Le 10 migliori persone con disabilità di successo

0

Come esseri umani tendiamo a trovare scuse quando si tratta di perseguire i nostri sogni o semplicemente di portare a termine un lavoro anche quando le circostanze ci favoriscono. Ma ci sono persone che sfidano le probabilità, girano le circostanze dalla loro parte e ridefiniscono il successo. Esistono innumerevoli storie di persone nate con disabilità o vittime di circostanze o vittime di incidenti, ma ciò non ha impedito loro di lasciare un segno nei loro rispettivi campi e motivare le persone in tutto il mondo. Le loro storie sono commoventi, snervanti e incoraggianti. Abbiamo raccolto per te 10 storie di grande ispirazione di persone con disabilità di successo.

10 Sudha Chandran


Sudha Chandran è un affermato attore e ballerino indiano. È una rinomata ballerina Bharatnatyam che ha iniziato a esibirsi dalla tenera età di tre anni. Ha avuto un incidente d’autobusdiretto a Trichy. Sebbene le sue ferite non fossero gravi, poiché non è stata curata in tempo, il taglio alla caviglia destra ha provocato la cancrena del piede. Il suo piede doveva essere amputato per evitare che l’infezione si diffondesse nel corpo. I suoi sogni di danza sembravano essere andati in frantumi. Ma non ha perso la speranza e ha ottenuto una gamba artificiale a Jaipur. Sebbene le ci volessero tre anni per camminare normalmente, ballare sembrava un sogno lontano. Non ha mai perso la speranza ed era pronta per esibirsi ancora una volta. Nella sua prima esibizione dopo l’incidente, ha ipnotizzato il pubblico con la sua esibizione e il suo coraggio. È stata riportata sui giornali con quella che "ha perso un piede ma ha camminato un miglio". Successivamente, le è stato offerto di interpretare il ruolo principale in un film basato sulla sua vita per il quale ha vinto diversi premi. È diventata anche un volto noto nell’industria cinematografica e televisiva indiana. La sua vita è un’ispirazione ed è una delle persone con disabilità di grande successo che ha lasciato un grande segno in se stessa.

9 Sam Cawthorn


Sam Cawthorn è un oratore motivazionale australiano, autore e life coach. Ha vinto il premio "Giovane australiano dell’anno" nel 2009. Nel 2006 ha incontrato un incidente mortale che è stato uno scontro frontale tra la sua auto e un semirimorchio. È stato dichiarato morto. Il suo cuore si è fermato per tre minuti e mezzo. Dopo il recupero ha subito gravi lesioni tra cui l’amputazione del braccio destro sopra il gomito e gravi danni alla gamba destra. È stato dichiarato handicap e i medici gli hanno detto che dovrà passare il resto della sua vita su una sedia a rotelle. Tuttavia, in questi momenti di disparità è rimasto positivo e motivato. Con la sua pura volontà e determinazione si riprese presto. Crede che "è la tua decisione e non la condizione che determina ciò che sei". Il suo braccio protesico è programmato con il suo IPhone 5. Anche lui è un musicista e suona la chitarra. È uno dei pochi artisti al mondo in grado di suonare la chitarra con un’amputazione sopra il gomito. È autore di vari libri motivazionali. Svolge attività di beneficenza con la sua fondazione "Cawthorn Foundation" nelle nazioni in via di sviluppo.

8 Ralph Braun


Ralph Braun, nato in Indiana, USA, è stato CEO e fondatore di Braun Corporation. Braun Corporation fornisce sedie a rotelle commerciali e veicoli accessibili e altre attrezzature per le persone con disabilità. Gli è stata diagnosticata la distrofia muscolare quando aveva sei anni. Ha creato scooter a motore all’età di 20 anni per aiutarlo a muoversi senza difficoltà o supporto. Ha anche creato il primo furgone accessibile in sedia a rotelle dotato di piattaforma. Ha fondato la sua azienda, Braun Corporation, inizialmente conosciuta come Save the Step, che si concentrava sulla costruzione di veicoli in movimento accessibili da sedie a rotelle. Braun attraverso le sue innovazioni e il pensiero creativo ha rivoluzionato la mobilità delle persone con disabilità. Non solo è una delle persone con disabilità di successo, ma è anche quello che ha innovato per aiutare queste persone diversamente abili.

