Usare le infografiche per migliorare la tua presentazione

0

L’attuale livello della tecnologia online si rifiuta semplicemente di inchinarsi. In un mondo traboccante di dati, i professionisti del marketing sono sempre dell’umore giusto per provare nuove strategie e idee per catturare e mantenere l’attenzione del pubblico.

Che tu sia un’azienda che cerca di presentare la tua idea imprenditoriale, un designer che cerca di impressionare il tuo capo, un’organizzazione che ha bisogno di comunicare in modo efficace i problemi a cui tiene o un educatore che cerca di dare lezioni agli studenti. Indipendentemente da cosa ti occupi, coinvolgere il pubblico semplificando efficacemente la tua idea o i tuoi pensieri in una forma di presentazione è un modo efficace per mantenerli entusiasti e un modo per raggiungere questa impresa è attraverso l’infografica.

Come per Wikipedia, la grafica delle informazioni, o infografica, sono rappresentazioni visive grafiche di informazioni, dati o conoscenze intese a presentare informazioni in modo rapido e chiaro.

L’uso dell’infografica negli affari e in vari campi sta crescendo a valanga grazie alla sua capacità di fornire una grande quantità di informazioni complesse in modo conciso, destreggiandosi tra elementi visivamente accattivanti che attirano l’attenzione.

Perché l’infografica?

Con oltre il 65% della popolazione identificata come studente visivo e scanner di contenuti, lo stato delle comunicazioni sta aumentando visivamente. Oltre il 60% delle aziende oggi utilizza le infografiche, principalmente per scopi di marketing e vendita.

Superando video, blog, articoli e podcast, la comunicazione visiva è oggi di gran lunga il metodo di consegna più comune di messaggi pubblicitari e di marketing.

Tra le aziende che hanno utilizzato l’infografica negli ultimi anni, la maggior parte concorda sul fatto che l’infografica sia uno strumento aziendale essenziale che può aiutare a migliorare le vendite a lungo termine. In effetti, quasi tre quarti dei marketer si affidano alle immagini nei loro messaggi sui social media e questa tendenza non si fermerà presto.

Ma perché le infografiche funzionano così bene?

L’infografica è una tendenza da catturare perché il 90% delle informazioni trasmesse al cervello è visivo e le immagini sono note per migliorare l’apprendimento e la memorizzazione del 400%. In parole semplici, con le infografiche, crei contenuti che possono essere facilmente digeriti dal tuo pubblico di destinazione. Inoltre, ci sono molti altri vantaggi nell’usare una rappresentazione infografica come uno dei tuoi hack aziendali. Eccone alcuni:

Le infografiche rendono il confronto più facile

Mentre un confronto può essere difficile da esprimere a parole, l’infografica fa il lavoro per te. Quando si fanno confronti, le infografiche ti aiutano a organizzare somiglianze e differenze creando parallelismi che si aggiungono alle informazioni presentate. Tale modo di presentare le informazioni è molto chiaro e gradevole alla vista.

Ad esempio, ecco un’infografica che confronta Steve Jobs e Bill Gates. L’infografica è efficace perché potrebbe essere compresa senza che tu sembri rompere il sudore.

È un modo migliore per presentare i fatti

A volte i fatti possono non sembrare abbastanza interessanti se scritti su carta o organizzati in un semplice elenco. L’interpretazione dei fatti da parte del designer e il modo in cui potrebbe organizzarli esteticamente in un’infografica può attirare i lettori e trasformare un pezzo di scrittura poco interessante in un’opera d’arte coinvolgente e informativa.

Spiegare come funziona qualcosa

I designer esperti si dedicano spesso alla creazione di infografiche che spiegano visivamente le caratteristiche di prodotti complessi come fotocamere, telefoni cellulari o TV. L’idea è quella di svelare la meccanica di un dispositivo, spiegando come funziona davvero.

La semplicità di un design infografico rende più facile spiegare la funzione di ogni pezzo intatto nel dispositivo. Nell’esempio seguente, il designer Jing Zhang spiega ogni elemento di un prodotto aiutando un utente fornendo una migliore panoramica della funzionalità del prodotto rivelando con precisione come funzionano.

