I 10 migliori film orientati alle donne di Bollywood

0

Ecco un elenco di alcuni dei migliori film orientati alle donne che hanno aperto nuovi orizzonti a Bollywood. Dei tanti film che sono andati e venuti, alcuni spiccano nella memoria. Dai un’occhiata a 10 dei nostri film orientati alle donne preferiti che erano eccezionali e hanno infranto tutte le tendenze e le norme a Bollywood.

I 10 migliori film di Bollywood orientati alle donne.

10 Moda.

Un film drammatico per donne diretto, co-scritto e co-prodotto da Madhur Bhandarkar. Priyanka Chopra ha vinto un National Film Award come migliore attrice per questo film. La moda ripercorre il viaggio di molte donne, ovvero Meghna Mathur (Priyanka Chopra) e Shonali Gujral (Kangna Ranaut). Megha è una ragazza di piccola città che ha fame di potere e quando il successo la trova, lo usa in un modo che distrugge lei, le sue relazioni e la sua carriera di modella. Ma nonostante le cadute, Meghna si oppone a tutto per tornare nel mondo della moda, mentre fa amicizia con una ex super modella Shonali Gujral (Kangna Ranaut) che è in rovina e quindi la salva. Alla fine Shonali muore ma Meghna si rifiuta di deludere e dà una performance della sua vita.
Nonostante sia un film orientato alle donne e abbia un cast interamente femminile, il film ha aperto bene al botteghino ed è diventato un successo commerciale. Il film ha ricevuto numerose nomination e ne ha vinte diverse in varie cerimonie di premiazione.

9 storie.

Vidya Balan è un’attrice che fa film alle sue condizioni. Kahaani è uno di questi esempi. Tracciando la storia di una donna (Vidya aka Bidda Bagchi), che arriva in India alla ricerca del marito scomparso, Kahaani è potente e intrigante, evidenziando il potere di ciò che una donna single può fare. Ciò include l’omicidio di un terrorista che ha ucciso suo marito mentre ingannava tutti gli agenti investigativi.

8 Saat Khoon Maaf.


7 Khoon Maaf ha ricevuto numerose nomination e ha vinto diversi premi, in particolare la migliore attrice per Chopra. La commedia nera indiana diretta, co-scritta e co-prodotta da Vishal Bhardwaj. Il film è basato sul racconto "I sette mariti di Susanna" di Ruskin Bond. Il film è incentrato sulla femme fatale Susanna Anna-Marie Johannes, una donna anglo-indiana che uccide i suoi sette mariti in cerca di amore. Gli omicidi (e lei desiderio d’amore) sono spiegati dalla perdita di sua madre in giovane età.

7 immagini sporche.


Vidya Balan se n’è andata con tutti i premi possibili per The Dirty Picture. Basato sulla vita della sirena del sud Silk Smitha, The Dirty Picture ripercorre il viaggio di una donna normale che, essendo una comparsa sui set cinematografici, diventa un’eroina di punta nell’industria del sud dominata dagli uomini degli anni ’80. Anche se Silk alla fine muore, perde tutte le inibizioni dei suoi tempi e rende il misero vendibile sullo schermo.

6 Bandit Queen.


Il film racconta la storia della regina bandita Phoolan Devi che fu mandata in prigione nel 1983 e liberata nel 1994. Per cinque anni fu perseguita dalla polizia indiana e trasformata in una leggenda (come un moderno Robin Hood) dalla stampa indiana. Sebbene la stampa tendesse a renderla l’eroe ottimale con gli occhi azzurri, i capelli scuri, essendo alta e bella, era in realtà un’indiana media, il che rende difficile per il film soddisfare le aspettative del pubblico e dire la verità allo stesso tempo. Più tardi nella sua vita, è entrata in politica ed è stata assassinata nel 2001.

5 Lajja.


Lajja è un film potente che parla dei mali della società indiana rivolto alle donne. Manisha Koirala vuole scappare da suo marito (Jackie Shroff) ma quando scopre di essere incinta, suo marito cerca di strapparle il bambino. Mentre fugge dall’America e arriva in India, incontra Mythili (Mahima Chaudhury) una futura sposa, Janaki (Madhuri Dixit) un’artista teatrale e Ramdulari (Rekha) un’ostetrica del villaggio. Tutte queste donne sono l’obiettivo dell’oppressione e dello sciovinismo maschile. Lajja affronta una miriade di problemi femminili per trionfare come un film potente e orientato alla performance. Non importa il risultato al botteghino.

4 Zubeidaa.


Diretto da Shyam Benegal e scritto da Khalid Mohammed. Il film è basato sulla vita della sfortunata attrice Zubeida Begum e lo scrittore di questo film Khalid Mohammed è suo figlio.
Zubeidaa esplora la storia di un’attrice sfortunata costretta a sposarsi per divorziare in seguito. Lasciata con un nuovo nato, questa giovane madre (Karishma Kapoor come Zubeidaa) si innamora di un vecchio re Rajput sposato (Manoj Bajpayee) e alla fine lo sposa. Ma in una tragica serie di eventi, i due muoiono in un incidente aereo. Basato sulla storia della vita reale di Zubeidaa Begum, Karishma Kapoor in e come Zubeidaa ha dato una delle performance più potenti della sua carriera, guadagnandosi così un National Award per la migliore attrice (Critic’s Choice).

3 Chandani Bar.


Chandni Bar è la storia di una donna sfollata costretta a diventare una ballerina in un bar e generare figli di un gangster. Descrive la vita cruda della malavita di Mumbai, tra cui prostituzione, bar da ballo e crimini con armi da fuoco. Il film è interpretato da Tabu e Atul Kulkarni nei ruoli principali. Nel cast sono presenti anche Ananya Khare, Rajpal Yadav, Minakshi Sahani e Vishal Thakkar. Il film è stato un successo acclamato dalla critica e ha vinto quattro National Film Awards.

2 Damini.


Il tema ruota attorno al personaggio Damini (Meenakshi Sheshadri) che rappresenta la verità e l’innocenza. Dopo il suo matrimonio in una rinomata famiglia benestante, Damini vede un atto crudele compiuto da suo cognato. Vuole che la vittima ottenga giustizia, ma la famiglia, compreso suo marito, si oppone a lei, il che la porta a lasciare la casa. Ben presto viene aiutata da un ubriacone, un ex avvocato, che l’aiuta in tutto e per tutto a raggiungere il suo scopo e quindi la giustizia.

1 Madre India.


Considerato uno dei migliori classici del cinema indiano, Mother India è stato un film rivoluzionario del suo tempo e anche una delle performance rivoluzionarie di Nargis Dutt. Nargis nei panni di Radha è una povera abitante del villaggio che combatte tutte le probabilità per crescere i suoi due figli. È l’epitome della giustizia e una figura simile a una divinità nel suo villaggio. Alla fine, rimanendo fedele alla sua causa, uccide il figlio malvagio in modo che la giustizia possa prevalere.

Commenti sui tuoi film di Bollywood orientati alle donne preferiti.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More