I 20 principali requisiti di web design che ogni risposta RFP deve includere

3

Di recente hai visto molti post sui requisiti, i contratti e le proposte per il design di un sito web. Qual è la ragione dietro di esso?

Questo perché se vuoi lanciare un design di sito web di successo avrai bisogno di più di immagini, testi e codice software. Di seguito sono riportati i principali requisiti di web design che ogni risposta alla richiesta di proposta (RFP) deve includere.

Il successo del design di un sito web è il risultato diretto di una solida documentazione e di un processo strutturato

L'esecuzione di un progetto di web design efficace inizia e finisce con una solida documentazione. Questa solida documentazione può essere sotto forma di dichiarazione di lavoro, contratto o proposta. Il nome di questo documento è meno essenziale delle informazioni contenute all'interno del documento.

Che tu sia una grande impresa o una piccola impresa, è necessaria una solida documentazione per eseguire qualsiasi progetto web che rispetti il ​​budget, le attività e i tempi.

Più presti attenzione al documento nel processo di vendita, più fluido e facile sarà l'intero processo per tutti i soggetti coinvolti. Qui in questo articolo facciamo luce sulla valutazione e la revisione delle risposte alla richiesta di proposta (RFP). Dare un'occhiata!

Valutazione delle risposte RFP

Rivedere e valutare le risposte RFP sembra facile? Ma in realtà, suona più facile di quanto non sia in realtà quando lo pratichi.

Se il team che si occupa del progetto chiede preventivi a diverse agenzie di design, il compito di valutare le proposte di web design può sentirsi sopraffatto. Ok, non solo lo sentono, ma in realtà può essere travolgente.

Maggiore è il numero di infortuni RFP, maggiori sono le variazioni e il pool di risposte all'interno di tali proposte. Si spera che alla fine, quando è stato selezionato un breve elenco di sviluppatori Web prima di inviare la RFP, questo manterrà questo numero limitato e renderà l'intero processo di revisione un po' più semplice.

Una volta ricevuta la proposta di un sito web, è meglio che ti facciano alcune domande cruciali per iniziare. Queste domande di solito includono
  • È possibile fornire la proposta entro la tempistica indicata nel progetto?
  • Questa proposta rientra nei vincoli di budget del progetto?
  • La risposta RFP che ricevi soddisfa tutti i requisiti di un design di un sito web?
  • La risposta RFP è ben scritta e facile da capire?
  • La risposta RFP che ricevi è stata presentata in modo professionale?
  • La risposta è stata fornita nei tempi previsti?

Le domande di cui sopra sono senza dubbio domande di alto livello, ma aiutano a eliminare qualsiasi azienda di web design che sia chiaramente strana. Una risposta RFP incompleta, tardiva o non professionale dovrebbe ricevere una bandiera rossa sul potenziale sviluppo del sito web. Riguarda anche una risposta RFP che cita un prezzo due volte o tre volte il tuo budget.

Ora che hai ricevuto tutte le risposte e hai anche dato una bandiera rossa alle aziende che chiaramente non sono idonee, ora è il momento di rivedere attentamente ogni risposta RFP in modo che sia facile per te confrontare le risposte RFP in un modo più da mele a mele.

Requisiti di web design che devono essere cercati in ogni risposta RFP

Esistono diverse lunghezze delle risposte RFP. Quindi, è meglio non concentrarsi sul numero di pagine o sul volume del testo. Ciò che conta di più è la soluzione e il contenuto presentato all'interno della risposta.

Al momento della revisione delle risposte RFP, tieni sempre presente che ogni risposta copre alcuni elementi importanti di qualsiasi progetto web. Assicurati che questi requisiti di web design includano, ma non siano limitati a, i dettagli forniti di seguito.

Schema del progetto:

Ciò deve includere un elenco di attività di progetto di alto livello e molto vasto. Sebbene sia solo un piano iniziale, quindi non sarà dettagliato come il piano finale stesso, ma dovrebbero esserci abbastanza dettagli da contenere in modo da poter comprendere facilmente il flusso di costruzione, sviluppo, progettazione e scoperta.

Strumenti di gestione del progetto:

Ci deve essere un elenco adeguato di strumenti di gestione del progetto dell'agenzia di design. Ogni azienda ha un diverso set di strumenti per la gestione dei progetti, poiché all'interno di un'azienda sono disponibili molte ottime opzioni. La cosa più cruciale è assicurarsi che ci sia una struttura adeguata al processo di gestione del progetto e che i compiti, le date e i proprietari assegnati siano documentati in modo da essere facilmente comprensibili.