Spiegazione semplice per un concetto complicato

Lo scopo principale di un’infografica è semplificare un concetto complicato o un’idea in modo che possa essere facilmente compresa. L’idea ha più senso, soprattutto quando si presenta un’impressione di un argomento invece di specifiche approfondite.

Ad esempio bitcoin. Una persona con una conoscenza di base dell’economia può facilmente comprendere il termine, ma qualcuno che non ha familiarità potrebbe aver bisogno di una visione dettagliata dell’argomento e credetemi, solo le parole non possono farlo.

Inoltre, nel concetto entrano così tante idee, elementi e fattori diversi, quindi la grafica animata utilizzata per presentare il concetto funzionerà meglio che presentare le stesse informazioni a parole.

Le infografiche possono facilmente catturare l’attenzione

Una ricerca pubblicata sul Newspaper Research Journal Winter presenta abbastanza bene l’importanza degli elementi grafici o visivi:

“Di per sé, il testo e la grafica sono entrambi metodi di comunicazione utili ma imperfetti. La lingua scritta consente un numero quasi infinito di combinazioni di parole che consentono un’analisi approfondita dei concetti, ma si basa fortemente sulla capacità del lettore di elaborare tali informazioni. La grafica può essere più facile da capire per il lettore, ma è meno efficace nella comunicazione di concetti astratti e complicati. … la combinazione di testo e grafica consente ai comunicatori di trarre vantaggio dai punti di forza di ogni mezzo e diminuire le debolezze di ogni mezzo."

Gli esseri umani sono creature visive che vengono attratte più spesso dagli elementi visivi. Quando le parole non riescono ad attirare l’attenzione e l’immaginazione, allora forse elementi visivi come quelli che l’infografica fa meglio.

Una guida per creare infografiche accattivanti

Con il successo delle infografiche, non si può negare che le immagini svolgano un ruolo cruciale nel mantenere il pubblico coinvolto. Tuttavia, come si potrebbe fare?

Dai forma alla tua esplorazione

I punti chiave e i dettagli di supporto sono i due elementi costitutivi di qualsiasi presentazione infografica. Pertanto, migliore è la distinzione tra i due, migliore sarà l’aspetto di un’infografica.

Ecco i fattori che ti aiuteranno a capire quali dati conservare e quali modificare:

  • Obiettivi più chiari. Avere un obiettivo chiaro in mente può farti risparmiare molto tempo e ti aiuterà anche a identificare i dati giusti che devi includere in un’infografica. Prova a riassumere la tua presentazione in parti specifiche di una sola parola. Questo ti darà un’idea migliore di quali fatti avrai bisogno per sostenerlo.
  • Identifica il pubblico. Le infografiche e i mazzi di presentazione dovrebbero prendere nota di ciò che è rilevante per il loro pubblico. Le infografiche con più trazione, più attenzione e più virilità arrivano in cima. Pensa come un pubblico e cerca di dare la priorità a ciò che potrebbe essere più importante e a ciò che deve essere escluso.
  • Disegna uno schema. Una volta deciso il punto focale e raccolte le informazioni necessarie, il compito successivo è organizzarlo in ordine di importanza. Ciò ti consente di ordinare le informazioni più stimolanti da quelle meno significative.

L’obiettivo finale è informare e tutti e tre i passaggi sopra menzionati ti porteranno a destinazione.

Non rovinare la tua presentazione

Infografica è un concetto di due parole ‘info’ e ‘grafica’. Puoi raccogliere molte informazioni coinvolgenti da varie risorse, ma presentarle attraverso la grafica è un’altra sfida. La mente umana ha lo scopo di elaborare un’informazione alla volta e con questo in mente, dovresti disporre la tua infografica in modo che non sembri un disastro.

