scena. Bale ha gridato e minacciato tutti di lasciare il film se Hurlbut avesse ripetuto l’offesa. Successivamente, i dirigenti della Warner Brothers hanno inviato l’intera videocassetta all’assicuratore del film. Ma ora abbiamo innumerevoli parodie della canzone "RU Professional" di The Mae Shi solo per quello scenario.

2 Bruce Willis.


“Cop Out”, 2010, che ha interpretato una meravigliosa partnership di recitazione tra il tizio Diehard, Bruce Willis, e Tracy Morgan, diretto dal famoso scrittore di fumetti Kevin Smith. Dopo aver rilasciato il film, nel programma podcast "WTF" del 2011 di Marc Maron, Kevin ha espresso i suoi sentimenti mentre dirigeva Bruce. Nelle sue parole, è stato davvero sconvolgente. Bruce era famoso per l’enorme quantità di tempo che dedicava sempre a qualsiasi film per la promozione a giornalisti e giornalisti. Ma questa volta è stata un’eccezione, e non si è nemmeno preoccupato di posare accanto al poster di "Cop Out" per una singola foto in qualsiasi evento di marketing o promozionale relativo a Cop Out. Altri membri del cast e della troupe hanno assistito ad alcuni litigi verbali alla festa per il rilascio in cui Kevin ha ringraziato tutti tranne Bruce Willis. Non solo quello,

1 Lindsay Lohan.


Quando c’è una controversia, c’è Lindsey Lohan, di sicuro. Nessuno è famoso come Lohan e Hilton per il loro atteggiamento bizzarro. Sul set di “Anger Management”, creato da Bruce Helford che porta lo stesso nome di un film del 2003 di Adam Sandler, una serie TV del 2012 su FX, Lohan ha mostrato quanto fuori dal mondo sia in realtà. Quando è stata scritturata per "Charlie Gets Lindsay Lohan in Trouble" nella seconda stagione, episodio 12, secondo uno di E! Fonte di notizie, Lohan è stato un dolore colossale per tutti sul set da affrontare. Dal secondo giorno in cui è arrivata sul set per le riprese, non ha fatto altro che ritardare la produzione. L’intera sparatoria si è interrotta perché Lilo era seduta nella sua roulotte e sonnecchiava: assopita, bloccata e pesantemente bloccata. Ha bloccato e ritardato la produzione ogni giorno intenzionalmente, fino a quando non si è alzata e se ne è andata per il concerto del suo ragazzo. Tenere tutti in ostaggio senza una buona ragione è la "Lindsay Lohan Way". È in cima alla lista delle 10 celebrità dal comportamento bizzarro.

Le stelle non dipendono dai pianeti, ma i pianeti dipendono da loro è la verità universale. Quindi, per quanto siano capricciosi sui set, sono sempre belli da guardare sullo schermo. Dobbiamo occuparci delle stelle e dei loro molti modi di mostrare la bizzarria, purché siano buone per i nostri occhi e le nostre orecchie. Quindi, vai a teatro e goditeli sullo schermo… .Solo !!

Fonte di registrazione: www.wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More