Top 10 donne faraoni dell’antico Egitto

31

L’Egitto, la terra della magia e degli antichi segreti sconosciuti, decorata con la più grande [struttura](https://inform.click/it/i-10-migliori-edifici-piu-antichi-del-mondo/ "struttura del mondo antico") artificiale [del mondo antico](https://inform.click/it/i-10-migliori-edifici-piu-antichi-del-mondo/ "structure of ancient world") – la grande piramide di Giza, è una terra di molti tesori della nostra umanità. Quando lo storico e filosofo greco, Erodoto, arrivò in Egitto, fu sorpreso e sbalordito dalle molte bellezze e meravigliose creazioni dei faraoni nella benedizione del fiume Nilo. Conosciamo la piramide più grandehanno creato, le tremanti statue alte, enormi templi, megalopoli all’avanguardia ben protette e le più oscure cospirazioni dei tempi passati da lui. È la terra che appartiene a molti grandi Faraoni tra cui il re Tutankhamon e la terra del dio del sole, Ra. L’Egitto era anche governato da molte grandi regine, e alcune di loro sono molto popolari grazie al loro ruolo in opere letterarie ingegnose di famosi romanzieri e poeti, come Cleopatra. Ed ecco l’elenco delle 10 donne faraoni dell’antico Egitto.

10 Nitocris.

Nitocris, noto anche come Queen Neterkare o Nitiqrty, significa "L’Anima di Re è Divina". Era la figlia di Pepi II e della regina Neith e rivendicata come la sorella di Merenre Nemtyemsaf II, mentre è stata anche rivendicata come l’ultimo faraone della sesta dinastia. Senza avere alcuna documentazione archeologica, ci è nota solo dal Canone di Torino, Maneto ed Erodoto. Secondo Erodoto, ha invitato il "re d’Egitto" che ha ucciso suo fratello, a un banchetto. E lo ha ucciso inondando la stanza sigillata con il Nilo. Quindi, per evitare gli altri cospiratori, si è suicidata, forse correndo in una stanza in fiamme. L’antica storica egiziana dell’era tolemaica, Manetho, afferma di aver costruito la terza piramide di Giza, che in seguito fu rivendicata dagli storici e dagli archeologi moderni come costruita dal faraone Menkaure della Quarta dinastia. Manetho era molto probabilmente confuso dalla somiglianza dei nomi Menkaura "il prenomen" o "nome del trono" di Nitocris e Menkaure. Alcuni storici moderni hanno suggerito che fosse, in effetti, un maschio, mentre molti hanno anche affermato che Nitiqrty o Neterkare non sono mai realmente esistiti. È anche possibile che Nitiqrty e Neterkare fossero individui separati e senza ulteriori prove è molto difficile da dimostrare.

9 Twosret.

La regina Twosret o Tausret, che era anche conosciuta con il suo nome reale, "Sitre Meryamun", che significa "Figlia di Re, amata da Amon", era l’ultima governante conosciuta e l’ultimo faraone della XIX dinastia. Nell’Epitome di Manetho, è registrata come una certa Thuoris, che, da Omero, è chiamata Polybus, il marito di Alcandara, e al tempo della quale fu presa Troia. Si afferma che Twosret inizi nell’anno di regno 9, il che significa che ha avuto due anni di governo indipendenti. Theodore Davis ha scoperto la regina e suo marito in un deposito di gioielli nella tomba KV56 nella Valle dei Re. Questa tomba conteneva anche oggetti che portavano il nome di Ramses II. La tomba KV14 di Twosret nella Valle dei Re è iniziata durante il regno di Seti II. La tomba fu poi usurpata da Setnakht e ampliata fino a diventare la tomba reale più profonda della valle, mentre il sarcofago di Tawosret è stato riutilizzato da Amenherkhepeshef in KV13. Le sue statue sono state trovate a Heliopolis e Tebe. Si sostiene che durante il suo regno siano state condotte spedizioni nelle miniere turchesi del Sinai e della Palestina e. Il suo nome si trova anche ad Abydos, Hermopolis, Memphis e in Nubia.

8 Merneith.


Merneith o Meryt-Neith che significa "Amata da Neith" era una consorte e la prima donna Faraone che fu la prima regina regnante nella storia dell’antico Egitto durante la prima dinastia. Viene rivendicata come la figlia di Djer e probabilmente era la moglie reale senior di Djet. Era la madre di Den, poiché il sigillo di argilla trovato nella tomba di suo figlio era inciso con "King’s Mother Merneith". Il suo governo iniziò nel trentesimo secolo aC La sua stessa stele contiene simboli della divinità. La tomba di Merneith è vicina alla tomba di Djet e Den poiché la sua tomba è della stessa scala delle tombe dei re di quel periodo. Vicino alla sua tomba sono state scoperte due stele tombali che portano il suo nome. Questa tomba ad Abydos o Tomb Y è unica tra le tombe altrimenti esclusivamente maschili.