Ecco come farlo:

  • Aggiungi uno spazio bianco. Gli spazi bianchi devono essere utilizzati a intervalli regolari per rendere un’infografica più piacevole alla vista. Inoltre, lo spazio bianco aiuta le persone a focalizzare la loro attenzione sulle immagini e ti consente di organizzare i contenuti in base agli obiettivi prefissati.
  • Il titolo è importante. Se non hai un titolo potente, la tua infografica semplicemente non verrà visualizzata. Questo principio è lo stesso di un grande articolo di blog, cioè dovrebbe essere breve e stimolante.
  • Guarda con gli occhi della tua mente. Devi esaminare grafici e grafici a barre. Ancora una volta, pensa come un pubblico. Prova a creare qualcosa che non è mai stato visto prima. Una volta che ti sei appassionato alle infografiche, ti consigliamo vivamente di diventare più creativo con le tue immagini.
  • Lunghezza. Le infografiche dovrebbero essere grandi. Lo capiamo. Ma non troppo grande. Una lunghezza limite di 8.000 pixel è più che sufficiente. Qualsiasi cosa più lunga e il tuo utente avrà troppe informazioni da esaminare.
  • Rendilo leggibile. Anche se vorrai creare immagini accattivanti, assicurati che i tuoi dati siano leggibili a colpo d’occhio. Evita abbellimenti eccessivi mantenendo la tua grafica abbastanza semplice. Usa la dimensione e lo stile del carattere appropriati per la tua tipografia.
Specifica i tuoi dati

È necessario supportare i tuoi dati accuratamente studiati con i fatti. D’altra parte, le immagini accattivanti aiutano sicuramente a stuzzicare l’interesse delle persone.

Rendi i tuoi contenuti il ​​più precisi e concisi possibile con questi suggerimenti:

  • Tagga le informazioni. Uno dei modi più semplici per distinguere gli oggetti nella presentazione è etichettarli. Funziona senza dubbio bene se stai presentando statistiche, che possono essere molto tecniche.
  • Non generalizzare eccessivamente. La mente può essere progettata per evitare di elaborare immagini esagerate, ma rendere chiara la tua presentazione visiva allo spettatore è altrettanto importante per trasmettere chiaramente il tuo messaggio.
  • Spiega i collegamenti. Non limitarti a rilasciare qualsiasi informazione ovunque in quanto potrebbe essere fonte di confusione. La tua presentazione ha bisogno di una gerarchia narrativa, proprio come un saggio, che colleghi ciascuno dei tuoi punti. Ricorda, una presentazione gerarchica è una presentazione più fluida.

Ecco alcuni esempi di infografiche da cui puoi prendere lezioni.

Infografica della linea del tempo

L’infografica della sequenza temporale funziona alla grande quando vuoi raccontare la storia di qualsiasi settore o marchio. Il periodo di tempo aggiornato in ordine specifico e le icone incentrate sul momento clou dell’anno sembrano semplici e chiare.

Quando devi mostrare solo i dati

Quando hai nuovi dati da rivelare al mondo, puoi utilizzare un’infografica per visualizzare tali dati come parte di una narrazione visiva coerente. Ed è esattamente a questo che serve il modello "Data Geek". Puoi scegliere quale tipo di grafico desideri includere in base alle tue esigenze.

Infografica del diagramma di flusso

Anche se un’infografica del diagramma di flusso può sembrare semplice e divertente, è necessario dedicare molta attenzione e pianificazione per assicurarsi che le diverse sezioni scorrano l’una nell’altra in modo logico.

Applicazioni per realizzare presentazioni infografiche coinvolgenti

I vantaggi sono molti quindi; potresti sentire la necessità di utilizzare l’infografica nella tua prossima presentazione per renderla più promettente. L’unico problema è che le infografiche che sembrano semplici da realizzare sono spesso stancanti.

Ecco alcuni strumenti di infografica che puoi provare come alternativa a Photoshop e a un altro creatore di infografiche che richiede tempo.

Visme

Gratuito (di base); $ 12/mese (Standard); $20/mese (Completo)

Visme è uno strumento infografico super cool orientato alla creazione di presentazioni interattive, infografiche, banner pubblicitari, animazioni, layout dei clienti e altro ancora. Lo strumento gratuito ha una vasta libreria piena di modelli, forme, icone, caratteri e oggetti tra cui scegliere.

