I 10 migliori giocatori NBA degli anni 2000 – I migliori giocatori NBA del 21 ° secolo

0

La National Basketball Association (NBA) ha ospitato molte star nel corso degli anni, tra cui Magic Johnson e Larry Bird negli anni ’80 e Michael Jordan negli anni ’90. Tuttavia, l’inizio del 21 ° secolo ha visto Jordan ritirarsi (anche se sarebbe tornato per altre 2 stagioni) e l’NBA aveva bisogno di un nuovo set di superstar per guidare il campionato nell’era post-Giordania. Di seguito sono elencati i primi 10 giocatori NBA che hanno avuto la carriera più impressionante dal 2000. Questi giocatori si sono uniti per vincere uno sbalorditivo 21 campionati NBA e 13 premi MVP dal 2000.

1 Kobe Bryant

L’iconico Los Angeles Laker è in cima alla nostra lista dei 10 migliori giocatori NBA dal 2000. Mentre Bryant si è affermato come una stella emergente dell’NBA alla fine degli anni ’90, la sua carriera è decollata negli anni 2000. Bryant, uno dei giocatori più popolari nella storia della NBA, ha vinto 5 titoli con i Lakers, di cui 3 di fila dal 2000 al 2002. Ha anche vinto 1 MVP NBA, 2 MVP delle finali, 2 medaglie d’oro olimpiche ed è un 18 volte All-Star, inclusa una serie di 17 apparizioni consecutive di All-Star dal 2000 al 2016. Bryant, che si è ritirato dopo la stagione 2015-2016, è meglio conosciuto per aver trascorso tutta la sua carriera in un’uniforme dei Laker e per aver segnato 81 punti in una partita NBA nel 2006.

2 Tim Duncan

Duncan è il poster boy della NBA di eccellenza silenziosa e costante e produttività senza eccessi di flash. Soprannominato "The Big Fundamental", Duncan ha all’attivo 5 campionati NBA, 4 dei quali dopo il 2000, 2 MVP NBA e 3 MVP delle finali. Ha giocato la sua intera carriera di 19 anni con i San Antonio Spurs, che lo hanno arruolato al 1 ° posto assoluto nel draft NBA 1997, prima di ritirarsi dopo la stagione 2015-2016. Duncan, un potente attaccante di 6 piedi e 11, è stato dominante sia in attacco che in difesa per tutta la sua carriera.

3 LeBron James


LeBron James è entrato nella NBA nel 2003, dopo essere stato arruolato al primo posto assoluto dai Cleveland Cavaliers appena uscito dal liceo. Da allora, l’attaccante alto 6 piedi 8 è stato una forza dominante nell’NBA. James ha collezionato molti premi individuali e di squadra fino ad ora nella sua carriera, tra cui un premio Rookie of the Year, 4 MVP, 3 MVP delle finali, 3 titoli NBA, 13 presenze con stelle e 2 medaglie d’oro olimpiche. James ha lasciato Cleveland dopo le sue prime 7 stagioni per unirsi ai Miami Heat, con i quali ha vinto 2 campionati in 4 anni. James è tornato ai Cavaliers nell’estate del 2014 e nel 2016 ha portato Cleveland al primo grande campionato sportivo professionistico della città in 52 anni. All’età di 32 anni, James è ancora al culmine e potrebbe salire ulteriormente in questa lista nei prossimi anni.

4 Shaquille O’Neal


Nel 2000, Shaquille O’Neal, meglio conosciuto come Shaq, si era già fatto un nome nella NBA come forza dominante con gli Orlando Magic e i Los Angeles Lakers. Ha continuato questo alto livello di gioco nei primi anni 2000 e lo ha tradotto in un successo di squadra, vincendo 3 campionati consecutivi con i Lakers dal 2000 al 2002. Il 2000 è stato un anno particolarmente ricco di successi per Shaq, in quanto ha vinto il premio MVP della stagione regolare, un MVP delle finali, un MVP di tutti i giochi, un titolo di punteggio e il suo primo campionato NBA. O’Neal avrebbe aggiunto un quarto campionato con i Miami Heat nel 2006 e si è ritirato come membro dei Boston Celtics dopo la stagione 2010-11. Shaq è stato inserito nella Basketball Hall of Fame nel 2016.

