10 delle linee di apertura più potenti nei romanzi

0

Spesso quando ci sediamo con un romanzo in grembo pensando alle vite miserabili che conduciamo, leggere la prima riga può, in un istante, risollevare il nostro spirito e accendere la candela della speranza. Ovviamente le cose possono succedere anche al contrario! Tuttavia, siamo d’accordo sul fatto che una potente linea di apertura ha il potere di avere un impatto sulle nostre vite. Ecco 10 battute di apertura così potenti che ho incontrato:

10. "Era un vecchio che pescava da solo con una barca nella Corrente del Golfo e ormai da ottantaquattro giorni senza prendere un pesce." – Il vecchio e il mare di Ernest Hemingway

Circa l’autore: Hemingway aveva vissuto la vita al massimo. Essendo un giornalista, andava in giro e scriveva racconti e romanzi basati sulle sue esperienze. Era tranquillo il maniaco dell’avventura e aveva un’immagine pubblica influente. Ha ricevuto il Premio Pulitzer per la narrativa nel 1953 e il Premio Nobel per la letteratura nel 1954.

9. "Se vuoi davvero sentirne parlare, la prima cosa che probabilmente vorrai sapere è dove sono nato, e com’era la mia infelice infanzia, e come erano occupati i miei genitori e tutto il resto prima che mi avessero avuto, e tutte quelle stronzate di David Copperfield, ma non ho voglia di parlarne, se vuoi sapere la verità. "- The Catcher In The Rye di JD Salinger

Circa l’autore: Salinger è diventato un recluso non appena la fama ha toccato i suoi piedi. Il suo controverso e universalmente acclamato romanzo che descrive l’alienazione adolescenziale e la perdita dell’innocenza lo ha reso una star dall’oggi al domani. Salinger è morto nel 2010 e ha dichiarato nel suo testamento che alcuni dei suoi racconti (uno di questi si presume sia un prequel di The Catcher in the Rye) saranno pubblicati 50 anni dopo la sua morte.

8. “Le famiglie felici sono tutte uguali; ogni famiglia infelice è infelice a modo suo. "- Anna Karenina di Leo Tolstoy

Informazioni sull’autore: un maestro della "narrativa realistica", Tolstoj era uno scrittore, filosofo e pensatore politico russo. Le sue idee sulla resistenza non violenta avevano avuto un profondo impatto su importanti leader del XX secolo, vale a dire Mohandas Gandhi, Martin Luther King Jr. e James Bevel. Come i suoi seguaci, anche Tolstoj aveva una visione estrema moralistica ed estetica della vita.

7. "Ho avuto la storia, pezzo per pezzo, da varie persone e, come generalmente accade in questi casi, ogni volta era una storia diversa." – Ethan Frome di Edith Wharton

Informazioni sull’autore: nel 1921, Wharton divenne la prima donna ad aver ricevuto il Premio Pulitzer per la letteratura. Era una designer di successo, un’avida viaggiatrice, una creatura sociale che aveva familiarità con importanti personaggi letterari e pubblici. Durante la prima guerra mondiale, i suoi sforzi filantropici e il suo impegno per la gente comune furono riconosciuti nominandola "Cavaliere della Legion d’Onore" nel 1916.

6. "Molti anni dopo, mentre affrontava il plotone di esecuzione, il colonnello Aureliano Buendía ricorderà quel lontano pomeriggio in cui suo padre lo portò a scoprire il ghiaccio." – Cent’anni di solitudine di Gabriel García Márquez

Informazioni sull’autore: Gabo era un romanziere, scrittore di racconti, sceneggiatore e giornalista colombiano. Dall’inizio della sua carriera il lavoro di Gabo è stato acclamato commercialmente e dalla critica. Il suo notevole stile letterario era il "realismo magico" che utilizza elementi ed eventi magici in situazioni altrimenti realistiche e ordinarie. Nel 1982 gli è stato conferito il Premio Nobel per la letteratura.

5. "Qualcuno deve aver calunniato Josef K., perché una mattina, senza aver fatto nulla di veramente sbagliato, è stato arrestato." – Il processo di Franz Kafka

Informazioni sull’autore: era uno scrittore di lingua tedesca il cui lavoro è entrato nel mondo solo dopo la sua morte. Durante la sua vita Kafka rimase bloccato in quello che chiamava il suo "Brotberuf", cioè letteralmente "lavoro di pane" in riferimento al suo lavoro come agente assicurativo. Consapevole della sua vocazione, scriveva racconti durante il tempo libero. Dopo la sua morte aveva chiesto al suo amico Max Brod di distruggere i suoi scritti, un desiderio che Brod decise di ignorare.

4. "È una verità universalmente riconosciuta, che un solo uomo in possesso di una buona fortuna, deve essere in mancanza di una moglie." – Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

Informazioni sull’autore: Nel corso degli anni, Jane Austen è emersa come un fenomeno globale. La romanziera inglese praticamente governa il mondo della "narrativa romantica" e la sua osservanza della vita (cosparsa del suo umorismo arguto) tra i signori terrieri del suo tempo le è valsa come una delle scrittrici più lette nella letteratura inglese.

3 "La mamma è morta oggi." – Lo straniero di Albert Camus

Sull’autore: Albert Camus morì giovane, all’età di 40 anni. Era un autore, giornalista e filosofo franco-algerino e nel 1956 fu insignito del Premio Nobel per la letteratura. Le sue opinioni sostenevano la filosofia dell ‘"assurdismo". Sebbene fosse un forte oppositore del "nichilismo", spesso si addentrava nella libertà individuale e sessuale.

2 "Lolita, luce della mia vita, fuoco dei miei lombi." – Lolita di Vladimir Nabokov

Informazioni sull’autore: Nabokov era uno scrittore russo-americano i cui primi nove romanzi erano in russo, ma in seguito divenne famoso come scrittore in prosa inglese. "Lolita", il suo capolavoro è considerato uno dei migliori lavori in lingua inglese e si è classificato quarto nella lista dei "100 migliori romanzi della Morden Library".

1. "Era il periodo migliore, era il peggiore dei tempi, era l’età della saggezza, era l’età della follia, era l’epoca della credenza, era l’epoca dell’incredulità, era la stagione della Luce, era la stagione delle tenebre, era la primavera della speranza, era l’inverno della disperazione. "- A Tale Of Two Cities di Charles Dickens

Sull’autore: in seguito alla prigionia di suo padre, il piccolo Charles ha dovuto lasciare la scuola e lavorare in una fabbrica. In seguito divenne l’autore più celebre del suo tempo.

Ammirato come il più grande scrittore del periodo vittoriano, Dickens era più di un semplice autore; era un critico sociale. Ha sostenuto i diritti dei bambini e l’istruzione ed è stato un vigoroso attivista che conduceva campagne di varie riforme sociali.

Potrebbe piacerti anche; 10 libri spaventosi che sono stati pubblicati dopo la morte dell’autore: 10 libri per bambini molto letti, i 10 autori di maggior successo e 10 libri più controversi mai pubblicati.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More