10 modi in cui il presidente Trump potrebbe cambiare il mondo

1

Oltre al mondo che vede una frequenza di comunicazione sempre maggiore in sole 142 parole da parte del Presidente degli Stati Uniti, ci sono altre cose oltre ai social media che vengono plasmate dal regime di Trump. Il mondo sta vivendo il cambiamento nelle relazioni e nelle politiche vecchie di decenni portate avanti dagli americani, come la telefonata a Taiwan e le conseguenze. Di seguito sono elencate dieci cose nel mondo che sono sull’orlo del cambiamento ma a causa dell’inconsistenza e dell’imprevedibilità del POTUS, nessuno sa quando o come.

10 Scossa della NATO


I membri dell’alleanza NATO (Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico) dovevano spendere almeno il 2% del PIL per la difesa. Dei 27 Stati membri, solo cinque soddisfano attualmente il requisito, vale a dire Stati Uniti, Regno Unito, Croazia, Grecia e Polonia. Il segretario alla Difesa James Mattis si è recato personalmente a Bruxelles, capitale della NATO, per consegnare il messaggio del suo capo. Il signor Trump ha fortemente disapprovato la NATO e mentre disapprova quasi tutte le alleanze che passano alla sua vista, questa potrebbe essere solo una voce degli americani che lo hanno portato al potere. In generale, la popolazione sembra stanca di essere odiata in tutto il mondo e vuole liberarsi dalla responsabilità di essere il "poliziotto del mondo".

In precedenza Mattis aveva salutato l’alleanza NATO definendola un "fondamento fondamentale" della cooperazione transatlantica.

9 Il mondo si sta muovendo verso la bipolarità


Con la Cina che emerge all’orizzonte come una superpotenza, molti analisti hanno ipotizzato che il mondo potrebbe andare verso una direzione in cui la Cina assume il posto attualmente occupato dagli Stati Uniti Sebbene l’iniziativa cinese One-Belt-One-Road sembra aprire la strada per concedere alla Cina la posizione che merita nell’arena politica globale, il raggiungimento di quel livello fino all’unipolarità è ancora a pochi decenni di distanza. Il disprezzo del signor Trump per il partenariato transpacifico e il suo scherno al NAFTA hanno solo aumentato il ritmo con cui la Cina si muove verso il suo obiettivo più grande. La fine del Trans Pacific Partnership ha aperto la strada alla Cooperazione economica regionale della Cina, rafforzando la sua posizione nel commercio marittimo del Pacifico. CPEC, il progetto di punta della Cina è già iniziato e dovrebbe essere completato entro il 2030. Ha spostato l’attenzione del mondo verso l’Asia meridionale, rendendola un hub economico e un centro dell’analisi geoeconomica.

8 Legami più accoglienti con la Russia

Il presidente russo Vladimir Putin ha elogiato il nuovo presidente degli Stati Uniti e il sentimento è reciproco.

Ci siamo fatti una bella risata per il signor Trump che intona i legami con la Russia mentre allo stesso tempo sostiene che Vladimir Putin si sia intromesso nelle elezioni statunitensi. Donald Trump ha sempre affermato di essere più popolare di Hillary Clinton e l’eccesso di 250.000 voti popolari della signora Clinton sul signor Trump non era altro che il risultato dell’interferenza russa nel sistema. Le relazioni tra Stati Uniti e Russia sono state tese durante il regime di Obama su questioni chiave come la Siria e il cyber-hacking, ma Trump ha indicato che potrebbe iniziare a fidarsi di Putin (così come Angela Merkel, il vice cancelliere tedesco). Se questo dura a lungo o "potrebbe non durare affatto a lungo" è qualcosa che tutti vorremmo vedere.

7 Turbolenze per il libero scambio


C’è sempre stata una forte opposizione al libero scambio da parte dell’opinione pubblica che crede che sia il principale fattore alla base della disoccupazione. Nel suo primo giorno in carica, Donald Trump ha licenziato la Trans-Pacific Partnership che copriva il 40% della produzione commerciale mondiale. È stata un’iniziativa presa dal presidente Obama nel tentativo di creare un perno per la Cina. Obama ha visto il TPP non solo come un facilitatore del commercio, ma anche come un mezzo per tenere sotto controllo la crescente influenza della Cina nella regione. Il suo obiettivo era controllare l’impatto della Cina sul commercio mondiale e impedire la traduzione del potere economico cinese in potere politico, qualcosa che Trump sceglie di ignorare o di cui sembra ignaro. Il signor Trump mira a tagliare il NAFTA che consente di consumare il 65% dei manufatti americani in Canada, America e Messico,

6 Una politica per la Cina

Tsai Ing-wen ha condiviso una conversazione telefonica che ha infranto il protocollo con Donald Trump