5 Kevin Garnett


Kevin Garnett, noto anche come KG e "The Big Ticket", è saltato al Minnesota Timberwolves della NBA direttamente dal liceo nel 1995. Garnett ha giocato ben 21 stagioni nella NBA con i Timberwolves, i Boston Celtics e i Brooklyn Nets prima di ritirarsi nel 2016 Il suo curriculum NBA include un premio MVP, 15 nomination all-star, 4 titoli di rimbalzo, una medaglia d’oro olimpica e un campionato nel 2008 con i Celtics. Garnett era un imponente 6 piedi 11, ma possedeva le abilità e il movimento fluido di un uomo molto più piccolo. La sua abilità combinata con l’intensità leggendaria per rendere KG uno dei grandi di tutti i tempi della NBA.

6 Dwyane Wade


Dwyane Wade è stato arruolato dai Miami Heat nel 2003 e ha giocato 13 stagioni memorabili con gli Heat prima di partire per unirsi alla sua città natale, i Chicago Bulls, nell’estate del 2016. Wade, 12 volte all-star NBA, ha vinto 3 titoli di campionato con gli Heat, ottenendo un premio MVP delle finali nel 2006. Anche se a volte gli infortuni hanno rallentato la guardia tiratrice di 6 piedi 4, Wade è noto per il suo stile di gioco dinamico e atletico, uno stile che gli ha fatto guadagnare molti fan nel corso degli anni.

7 Dirk Nowitzki


Dirk Nowitzki, che ha trascorso tutta la sua carriera fino a questo punto con i Dallas Mavericks, ha contribuito a ridefinire il set di abilità previsto dei grandi uomini nella NBA. Il tedesco Nowitzki è uno dei più grandi tiratori di tutti i tempi della NBA, un’abilità storicamente non comunemente vista nei giocatori alti 7 piedi. I momenti salienti della sua carriera includono un campionato NBA e MVP delle finali nel 2011, un premio MVP dal 2007 e 13 selezioni di stelle.

8 Kevin Durant


Kevin Durant è uno dei grandi marcatori NBA del 21 ° secolo, come dimostrano i suoi 4 titoli. Dall’inizio della sua carriera nell’NBA nel 2007, Durant ha vinto un premio MVP, 8 nomination all-star, un premio Rookie of the Year e 2 medaglie d’oro olimpiche in rappresentanza degli Stati Uniti. Il premio che finora è sfuggito a Durant nella sua carriera è un titolo NBA. Dopo aver trascorso le prime 9 stagioni della sua carriera con il franchise Seattle Supersonics / Oklahoma City Thunder, Durant ha firmato con i Golden State Warriors nella bassa stagione 2016 per inseguire il suo primo campionato.

9 Allen Iverson


Elencato a soli 6 piedi e 165 libbre, Allen Iverson deve essere uno dei migliori giocatori libbra per libbra nella storia della NBA. Nonostante la sua statura relativamente bassa, Iverson ha giocato uno stile di basket energico e senza paura, che lo ha reso uno dei preferiti dai fan durante i suoi 14 anni nella NBA. Iverson è stato l’MVP della NBA per la stagione 2000-2001, durante la quale ha vinto anche il secondo dei suoi 4 titoli. Iverson ha giocato per 4 squadre durante il suo periodo in NBA, ma è meglio conosciuto per i suoi contributi come membro dei Philadelphia 76er. È entrato nella Basketball Hall of Fame nel 2016.

10 Steve Nash


Steve Nash è meglio conosciuto per il suo talento offensivo, in particolare per la sua abilità nei passaggi, come dimostrano i 10.335 assist che ha collezionato in 19 anni nell’NBA. Il canadese Nash ha anche vinto consecutivamente i premi NBA MVP nel 2005 e nel 2006 come membro dei Phoenix Suns. Ha anche fatto 8 apparizioni all-star durante la sua carriera e ha guidato la NBA negli assist 5 volte.

I 10 migliori giocatori NBA degli anni 2000

  1. Kobe Bryant
  2. Tim Duncan
  3. LeBron James
  4. Shaquille O’Neal
  5. Kevin Garnett
  6. Dwyane Wade
  7. Dirk Nowitzki
  8. Kevin Durant
  9. Allen Iverson
  10. Steve nash

Scritto da: William Clarke

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More