Le 10 migliori scienziate famose della storia

0

Come ogni altro campo, anche la scienza è stata dominata dagli uomini nel corso della storia. Tuttavia, c’erano state alcune donne geniali che hanno sfidato il sistema patriarcale e hanno dato alcuni contributi indimenticabili in vari campi scientifici, dalla chimica all’informatica. I loro contributi hanno dato alla scienza una nuova direzione. Senza queste donne brillanti, il mondo non sarebbe come è oggi. Ora controlla la nostra lista delle 10 migliori scienziate famose della storia:

10 Ada Lovelace (1815-1852)

La matematica britannica Ada Lovelace è considerata la prima programmatrice di computer al mondo. Si dice che la sua analisi del motore analitico di Charles Babbage, il precursore del computer, abbia avuto i primi algoritmi in assoluto. I suoi articoli hanno ispirato Alan Turing nel suo studio sui computer moderni. Il linguaggio di programmazione sviluppato dal Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti prende il nome da lei.

9 Dorothy Hodgkin (1910-1994)

Dorothy Hodgkin è stata una figura importante della chimica e la terza donna a vincere il prestigioso Premio Nobel nella disciplina. Questo biochimico britannico è stato un pioniere nel campo della cristallografia a raggi X ed è stato in grado di trovare e confermare le strutture di varie molecole biologiche. Includono penicillina, insulina e vitamina B12. Ha ricevuto il premio Nobel nel 1964.

8 Barbara McClintock (1902-1992)


Sebbene il riconoscimento e gli onori le siano arrivati ​​piuttosto tardi, Barbara McClintock è ora considerata una degli scienziati più influenti in genetica, forse solo al di sotto di Gregor Mendel. McClintock ha contribuito in modo significativo nel campo della citogenetica ed è stato il primo a produrre una mappa genetica per il mais. Ha condotto studi approfonditi sull’argomento, ma il mondo scientifico era scettico sulle sue scoperte. Successivamente sono stati riconosciuti e alla fine ha vinto il Premio Nobel per la fisiologia nel 1983.

7 Maria Goeppert-Mayer (1906-1972)


Questo scienziato americano di origine tedesca è una delle figure più importanti della fisica nucleare. Sebbene la sua materia preferita fosse la matematica, in seguito si dedicò alla fisica. Meyer è noto per aver suggerito il modello di guscio nucleare del nucleo atomico. Ha anche lavorato al Progetto Manhattan durante la seconda guerra mondiale. È diventata la seconda donna, dopo Madam Curie, a vincere il Premio Nobel per la Fisica nel 1963.

6 Rosalind Franklin (1920-1958)


Anche se ha vissuto per soli 38 anni ed è stata trascurata dai suoi colleghi, è un nome indimenticabile nella storia della scienza. Questa bioficista ha svolto un ruolo fondamentale nella scoperta della struttura del DNA, anche se non ha ottenuto il merito che si meritava. Ha prodotto immagini di diffrazione a raggi X del DNA che in seguito hanno aiutato Watson e Crick a trovare il modello a doppia elica del DNA.

5 Gertrude Elion (1918-1998)


Gertrude Belle Elion ha condiviso il Premio Nobel per la Medicina nel 1988 per le scoperte riguardanti il ​​trattamento farmacologico. Era una farmacologa americana che ha sviluppato l’AZT, un farmaco antiretrovirale utilizzato per il trattamento dell’AIDS, con il dottor George H Hitchings. Durante la sua collaborazione di quattro decenni con Hitchings, ha anche sviluppato farmaci per il trattamento della malaria, della leucemia e dell’herpes.

4 Irene Joliot-Curie (1897-1956)


Figlia della famosa Marie Curie, Irene Joliot Curie era anche lei una rinomata scienziata. Ha seguito le orme dei suoi genitori e condotto studi sulla radioattività. Inoltre, ha vinto il premio Nobel per la chimica nel 1935 per la scoperta della radioattività artificiale. Lei, insieme a suo marito Frederic, ha anche trasformato il boro in azoto radioattivo, l’alluminio in fosforo e il magnesio in silicio.

3 Lise Meitner (1878-1968)


Genio della fisica nucleare, Lise Meitner è nata in Austria. Ha studiato con grandi scienziati come Ludwig Boltzmann e Max Planck e ha lavorato con Otto Hahn per scoprire l’elemento protoattinio. Era coinvolta in ricerche che avrebbero portato alla scoperta della fissione nucleare e alla successiva invenzione della bomba atomica, sebbene non fosse a conoscenza del lato oscuro dei suoi studi. Quando i nazisti salirono al potere, Meitner dovette fuggire in Svezia. Anche se le è stato negato il premio Nobel, è stata onorata dal mondo scientifico nominando un elemento dopo di lei: Meitnerio.

2 Jane Goodall (1934)


Questo antropologo è il massimo esperto di scimpanzé nel mondo. Ha studiato con il famoso scienziato Louis Leaky come ricercatrice di scimpanzé anche prima di finire la laurea. Ha trascorso la maggior parte della sua vita con gli scimpanzé del Gombe Stream National Park, in Tanzania, documentando il loro stile di vita. I suoi studi approfonditi gettano nuova luce sulla vita degli scimpanzé, facendo scoperte come sono onnivori e possono progettare e utilizzare strumenti. Goodall è anche messaggero di pace delle Nazioni Unite.

1 Marie Curie (1867-1934)


Quando si considerano famose scienziate, nessun altro nome può eguagliare quello di Marie Curie, la scienziata polacco-francese che è diventata la prima donna, e finora l’unica donna, a vincere due volte il Premio Nobel e in due discipline. I bambini delle scuole di ogni paese studiano i suoi risultati prima o poi. Marie Curie era famosa per i suoi studi sulla radioattività. Lei, insieme a suo marito Pierre Curie, ha scoperto gli elementi Polonio e Radium. È stata insignita del Nobel per la fisica nel 1903, insieme a Pierre e Henry Becquerel, per gli studi sulla radioattività. E vinse un Nobel per la chimica nel 1911, per la scoperta e l’isolamento del radio. La sovraesposizione alle radiazioni durante il suo studio ha portato alla sua morte per leucemia all’età di 66 anni.

Di Nikhil Rajagopalan

Fonte di registrazione: wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More