Top 10 celebrità maschili che sono femministe

0

I social media sono attualmente inondati di dichiarazioni di donne sul motivo per cui non hanno bisogno del femminismo, su quanto il femminismo sia sessista, su come leda i diritti fondamentali dell’uguaglianza, ecc. La maggior parte di queste si basa sul puro malinteso e travisamento del concetto di femminismo. Le vere femministe lavorano per rendere il mondo un posto migliore per le donne, non desiderando, necessitando o esigendo un’autorità superiore sugli uomini, ma combattendo per la parità di diritti per entrambi.

È interessante notare che molti di coloro che credono in tale uguaglianza di diritti e posizioni nella società sono uomini. Parlano e parlano per le donne ogni volta che ne hanno la possibilità. Mentre il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato un disegno di legge per consentire alle donne di intentare una causa per la parità di retribuzione, mentre il Dalai Lama, Tenzin Gyatso, si è apertamente definito femminista. Leggiamo alcune delle celebrità maschili che sono femministe, e apertamente.

1 Daniel Radcliffe

Il ragazzo che è diventato un bambino prodigio come protagonista del franchise di Harry Potter è cresciuto fino a diventare un brav’uomo con umiltà e consapevolezza. Ha affrontato alcune questioni urgenti sui diritti umani, inclusi i diritti degli omosessuali, l’emancipazione delle donne, ecc. Recentemente, ha parlato di un’idea comune che è in voga nella società: "zonizzazione degli amici", che essenzialmente significa il rifiuto di tutte le possibilità di un relazione romantica o sessuale da parte di qualcuno che cerca l’amicizia solo dalla persona che viene suddivisa in zone amichevoli. Da quello che ha detto Daniel, è comprensibile che pensi che sia un termine misogino usato liberamente dagli uomini. Ha anche continuato dicendo che l’idea di "zona di amicizia" è il modo in cui un uomo esprime che una donna in particolare non avrà una relazione sessuale con lui.

2 David Schwimmer

Lo stupido ma adorabile Ross di FRIENDS, che è associato a una fondazione che sostiene le vittime di stupro, ha detto che due delle donne con cui è uscito sono state vittime di abusi sessuali da bambini e una in seguito è diventata vittima di uno stupro. Queste strette relazioni con le vittime che facevano parte della sua vita lo sensibilizzarono sulla questione. È un attivista per la consapevolezza degli abusi sessuali.

3 Ben Stiller

Potrebbe metterti in crisi con le sue buffonate, ma ha osservato alcune gravi discriminazioni contro le donne nel suo campo. Senza il timore di offendere forse i suoi comici contemporanei, ha parlato del divario di genere nel mondo della commedia, e ha espresso che è quasi come se ci fosse un club per uomini, per quanto riguarda l’atteggiamento con cui gli uomini vedono le donne nella commedia, e questo probabilmente è un problema profondamente radicato. Spera che la luce con cui gli uomini guardano le donne, un giorno, cambierà.

4 Joseph Gordon-Levitt

Questo attore disinvolto è un’autoproclamata femminista che una volta ha spiegato che suo fratello era stato allevato dalla madre per essere femminista. Fin dalla tenera età, aveva imparato a essere consapevole dell’oggettivazione di una donna nella società e riconoscere tali immagini di donne in televisione, film, riviste, ecc., Tutto il tempo. Uno ha detto che se una persona smette di pensare a questi problemi, queste immagini si radicano nella mente di una persona e lui inizia a percepirle come la realtà.

5 Ian Somerhalder

Il fumante attore di Vampire Diaries ha espresso le sue preoccupazioni su questioni come la violenza domestica, durante una campagna di aiuto alle donne, e ha detto che il motivo della sua partecipazione alla campagna è stato il gran numero di donne che vivono la loro vita nella paura a causa della violenza domestica. Crede che siano gli uomini che possono svolgere un ruolo attivo nel diffondere il messaggio che i veri uomini non abusano dei loro partner.

6 Ashton Kutcher

L’adorabile e simpatico attore ha sollevato alcune domande pertinenti su come il sistema di educazione sessuale affronta la sessualità delle donne. Ha coraggiosamente affermato che poiché l’eiaculazione maschile fa parte del sistema riproduttivo, le informazioni sono prontamente disponibili su di esso, mentre la sessualità di una donna è tenuta un argomento di silenzio. Le donne che hanno il potere della propria sessualità sono viste solo nei film, mentre, secondo Kutcher, dovrebbero avere l’opportunità di avere conversazioni aperte sulle loro esperienze anche a livello di istruzione.

7 Antonio Banderas

L’attore spagnolo, noto per la sua immagine da macho, una volta ha esortato gli spettatori a porre fine alla violenza contro le donne in un’intervista. Ha parlato di come milioni di donne siano sottoposte a qualche tipo di violenza o maltrattamenti ogni anno mentre vengono trafficate e costrette alla prostituzione, alla schiavitù, alla servitù, ecc. Trova questi trattamenti per le donne, che servono come sorelle, figlie., madri o nonne, inaccettabile.

8 Will Smith

L’attore è stato interrogato dopo aver lasciato che sua figlia di 12 anni, Willow, le avesse tagliato tutti i capelli. Ha risposto che lasciandola tagliare i capelli, ha dato a sua figlia il controllo sul proprio corpo, per farle capire come deve essere trattata dagli altri in futuro. Ha spiegato che se a una bambina viene insegnato a credere che i suoi genitori hanno il diritto di toccarle i capelli, o qualsiasi cosa che sia correlata al suo corpo, potrebbe sostituire i suoi genitori con qualcun altro in seguito, quando è giusto che lei sola abbia comando sul proprio corpo. Secondo Will, dare alle ragazze il diritto di prendere decisioni così piccole può aiutarle a crescere per sostenere tutto il peso della loro vita un giorno.

9 Daniel Craig

Celebre per il suo ritratto della spia molto sexy e affascinante, James Bond, Craig ha recitato in un breve video, dove appariva vestito da donna. Mentre guardava nella telecamera, la voce di Judi Dench ha dato il messaggio che nonostante siano responsabili del completamento di due terzi del lavoro svolto a livello globale, le donne godono solo del 10% del reddito totale e dell’1% della proprietà. Quindi, l’uguaglianza tra uomini e donne dovrebbe essere messa in discussione ripetutamente, fino a quando la risposta è "sì".

10 Mark Ruffalo

L’attore che è noto per interpretare Hulk arrabbiato è uno che non esita nemmeno a interpretare un personaggio omosessuale. È altrettanto perspicace sui diritti delle donne e ha scritto una lettera aperta per esprimere il suo sostegno ai diritti riproduttivi delle donne. Ha citato l’esempio di sua madre, che aveva subito un aborto illegale, e ha invitato le persone a difendere i diritti di una donna sul proprio corpo e sulla propria vita. Si è rivolto al sostenitore del raduno e li ha ringraziati per essersi schierati per le donne, poiché significava che erano anche loro per le donne che fanno parte della sua vita.

Questi sono gli uomini degni di sbavare che hanno dimostrato che non è necessario essere una donna per essere una femminista. Parlano dei diritti delle donne ogni volta che emerge un’opinione disinformata sul femminismo. Capiscono che mentre le donne hanno fatto molta strada, ci sono ancora vizi come la violenza domestica, lo stupro coniugale (https://www.wonderslist.com/10-countries-highest-rape-crime/), incesto, tratta, ecc. Che devono essere eliminati dalla società. Come ha detto il principe Harry, le donne emancipate possono portare a miglioramenti incommensurabili nelle vite che li circondano.

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More