Membri del team:

Diverse agenzie di design offrono strutture diverse per i loro team. Più grande sarà l'agenzia di web design, più grande sarà il team di progetto che ci lavora. Come acquirente, è essenziale per te sapere chi lavorerà con te nel tuo team e qual è la capacità di lavoro che forniranno. Non è necessario avere un curriculum completo di ogni membro del team, ma almeno hai un elenco di persone che lavoreranno con te nei prossimi mesi.

Tecnologia di base e sistema di gestione dei contenuti:

Se la RFP del tuo sito web non ha specificato una soluzione CMS desiderata, poiché questo sarà un elemento essenziale della proposta. Assicurati che le risposte RFP elenchino un CMS completo di scelta e qualsiasi tecnologia aggiuntiva necessaria per la distribuzione e la codifica del nuovo sito Web. Prendi nota di qualsiasi cosa proprietaria. Immediatamente dai una bandiera rossa a un pacchetto CMS proprietario, poiché ti blocca in quello sviluppatore web per la vita del sito web.

Prodotti finali:

Questo è un altro elenco molto importante perché ti dice cosa ti verrà consegnato quando andrai in diretta. Ciò potrebbe includere il plug-in utilizzato, il volume della migrazione dei contenuti, i modelli di progettazione e molti altri relativi al progetto.

Elenco delle funzionalità:

Questo è un altro elenco molto importante se il sito Web che intendi progettare è più di un semplice sito Web di brochure. Più complesso è il tuo sito web, più dettagliato dovrebbe essere l'elenco delle funzionalità.

Migrazione dei contenuti:

Se il progetto del sito web includerà la migrazione dei contenuti, ricorda di elencare la quantità di contenuti che verranno migrati sul tuo nuovo sito web. Ciò potrebbe includere allegati, utenti, eventi, prodotti, post, pagine e così via. Se il volume e la natura del contenuto non sono definiti, ciò causerà costi aggiuntivi e aumento dell'ambito per te e per l'agenzia di design.

QUESTO:

Non dimenticare mai la SEO! Ciò potrebbe includere reindirizzamenti 301, meta definizione, ottimizzazione sulla pagina, parola chiave richiesta per la mappatura della pagina e la ricerca di parole chiave. Se ti affidi alla SEO organica, proteggi questa fonte di traffico durante la riprogettazione. Il modo migliore e più semplice per farlo è garantire che questo argomento sia centrato e per primo durante la proposta del progetto e il processo di definizione dell'ambito.

Utilizzo dell'immagine:

È essenziale comprendere attentamente l'assegnazione e la proprietà delle immagini utilizzate dal designer all'interno del progetto di web design. Chiedi all'agenzia di web design la persona responsabile per l'inserimento, l'editing, l'acquisto e la selezione delle immagini. Questo varierà da progetto a progetto, quindi è meglio definirlo chiaramente in una fase iniziale.

Esclusioni:

Sebbene non sia necessario includere esclusioni in ogni proposta che fai, non dimenticare di elencarlo ogni volta che tu e il cliente avete discusso di qualsiasi elemento che non rientra nel progetto del sito web. Questo aiuta l'acquirente a proteggersi nel processo successivo, ma chiarisce anche i tuoi risultati per il cliente.

Reattività mobile:

Oggi nessun sito web è completo senza la reattività mobile. Dovrebbe essere la parte principale di qualsiasi sito Web moderno. Ma varia a seconda delle dimensioni del sito web. Ci sono molte grandi aziende che hanno un'app mobile o siti web separati. Va bene, se non disponi di un sito Web mobile separato, assicurati che la proposta che progetti contenga un linguaggio che possa gestire facilmente la visualizzazione adattata a tablet e telefoni.

API e/o integrazione di terze parti:

Le aziende di livello enterprise e mid-market di solito dispongono di un numero enorme di pacchetti software e di sistema all'interno della loro organizzazione. Questi sistemi vengono utilizzati per comunicare facilmente con il nuovo sito Web sincronizzando, spingendo ed estraendo i dati. Se a volte è necessario utilizzare le API o l'integrazione, assicurati che la proposta definisca il sistema di terze parti, il trasferimento dei dati, i punti dati e la parte responsabile.

