Top 10 allettanti misteri del mondo che probabilmente non saranno mai risolti

17

Il mondo è un paradiso inquietante zeppo di macabri omicidi agghiaccianti, misteriose sparizioni per completare il paranormale irrazionale che in termini razionali "sfida ogni spiegazione logica". Sebbene abbiamo scritto molto sull’argomento, sempre più misteri continuano a spuntare veloci e furiosi in tutto il mondo. Senza troppa pompa e colore, portiamo un’altra serie di "Dieci allettanti misteri del mondo che probabilmente non saranno mai risolti".

10 San Angelo John Doe

Conosciamo tutti i racconti raccapriccianti di individui che sono morti in circostanze misteriose portando con sé falsi o peggio, nessun documento d’identità. Purtroppo, nonostante le estese indagini della polizia e l’esaustiva copertura dei media, molti vengono silenziosamente sepolti senza un nome e dimenticati dagli annali della storia. Sebbene alcuni siano vittime di giochi scorretti, insabbiamenti o circostanze, molti sono solitamente vittime di loro stessi atti; Individui che fanno di tutto per nascondere la propria identità per qualsiasi motivo, lasciando la polizia alla frenetica ricerca di indizi sfuggenti su chi fossero.

Nel marzo 2005, un uomo anziano è entrato in un minimarket, è crollato ed è morto poco dopo nello Shannon Medical Center, in Texas. La causa della morte è stata dichiarata infarto. Immediatamente dopo la scomparsa di basso profilo, si è aperta una nuova pagina che ha lasciato il pubblico perplesso.

Dopo la morte, i detective insieme ai medici hanno fatto una scoperta sorprendente. L’anziano aveva cancellato tutte le sue impronte digitali e le quattro carte d’identità trovate su di lui erano un falso. Anche le cartelle dentali non erano di alcuna utilità poiché non aveva denti naturali ma protesi. Il caso ha attirato anche sane dosi di dibattiti, speculazioni e teorie. Esperti di volti si sono uniti al carro e hanno ipotizzato che fosse Elmer Crawfod, un fuggitivo australiano ricercato per l’omicidio di sua moglie e di tre figli negli anni ’70. Tuttavia, i test del DNA con i parenti di Elmer sono diventati negativi e il caso promettente è crollato. Senza alcun indizio e sotto pressione per identificarlo, l’FBI ha ipotizzato che fosse James Bulger, ma ha ritrattato brevemente. Senza alcuna chiusura in vista, fu sepolto San Angelo John Doe. A meno che la fortuna non arrivi da loro, non sapremo mai la sua identità o perché ha scelto di cancellare le sue dita in primo luogo.

9 Charles Peck Ghost chiama

Il 12 settembre 2008, Charles Peck, un dipendente di una Delta Airlines, è saltato su un treno per Los Angeles per un colloquio di lavoro. Tuttavia, questo non doveva essere perché è stato ucciso in un fatale incidente ferroviario pochi istanti prima dell’appuntamento programmato. Grazie a un ingegnere rilassato, che, occupato a chiacchierare con un gruppo di adolescenti al telefono, ha acceso un semaforo rosso e si è scontrato con un treno merci in arrivo. Charles insieme all’ingegnere e altre 25 anime furono uccise nell’impatto. Altre centinaia sono rimaste ferite nel successivo accumulo.

Subito dopo l’incidente mortale, le cose hanno preso una brutta piega quando ha chiamato i suoi familiari, ma tutto quello che hanno sentito era statico. Pensando che fosse stato gravemente ferito e incapace di parlare, la famiglia preoccupata ha risposto alla chiamata che a sua volta è stata deviata alla sua segreteria telefonica solo perché i loro telefoni squillassero e il ciclo ricominciò.

Non sapendo cosa fare delle chiamate inquietanti, hanno immediatamente avvisato i soccorritori che hanno rintracciato i segnali spettrali su un divano pesantemente mutilato e hanno lavorato 24 ore su 24 per salvarlo. Tuttavia, quando lo raggiunsero, fu determinato che era stato ucciso all’impatto. Come e perché ha effettuato oltre 35 chiamate in particolare a suo figlio, la sua matrigna, sua sorella e suo fratello insieme al suo fidanzato undici ore dopo la sua morte è sconosciuto e non lo sapremo mai con certezza poiché il telefono non è mai stato recuperato e le chiamate sono cessate esattamente un’ora prima del ritrovamento.