7 Ahhotep I.


Ahhotep I o Ahhotpe, che significa "La Luna è soddisfatta", era un’antica regina egiziana del 1560-1530 aC che regnò all’incirca durante la fine della diciassettesima dinastia dell’antico Egitto. Era la figlia della regina Tetisheri o "Teti il ​​Piccolo" e Senakhtenre Ahmose, e rivendicata come la sorella e la moglie del re della diciassettesima dinastia, il faraone Seqenenre Tao. Una stele nel tempio di Karnak registra il suo contributo alla sua nazione. I suoi titoli includono "Great Royal Wife", "The associate of the White Crown bearer" e "King’s Mother". Si è scoperto che il suo secondo figlio, Ahmose, ha guidato il suo esercito in Nubia per espellere gli Hyksos e riconquistare i territori perduti. Mentre era andato dalla sua nazione, un gruppo di Hyksos ha cercato di rubare il trono. Ahhotep ha resistito a questo tentativo ed è stata premiata come la "mosca d’oro del valore" da suo figlio. Le diede anche una scorta di bellissimi gioielli e armi ornamentali che furono successivamente ritrovati in una tomba a Dra Abu el-Naga vicino alla Valle dei Re. La sua tomba originale non è stata ancora scoperta, ma gli archeologi moderni ritengono che la bara esterna di Ahhotep I sia stata sepolta nel TT320 a Deir el Bahari.

6 Neferneferuaten.


Neferneferuaten, noto anche come Ankhkheperure-mery-Neferkheperure, era un faraone alla fine del periodo Amarna durante la diciottesima dinastia. Il suo sesso è confermato da tracce femminili trovate nel nome con cui era conosciuta, "Epithet Akhet-en-hyes", che significa "Efficace per suo marito". Sembra che abbia governato un unico regno per il 3 ° anno di regno nell’iscrizione di Pairi. L’interpretazione accettata delle prove era che Smenkhkare servì come coregent con Akhenaton a partire dall’anno 15 circa, usando il nome del trono di Ankhkheperure. Per iniziare il suo unico regno, ha cambiato il suo nome in Ankhkheperure Neferneferuaten. Molti storici affermano che Nefertiti fosse il re Neferneferuaten, mentre molti altri affermano anche che è anche conosciuta come un maschio usando il nome Smenkhkare. Gli archeologi hanno scoperto una serie di oggetti nella tomba di Tutankhamon originariamente destinati a Neferneferuaten. Questi consistono in "Carter" che è uno splendido pettorale d’oro raffigurante la dea Nut. Altri oggetti includono il sarcofago di pietra, involucri di mummie, statuette reali e oggetti a baldacchino.

5 Khentkaus I.


Khentkaus I, noto anche come Khentkawes, era una regina dell’antico Egitto durante la IV dinastia. Si credeva che fosse la figlia del faraone Menkaure. Si è anche scoperto che era la moglie di Shepseskaf e la madre di Userkaf. Si crede anche che sia sposata con il re Userkaf e la madre di Sahure e Neferirkare Kakai perché il suo titolo è "Madre di due re doppi". Era opinione diffusa che fosse la più antica regina attestata ad aver usato il titolo di Re dell’Alto e del Basso Egitto. La sua Mastaba si trova molto vicino al complesso piramidale di Menkaure. Khentkaus fu sepolto a Giza. La sua tomba è conosciuta come LG 100 e G 8400 e si trova nel Campo Centrale, Giza, che fa parte della Necropoli di Giza. Il complesso piramidale della regina Khentkaus comprende la sua piramide, una fossa per le barche, un tempio della valle e una città piramidale.

4 Sobekneferu.


Sobekneferu, spesso indicato come "Neferusobek", che significa "la bellezza di Sobek", era un faraone egiziano della dodicesima dinastia. Ha governato l’Egitto per quasi 4 anni tra il 1806 e il 1802 a.C. Era la figlia del faraone Amenemhat III. Lo storico egiziano antico, Manetho, ha affermato che era anche la sorella di Amenemhat IV, il che non è dimostrato da alcun ritrovamento archeologico. Sobekneferu aveva anche una sorella maggiore di nome Nefruptah. Per lei sono stati scoperti pochi monumenti, sebbene molte delle sue statue senza testa siano state conservate, inclusa la base di una rappresentazione della "figlia reale del re" scoperta a Ghezer, che porta anche il suo nome. In una statua danneggiata della regina di origine sconosciuta, il costume che indossa è unico nella sua combinazione di elementi di abiti maschili e femminili. Si scopre che ha fatto aggiunte al complesso piramidale di Amenemhat III a Hawara, chiamato anche labirinto da Erodoto. Ha anche costruito strutture a Herakleopolis Magna. Non sono state trovate prove della morte o sepoltura di Sobekneferu, mentre alcuni storici ritengono che la sua sepoltura potrebbe essere una delle piramidi di Mazghuna.