7 Arunima Sinha


Arunima Sinha è la prima donna al mondo e la prima amputata dell’India a scalare l’Everest. È anche una giocatrice di pallavolo di livello nazionale. In uno sfortunato incidente, mentre era su un treno è stata assillata da alcuni malfattori e da loro è stata scaraventata fuori da un treno in movimento sui binari quando ha cercato di resistere alla loro azione di strapparle la catena d’oro. Mentre giaceva sui binari, 49 treni le passarono sopra. In una condizione così fatiscente, è stata ricoverata in ospedale dove le è stata amputata una gamba e nel ginocchio è stata inserita un’asta per tenere insieme le ossa. La sua storia è diventata una sensazione mediatica ed è diventata il capro espiatorio di critiche e voci. Fu allora che decise che doveva fare qualcosa per dimostrare che aveva ragione. Ha deciso di scalare l’Everest. La decisione è stata inizialmente ridicolizzata sostenendola di essere inadatta dal punto di vista medico per un simile esercizio. Ma era determinata a fare ciò che sembrava impossibile e con la sua determinazione, allenamento e forza di volontà, ha conquistato il punto più alto della Terra che è un compito difficile anche per le persone con alti livelli di fitness. Per citarla: “Il fallimento non è quando non riusciamo a raggiungere i nostri obiettivi. È quando non abbiamo obiettivi abbastanza degni ".

6 Christopher Reeve


Christopher Reeve era un attore, regista, regista e attivista americano e una delle famose persone con disabilità di successo. È meglio conosciuto per il suo ruolo di supereroe dei fumetti, Superman. Durante le riprese di un film, è caduto da un cavallo che ha provocato una lesione cervicale che lo ha paralizzato dal collo. Dopo aver scoperto che non sarebbe stato più in grado di muovere una parte del corpo, è diventato un suicida. Ma con l’amore e il sostegno della sua famiglia e la sua determinazione, ha deciso di riprendersi. Andò in Israele, che allora disponeva di ottime strutture per la ricerca sulle cellule staminali e la ricerca sulle lesioni del midollo spinale. Dopo aver viaggiato in Israele e incontrato i pazienti, ha deciso di usare il suo nome per informare il mondo di più sulle lesioni del midollo spinale. È apparso alle cerimonie di premiazione e ha viaggiato attraverso il paese per informare le persone sulle disabilità e incoraggiare i disabili. Per il suo vasto lavoro per i disabili, è stato eletto presidente della American Paralysis Association e vicepresidente della National Organization on Disability. Per continuare la sua ricerca sulle lesioni del midollo spinale e per aiutare gli altri ha fondato il Reeve-Irvine Research Center, ha creato la Fondazione Christopher Reeve per migliorare la qualità della ricerca e aiutare le persone che non potevano permettersi il trattamento.

5 Franklin D. Roosevelt


Franklin D Rooseveltera un avvocato e politico americano e anche il 32 ° presidente degli Stati Uniti. Durante una vacanza in Canada nel 1921 (prima di diventare presidente) gli fu diagnosticata la poliomielite e rimase paralizzato dalla vita in giù. Ciò tuttavia non ha impedito alla sua volontà di candidarsi per l’ufficio. Ha preso varie terapie tra cui l’idroterapia per curare la polio. Durante la sua campagna si è assicurato che le sue disabilità non fossero evidenziate dalla stampa. Le sue capacità furono riconosciute dai cittadini statunitensi e fu votato come presidente. Ha introdotto varie riforme economiche e ha anche guidato gli Stati Uniti attraverso la seconda guerra mondiale. È stato una delle persone con disabilità di successo che hanno fondato il Roosevelt Warm Springs Institute for Rehabilitation e la National Foundation for Infantile Paralysis per aiutare a curare le persone affette da paralisi.