8 Il cardinale Crescenzio e il fantasma del visitatore


Nel nostro elenco precedente, abbiamo coperto la strana e orribile morte di Lord Rossmore dopo un incontro con una banshee. Oggi vi porto la morte raccapricciante di un clero londinese. L’anno era il 1552 e il signore Crescenzio era impegnato a scrivere una lettera nel cuore della notte. Tuttavia, questa non era una notte normale come stava per scoprirlo. Pochi minuti dopo, uno strano cane nero è entrato nella stanza e si è seduto sotto il suo tavolo. Assorto nella lettera, mantenne la calma ma quando l’atmosfera rilassante si trasformò in paura e pericolo, si inginocchiò per una seconda occhiata e fece una scoperta inquietante; il cane aveva gli occhi rossi come un carbone ardente, il pelo più scuro della notte e le orecchie lunghe che spazzavano il pavimento.

Immediatamente, il cardinale spaventato chiamò i suoi servi per portare fuori il felino, ma nessuno vide mai il cane fantasma. Dopo aver setacciato la stanza, gli inservienti si sono arresi molto al dispiacere del clero che ha insistito sul fatto che il cane fosse seduto "proprio sotto il tavolo". Immediatamente, si ammalò e costretto a letto, morendo poco dopo insistendo ancora "porta fuori il cane …"

7 Chi era Wallace D. Fard?


Coloro che vivono a Detroit ricordano certamente di aver letto di Wallace negli anni ’30. Era più un truffatore e un falsario che un autoproclamato filosofo cum sheikh. Conosciamo tutti le "ideologie della supremazia bianca" dell’inizio del XIX secolo e i suoi effetti di vasta portata oggi. È stato in questo sfondo eccentrico che Wallace è apparso per le strade con insegnamenti piuttosto strani che hanno immediatamente sollevato le sopracciglia. Ha insistito che i bianchi fossero un "prodotto" di un esperimento di laboratorio andato storto migliaia di anni fa e che tutti gli afroamericani erano musulmani per natura. Un potente oratore con abilità da oratore, ha accumulato un numero di seguaci simpatizzanti per la sua causa e man mano che più truppe entrarono, comprò una casa e aprì una moschea nel seminterrato. Nasce la "Nation of Islam".

Tuttavia, in poco tempo, si è trovato sotto un intenso controllo dei media e delle indagini della polizia dopo che un fedele ha massacrato un uomo come parte di un sacrificio. Per alleviare la tensione, ha messo insieme le sue cose e si è diretto a Chicago. I suoi pseudonimi hanno presto attirato l’attenzione dell’FBI che ha avviato rapidamente un’indagine per determinare la sua vera identità. Nonostante tutti i loro problemi, l’agenzia di sicurezza ha scoperto 58 diversi alias che ha usato in diversi stati. Mesi dopo, è tornato a Detroit, ma ancora una volta è stato costretto a fuggire.

Nel 1934, il capo assediato della "Nation of Islam" ha nominato "Elijah Mohammad" come suo successore prima di saltare su un aereo e scomparire per non essere più sentito. Nemmeno il suo successore sapeva chi fosse veramente. Sebbene sia riemerso un avvistamento in California, non ne è venuto fuori nulla e al momento della stesura di questo articolo, non si sa nemmeno nulla di lui. Nemmeno il suo paese o la data di nascita.

6 Barbara Assunta Bolic


Il 18 luglio 2007, Barbara Bolic insieme a un amico di famiglia Jim Ramaker è partita per il vicino sentiero di Bear Creek nel Montana per un breve picnic. Tuttavia, in questa occasione, le cose hanno preso una piega inaspettata. Dopo aver guidato fino al torrente, i due si sono incamminati a piedi nel sentiero cespuglioso e in seguito si sono accontentati di uno spuntino veloce.