Programma:

Ogni risposta alla proposta web deve includere un elenco che corrisponde alla pietra miliare del progetto. Questo dirà all'acquirente quanto tempo è necessario per il completamento di ogni traguardo e se il progetto si allineerà al calendario stabilito.

Pietre miliari:

Se ci sono pietre miliari prestabilite, il team lavorerà in modo più efficace per raggiungere l'obiettivo in ogni fase del processo di progettazione del sito Web prima di passare alla fase successiva. Le pietre miliari tipiche di solito includono il beta test e/o il lancio, la migrazione dei contenuti, la codifica dei temi, la progettazione grafica, l'architettura dell'informazione, la scoperta e il go-live.

Ritardi:

I ritardi del progetto sono generalmente dovuti sia allo sviluppatore che al cliente. È essenziale capire come gestire con successo questi ritardi e in che modo modificherà la tempistica e il budget complessivi del progetto di web design.

Termini di pagamento:

Se esiste un progetto di sito Web più piccolo, l'acquirente deve pagare un pagamento del 50% all'inizio del progetto e del 50% dopo il completamento. Mentre, d'altra parte, se ci sono progetti di siti Web più grandi, i pagamenti si basano su tempistiche o pietre miliari prestabilite. Assicurati che i termini di pagamento siano chiaramente definiti all'interno della tua proposta.

Spese:

Le spese di solito includono immagini stock, licenze plug-in, costi di hosting, costi di dominio e/o viaggi. Assicurati che ci debbano essere i dettagli corretti di ogni singola spesa all'interno della proposta e che l'acquirente sia responsabile del pagamento.

Formazione degli utenti:

Se l'utente è nuovo al CMS, la proposta potrebbe contenere alcune linee guida per la scrittura di documentazione di formazione, sessioni di formazione interattive e/o strumenti di formazione online. Tieni presente che la metodologia di formazione deve corrispondere a quella della tua base di utenti.

Periodo di garanzia:

Il periodo di garanzia, di solito copre la correzione di eventuali bug del software all'interno del sito web. Periodo di garanzia, in genere impostato per un determinato periodo di giorni e deve essere indicato all'interno del contratto o della proposta. Questa garanzia coprirebbe la codifica da parte dello sviluppatore del sito web, ma non estensioni o plug-in di terze parti.

Manutenzione continua:

Non confondere mai la manutenzione con il periodo di garanzia; sono molto diversi da quelli del periodo di garanzia. Un contratto di manutenzione deve essere pagato su base annuale o mensile e viene utilizzato per fornire aggiornamenti per gli sviluppatori Web al sistema e al software nel tempo. Per i siti Web WordPress la manutenzione continua includerebbe l'aggiornamento dell'intero software principale di WordPress e di qualsiasi plug-in installato sul sito Web. La manutenzione continua include anche assistenza individuale, reporting, backup, monitoraggio e sicurezza quando necessario.

Supporto post-live quando necessario:

Non è necessario che ogni azienda abbia bisogno o desideri un contratto di manutenzione. Al posto di un contratto di manutenzione, alcune aziende richiederanno un supporto post-live su richiesta. Questo di solito viene fatturato su base oraria e gestito tramite un sistema di supporto o un ticket.

Prossimi passaggi coinvolti nel processo RFP del sito Web:

Dopo aver esaminato tutte le risposte RFP e aver ristretto il campo al fornitore scelto, ora è il momento di concentrarsi sul passaggio successivo che consiste nella negoziazione dei dettagli e dei contratti finali.

Mentre Internet è pieno di consigli sulle trattative contrattuali, non rimanere bloccato nelle minuzie del processo. È importante tenere presente che questo passaggio è l'ultimo passaggio prima di entrare in una lunga partnership con lo sviluppatore web selezionato.

Questa negoziazione si concentra sulla risoluzione di eventuali questioni o domande aperte, che a loro volta forniranno una solida base per avviare il processo di progettazione e implementazione. Entra nelle trattative contrattuali prestando attenzione a risolvere eventuali problemi aperti e chiarire eventuali punti di confusione.

Se il team di progetto scelto ha svolto un ottimo lavoro con l'ambito del progetto e ha selezionato lo sviluppatore giusto, le trattative non devono essere altro che una firma. Se nel caso in cui il team ha selezionato l'agenzia di web design sbagliata, il progetto potrebbe rivelarsi sufficiente per costringere il team a pensare all'azienda numero due.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More