Con Visme puoi trasformare i tuoi pensieri in un’infografica interattiva con animazioni integrate. Quando condividi la tua infografica come URL, i visitatori vedranno l’infografica animata durante la visita e mentre scorrono la pagina in base alle animazioni che hai impostato.

È inoltre possibile inserire direttamente i valori dei dati per modificare grafici e grafici. Un altro vantaggio è che ha un prezzo speciale per insegnanti e studenti. Ciò significa che è conveniente anche per tutti noi imprenditori online. Visme ti consente di fare un giro di prova con la loro alternativa all’account gratuito.

Canva

Prezzo: Gratuito; da $ 9,95/mese (Canva per lavoro)

Uno dei siti web dal design più unico ed estetico; Canva è uno strumento online facile da usare che mira a formare sia i designer che i non designer a realizzare un ottimo lavoro.

Canva è un creatore di infografiche che offre agli utenti una vasta libreria di immagini, icone, caratteri e funzionalità tra cui scegliere. Canva ti guiderà con un breve tutorial una volta entrato. Una volta che hai finito, puoi passare alla creazione del tuo progetto, che si tratti di una presentazione, una foto di copertina di Facebook, un biglietto da visita, un annuncio, un poster, un banner o una retina infografica pronta.

Puoi trovare modelli di infografica creati da altri nella community di Canva che puoi iniziare a utilizzare gratuitamente.

Anche se non sei così esperto di tecnologia, non troverai una grande curva di apprendimento perché ogni elemento di design può essere trascinato e rilasciato in posizione. Ci sono molte varietà di layout tra cui scegliere, innumerevoli scelte di font e oltre un milione di immagini disponibili da Canva che aumenteranno la tua creatività.

Giornata dell’amicizia

Prezzo: gratuito (studenti); da $ 19/mese (Pro)

A differenza di molti altri servizi che offrono la creazione di presentazioni, report e wireframe, Venngage promette che può aiutarti a creare una bellissima infografica in soli tre semplici passaggi. Simile a Canva, Venngage ti offre diverse opzioni tra cui scegliere in termini di ciò che vuoi creare.

I modelli che offrono sono bellissimi e le risorse che accompagnano i modelli come grafici, mappe e icone si integrano perfettamente nel tema stilistico dei modelli.

Venngage offre uno strumento di progettazione avanzato per fornirti il ​​controllo completo della grafica e degli oggetti nella tua infografica. Quando sei pronto, puoi condividere la tua infografica sui tuoi canali social, incorporarla sul Web o scaricarla come immagine o PDF.

Piktochart

Prezzo: gratuito (di base); da $ 12,50/mese (Lite)

Piktochart è uno strumento di infografica e presentazione che ti consente di trasformare dati noiosi in infografiche coinvolgenti con pochi clic. I modelli vengono aggiornati su base settimanale e includono icone, foto/video, grafici e mappe che puoi trascinare e rilasciare nella tua infografica. Pertanto, non è necessario navigare in rete per ore per trovare ciò di cui hai bisogno.

Inoltre, puoi scegliere tra alcuni formati diversi, tra cui una dimensione infografica tradizionale (alta e magra), una dimensione di presentazione (per le diapositive), un poster e un rapporto.

L’editor personalizzato di Piktochart ti consente anche di fare cose come modificare combinazioni di colori e caratteri, inserire grafica precaricata e caricare forme e immagini di base. I suoi modelli a griglia facilitano l’allineamento degli elementi grafici e il ridimensionamento proporzionale delle immagini.

Puoi anche integrare i tuoi dati nel layout del foglio di calcolo integrato o da altri servizi come Survey Monkey. Una volta fatto, puoi incorporare la tua infografica nel tuo sito, presentarla come una presentazione su un browser o scaricarla e stamparla come PDF.

È interessante essere al bivio in cui puoi prendere in considerazione la possibilità di provare idee numeriche per rendere il tuo lavoro più presentabile. Prova questi semplici suggerimenti e trucchi e probabilmente inchioderai la tua prossima presentazione.

Fonte di registrazione: instantshift.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More