Subito dopo i pasti, Barbara è rimasta a fare i bagagli mentre Ramaker si è fatto avanti per godersi il paesaggio. Quando si voltò, lei non c’era più. Pensando di essere entrata momentaneamente nel boschetto per liberarsi, Ramaker si avvicinò lentamente alla scena ma non si vedeva da nessuna parte. Dopo aver cercato e chiamato il suo nome per ore, ha denunciato la sua scomparsa alla direzione forestale che ha prontamente lanciato una caccia all’uomo su larga scala coinvolgendo cani poliziotti, elicotteri e un gran numero di volontari, ma tutti i tentativi sono stati infruttuosi. Due giovani uomini sono stati messi sulla scena al momento della sua scomparsa, ma finora nessuno è stato identificato e la sua scomparsa rimane un mistero.

5 La Goldfinger Aston Martin di James Bond scomparsa


Nel 1964, fu pubblicato un film di spionaggio nella famosa serie di James Bond e presentava un’auto che lasciò un segno indelebile sia per gli appassionati di auto che per gli occhi dei profani. L’automobile presentava caratteristiche altamente sofisticate come sedile eiettabile, finestrini antiproiettile, targhe girevoli e altri complessi meccanismi di difesa per completare con un’elegante carrozzeria argentata, cerchi personalizzati e velocità fino a 200 km / h, era il re indiscusso della strada e un capolavoro commovente al momento.

Quando il film è uscito in tutti i principali cinema del mondo, così ha fatto il desiderio di vedere la leggendaria macchina da vicino e pochi giorni dopo l’uscita del film, migliaia di richieste di apparizioni sono arrivate da musei, spettacoli automobilistici e persone che hanno offerto un invito. Purtroppo, poiché solo quattro delle vetture prototipo furono mai realizzate; l’auto originale, la controfigura e altre due auto di PR, non sono riuscite a mantenere le apparenze e la maggioranza ha dovuto fare i conti con le fotografie.

Con il passare degli anni, le auto sono state vendute e rivendute cambiando di mano nel corso degli anni, ma il destino dell’auto "originale" diventa strano. Dopo essere stato acquistato da un collezionista di auto Anthony Pugliese, ha deciso che era una buona idea riporla in un hangar custodito nell’aeroporto di Boca Raton, ma si è scoperto che è stato un errore costoso. Nella notte di giugno 1997, un camion non identificato entrò in aeroporto e pochi istanti dopo corse via dall’hangar con l’auto sul suo letto per non essere mai più visto. Durante le indagini, la guardia notturna ha testimoniato di aver visto le luci spegnersi nel magazzino, ma non si è mai presa la briga di controllarlo e lei è scomparsa fino ad oggi.

4 Shelly Malone e la copertura del cavallo


Il 18 ottobre 1992, Shelly Malone e una collega Erica Stumvoll saltellarono sui loro cavalli preferiti e partirono per un giro al tramonto a The Plains, in Virginia. Tuttavia, quella che doveva essere una passeggiata di piacere divenne tragica quando Erica scarmigliata si precipitò fuori dal bosco chiedendo aiuto. Shelly era rimasta gravemente ferita in uno strano incidente a cavallo quando entrambi i cavalli si spaventarono e li gettarono a terra. Erica cadde a sinistra del suo cavallo ma Shelly non fu fortunata. Era stata calpestata e "colpita a calci" dal suo cavallo in un apparente tentativo di scappare.

Erica, i paramedici ei loro fidanzati si sono precipitati sulla scena e l’hanno trovata quarantacinque minuti dopo in uno stato difficile. È stata trasportata in aereo ma dichiarata morta all’arrivo. La sua morte è stata giudicata accidentale, ma presto sono emerse discrepanze. Macchie di sangue sono state scoperte all’interno dell’auto di Shelly sul sedile anteriore e in varie parti dell’auto. La polizia ha insistito categoricamente che non fosse possibile eseguire l’analisi del DNA poiché non disponevano di tale dotazione di bilancio e la fonte di questa misteriosa macchia di sangue rimane un mistero poiché solo i paramedici hanno spostato Shelly dalla scena.