Il signor Trump ha avuto una storia di correzione delle sue dichiarazioni che include il suo atteggiamento con la Cina. Il vecchio protocollo statunitense decennale è stato infranto da Donald Trump quando ha fatto una chiamata al presidente taiwanese Tsai, all’inizio di febbraio 2017. È stato percepito come una sfida alla "politica della Cina unica" che era stata sostenuta dai precedenti presidenti americani. Ora il POTUS ha fatto ricorso ad avallare la "politica della Cina unica" dopo uno scambio diplomatico instabile negli ultimi due mesi circa. Ciò è stato preso positivamente dalla Cina in cambio. La nuova politica di Trump sembra affrontare tutte le questioni cinesi con pragmatismo. La Cina è un mercato borghese di 800 milioni di persone per molti giganti della produzione e dell’assistenza americani come Amazon, Google e Microsoft. Trump ritiene che "le relazioni bilaterali possono essere spinte a un nuovo massimo storico".

5 sanzioni contro l’Iran

credito immagine: BBC.COM

L’Iran è un attore chiave in Medio Oriente, dove Benjamin Netanyahu è arrivato al punto di affermare che l’Iran è il più grande terrorista di tutti e responsabile dei disordini nella regione. Il ministro degli Esteri dell’Arabia Saudita Al-Adil ha condiviso opinioni simili e ha approvato la richiesta di ulteriori sanzioni contro l’Iran.

Quando la presidenza Trump è iniziata, è iniziata con la tensione tra Iran e Stati Uniti, dove gli Stati Uniti hanno imposto ulteriori sanzioni all’Iran per quanto riguarda il suo programma nucleare. Mentre il signor Trump ha precedentemente affermato che "lo smantellamento dell’accordo sarebbe la sua priorità", ora è tranquillo su ciò che intende fare. Crede che sia stato il peggiore degli accordi mai negoziati.

4 La Corea del Nord e il suo programma nucleare

bbc.com

Il signor Trump ha già twittato che gli Stati Uniti hanno l’onere di proteggere il Giappone e la Corea del Sud, quindi entrambi i paesi dovrebbero considerare di procurarsi le proprie bombe atomiche. Questo tweet ha colto di sorpresa la maggior parte degli analisti e la loro convinzione che Trump non disponga delle capacità diplomatiche necessarie per raggiungere altri paesi è stata approvata. Mentre il mondo parla di sicurezza, non proliferazione, generazioni future e coesistenza, Trump incoraggia la capacità nucleare. La Corea del Nord, la nazione canaglia, ha già testato la sua tecnologia nucleare e il controllo delle sue ambizioni è qualcosa con cui Trump dovrà fare i conti. Non farlo cambierà le dinamiche del Mar Cinese Meridionale.

3 Il clima


L’Accordo di Parigi sul clima del 2015 è stato un accordo storico firmato tra vari paesi per quanto riguarda la riduzione delle emissioni di anidride carbonica a cui l’India, gli Stati Uniti e la Cina stanno notoriamente contribuendo. Tuttavia, il signor Trump e il suo gabinetto sono stati sostenitori della deregolamentazione che ritengono necessaria per riportare la produzione negli Stati Uniti.Il mondo può aspettarsi più inquinamento poiché l’accordo viene licenziato dalla Casa Bianca.

2 Empowerment delle donne e ruolo nella politica


Anche se Hillary Clinton avrebbe potuto perdere le elezioni, aveva un vantaggio di 250.000 voti popolari. Ciò dimostra che la prima donna a candidarsi per la carica presidenziale è stata accolta dalle masse e il fatto potrebbe aver infranto il tetto per quelle donne che aspirano a entrare in politica. Finora, il numero anche negli Stati Uniti era stato basso. La situazione sembra essere cambiata con le elezioni del novembre 2016.

1 Islamofobia e isolazionismo


L’ultimo di Trump include un divieto di immigrazione che prende di mira i musulmani di sette paesi. Questa mossa sembra aver aumentato il sensazionalismo nel 70% degli americani che conoscono i musulmani attraverso la TV Adempiendo a una delle sue promesse elettorali, il muro di confine di Trump sta riportando alla memoria i ricordi del muro di Berlino – questo è qualcosa che molti di noi vogliono dimenticare. L’iniziativa cinese dell’OBOR parla di avvantaggiare il mondo intero, le sue politiche riguardano le generazioni future rispetto al cambiamento climatico e negano l’uso dei militari come mezzo per esercitare la politica estera. Le politiche di isolazionismo di Trump e la propaganda relativa ai musulmani sposteranno il rispetto delle masse verso un potenziale leader mondiale più ragionevole, la Cina.

I tweet POTUS dicono così tanto ma rivelano così poco. È rimasto irremovibile nel mantenere il suo account Twitter personale che, sebbene gli dia un filo diretto con i follower, lascia poco margine ai suoi consiglieri per esaminare le parole in termini di diplomazia. Ciò è particolarmente importante in casi come il caso in cui le parole "ragazzo eccezionale" e "persone formidabili" sono percepite come "amichevoli" in una nazione che sanguina per le ferite inflitte dagli Stati Uniti direttamente o tramite procura.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More