3 Hatshepsut.


Hatshepsut, noto anche come Hatchepsut, che significa "The Foremost of Noble Ladies", era il quinto faraone della diciottesima dinastia dell’antico Egitto la cui madre la diede alla luce nella fossa dei leoni. Hatshepsut era la figlia di Thutmose I e della sua moglie reale Ahmes. Suo marito Thutmose II era il figlio di Thutmose I. Hatshepsut e Thutmose II avevano una figlia di nome Neferure. Era uno dei più grandi faraoni dell’Egitto oltre al re Tut o Nefertiti. Il Metropolitan Museum of Art di New York le ha dedicato un’intera stanza. Hatshepsut ricevette un regno di circa ventidue anni dall’antico Krish. Hatshepsut è stato uno dei costruttori più prolifici dell’antico Egitto. Millecinquecento anni prima della nascita di Gesù, governò il suo paese per ventidue anni. Ha governato l’Egitto indossando abiti da uomo, inclusa la falsa barba del faraone. Secondo l’egittologo James Henry Breasted, è la prima grande donna nella storia di cui siamo informati. Ha costruito il Tempio di Karnak e restaurato l’originale Distretto di Mut. Nove cartigli d’oro con i nomi di Hatshepsut e Thutmose III sono stati trovati a Karnak.

2 Nefertiti.


Nefertiti, scritto anche come Neferneferuaten Nefertiti, era la grande moglie reale o la consorte principale del faraone egiziano Akhenaton. Era la figlia di Ay. Le scene nelle tombe dei nobili ad Amarna menzionano la sorella della regina che si chiama Mutbenret. Nefertiti aveva molti titoli tra cui "Principessa ereditaria", "Grande di lodi", "Signora della grazia", ​​"Dolce d’amore", "Signora delle due terre" e "Signora dell’Alto e Basso Egitto". Nefertiti e suo marito erano noti per una rivoluzione religiosa, in cui adoravano un solo dio, Aton o il Sole. Nefertiti governò l’Egitto come Neferneferuaten dopo la morte del marito e prima dell’ascesa del re ragazzo, Tutankhamon. Dopo che Nefertiti ebbe dato alla luce sei figlie, suo marito iniziò a prendere altre mogli per un successore, inclusa sua sorella, con la quale generò il re Tutankhamon. Nefertiti scompare dal record storico intorno al 12 ° anno del regno di 17 anni di Akhenaton. Potrebbe essere morta in quel momento, ma si dice anche che sia diventata la co-reggente ufficiale di suo marito con il nome di Neferneferuaten. Akhenaton fu seguito come Faraone dal nome di Smenkhkare che alcuni storici suggeriscono fosse un altro nome per Nefertiti.

1 Cleopatra.


Cleopatra VII Philopator, notoriamente noto come Cleopatra, fu l’ultimo faraone attivo dell’antico Egitto a cui succedette poco dopo suo figlio, il faraone Cesarione. Il nome Cleopatra deriva dal nome greco Kleopatra che significa "Gloria del padre". Cleopatra originariamente governò insieme a suo padre, Tolomeo XII Aulete, e più tardi, con i suoi fratelli, Tolomeo XIII e Tolomeo XIV, che sostituì e alla fine divenne l’unico sovrano. Per aver approfittato della rabbia di Giulio Cesare nei confronti di Tolomeo, Cleopatra si recò segretamente al palazzo di Cesare. Plutarco, nella sua “Vita di Giulio Cesare", fornisce una descrizione dettagliata di come sia entrata oltre le guardie di Cesare arrotolate in un tappeto che trasportava l’Apollodoro siciliano. Nel 41 a.C., Marco Antonio, mentre era in disputa con il figlio adottivo di Cesare, Ottaviano, sulla successione alla guida romana, iniziò l’alleanza sia politica che romantica con Cleopatra. Avevano due figli e una figlia. Cleopatra si è uccisa inducendo un cobra egiziano a morderla. Secondo Strabone, che era vivo al momento dell’evento, ci sono due storie. Uno dice che ha applicato un unguento tossico, mentre l’altro dice che è stata morsa da un aspide al seno.

L’Egitto era pieno di faraoni mistici e divinità che avevano parti del corpo parziali di animali. Si dice che prima della prima dinastia egizia, la terra fosse governata da semidei i cui nomi sono stati dimenticati da tempo. Ha avuto un lungo periodo enorme quando il deserto mistico accanto al Nilo era governato dai grandi Faraoni. L’Egitto è antico per gli antichi. In effetti, la più famosa donna Faraone dell’antico Egitto, Cleopatra, è più vicina a noi secondo la cronologia rispetto ai Faraoni prima di lei che costruirono le grandi piramidi. Ecco un altro elenco, che potrebbe piacerti; top 10 regine storiche dell’antico Iran.

Fonte di registrazione: www.wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More