Erica è la sua dichiarazione giurata che ha giurato al cavallo "ripetutamente preso a calci" Shelly sulle gambe, sul viso e sulla testa prima di scappare via. Una dichiarazione contestata dai veterani dei cavalli che hanno insistito che i cavalli potessero calpestarne uno quando si alzano ma "raramente calpestano e calciano" su un individuo disteso a terra. Immediatamente dopo il suo funerale, i cavalli furono misteriosamente portati via e il ragazzo di Shelly si presentò su un camioncino desideroso di traghettare la sua roba. A meno che la polizia non riaprirà le indagini, non sapremo mai cosa è successo in quel fatidico tramonto.

3 L’aereo fantasma di Mindanao


Gli eventi dell’8 dicembre 1942 sarebbero certamente rimasti impressi nei libri storici per un tempo piuttosto lungo. Non come una data politica importante, ma piuttosto una danza cabalistica con bizzarro dopo che i radar dell’esercito americano hanno rilevato un aereo volante sui suoi radar. Ancora isterico per l’attacco di Pearl Harbor mesi fa, l’esercito ha rapidamente rimescolato due jet da combattimento e ciò che hanno visto li ha scioccati. Si sono avvicinati su uno strano modello di aereo il P-40 che è stato gravemente danneggiato con fori di proiettili e carrelli di atterraggio spazzati via. Il pilota era accasciato sul petto inzuppato di sangue. Mentre sbirciavano all’interno, il pilota fece un leggero gesto prima che l’aereo precipitasse a terra.

Dopo l’impatto, nessun pilota è stato trovato ei serbatoi del carburante erano asciutti senza alcuna traccia di carburante per cominciare. Un piccolo diario a bordo ha individuato la posizione degli aerei sull’Isola di Mindanao, a migliaia di chilometri di distanza. Sebbene altri pensassero che l’aereo potesse essere stato abbattuto anni fa e il pilota lo abbia riparato allo stato di volo, rimane un mistero su come sia decollato in primo luogo.

2 Stampa indelebile di Francis Leavy


Il 18 aprile 1924 Francis Leavy, un vigile del fuoco dei vigili del fuoco di Chicago, era impegnato a lavare una grande finestra quando annunciò improvvisamente di avere una strana sensazione che sarebbe morto quello stesso giorno. Un uomo sorridente pronto ad aiutare, i suoi colleghi lo hanno subito licenziato e hanno svolto le loro faccende quando sono stati avvisati di un incendio e si sono precipitati sul posto.

Pochi minuti dopo, è salito sui piani alti fumanti per aiutare gli intrappolati quando il fuoco è esploso nei piani inferiori causando il crollo dell’edificio. Lui insieme ad altri nove vigili del fuoco e un civile sono stati uccisi dalla muratura in caduta. Tuttavia, le cose hanno preso una brutta piega quando i vigili del fuoco in lutto hanno notato un’impronta sulla finestra che Francis stava pulendo. Incerti della scoperta inquietante, hanno pulito la finestra ma l’impronta della mano non è andata via. Sono stati contattati dei detergenti per vetri, ma niente lo avrebbe lavato via. Si arresero e lo lasciarono in pace per 20 anni prima che un venditore di giornali sbadato chiudesse il vetro insieme all’impronta.

1 La misteriosa scomparsa di Randy Leach


Il 15 aprile 1988, Randy prese in prestito l’auto di sua madre e uscì dalla loro casa di Linwood, nel Kansas, per una festa a tarda notte. Dopo aver bevuto, si è ubriacato ed è stato aiutato a salire in macchina da un amico, ma Randy aveva apparentemente smarrito la chiave. Quando l’amico è uscito pochi minuti dopo per controllarlo, se n’era andato e la berlina era scomparsa dal parcheggio. Supponendo che fosse tornato a casa in macchina, tornò alla festa ma Brandy non arrivò a casa quella notte. Lui, accanto alla macchina non è mai stato trovato.

La mattina dopo la scomparsa, i genitori di Brandy videro una macchina passare lentamente e un uomo che fissava la loro casa. Le sue motivazioni sono sconosciute. Sebbene un uomo in seguito abbia confessato di essere stato rapito da una setta e rinchiuso nelle caverne con il cadavere di Brandy, la polizia non ha trovato prove a sostegno della sua storia.

AUTORE; Moses Onyango è uno studente di medicina che ama scrivere elenchi per wonderslist. Puoi controllare la sua precedente lista di tacche che fa scodinzolare le lingue.

Fonte di registrazione: www.wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More