4 Helen Keller


Helen Keller era un’autrice e attivista politica americana. Pur essendo nata come una bambina normale, all’età di un anno e mezzo, sviluppò una malattia acuta che la lasciò sorda e cieca. Le è stata assegnata un’insegnante Anne Sullivan dal direttore del Perkins Institute for the Blind. Anne Sullivan è diventata un mentore e una compagna per tutta la vita di Helen e le ha insegnato a comunicare. Con la sua forte determinazione, talento per l’apprendimento e con l’aiuto di Anne, si è laureata a Radcliffe diventando la prima persona sordomuta a conseguire un Bachelor of Arts. Ben presto ha imparato a parlare e ha iniziato a tenere conferenze. Ascoltava gli altri ponendo la sua mano sulla loro bocca e capendo le parole. Ha anche imparato il braille e il linguaggio dei segni.

È diventata un’attivista per i disabili e ha viaggiato per raccogliere fondi per loro. Ha fondato l’organizzazione Helen Keller International che aiuta la ricerca nel campo della vista, della salute e della nutrizione. Ha anche contribuito alla fondazione dell’American Civil Liberties Union e ha contribuito a raccogliere fondi per l’American Foundation of the Blind.

3 John Milton


John Milton era un noto poeta inglese e una delle persone disabili di successo. Ha viaggiato molto e questo si riflette nelle sue opere. Considerato uno dei più importanti poeti inglesi, la sua opera migliore e più nota è stata "Paradise Lost". La sua vista stava diminuendo da anni, ma nel 1654 divenne completamente cieco. È interessante notare che il suo lavoro più acclamato. Paradise Lost è stato scritto dopo questo. Aveva forti opinioni sulla politica e sosteneva la libertà di parola e di stampa. È stato un modello e un’ispirazione per molte persone e un esempio di qualcuno che non è stato scoraggiato da un disturbo fisico ma ha continuato a fornire i suoi lavori migliori anche dopo la crisi della sua vita.

2 Nicholas James Vujicic


Nicholas James è un oratore motivazionale australiano nato con una rara condizione chiamata Focomelia che è l’assenza di arti; entrambe le mani e le gambe sin dalla nascita. Fin da bambino è stato oggetto di bullismo a scuola ed è stato demotivato. Tuttavia è venuto a patti con il fatto e ha iniziato a funzionare in modo indipendente. Nonostante tutto, si laurea in Commercio con specializzazione in pianificazione finanziaria. Oggi è un oratore motivazionale di fama mondiale che mira a infondere speranza nelle persone aiutandole a combattere le loro stranezze. Nel 1990 ha vinto il premio Australian Young Citizen e continua a ispirare persone in tutto il mondo. È sicuramente una delle persone con disabilità di successo dei nostri tempi.

1 Stephen Hawkings


Stephen Hawking è un fisico e autore inglese di fama mondiale. Le sue note opere e tesi abbracciano l’area dei buchi neri, le interpretazioni di molti mondi, la cosmologia, le onde gravitazionali, meccanica quantistica e relatività generale. Il suo libro più famoso "Una breve storia del tempo" è stato un best seller. È affetto da una rara condizione chiamata sclerosi laterale amiotrofica (SLA) che lo ha costantemente paralizzato nel corso degli anni. Ora comunica utilizzando un singolo muscolo della guancia collegato a un dispositivo per la generazione del linguaggio. La sua condizione fisica non gli ha mai impedito di raggiungere gli allori e di condividere idee con il mondo. Le sue lunghe liste di premi e risultati includono l’Albert Einstein Award, Albert Medal e Presidential Medal of Freedom per citarne alcuni. Con gli allori e le conquiste alle spalle, è senza dubbio una delle persone con disabilità di maggior successo e un modello per molti.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More