12 modi attuabili per migliorare la velocità della pagina

10

Avere una velocità della pagina elevata è sicuramente vitale per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca, i tassi di conversione e le esperienze utente complessive del tuo sito web.

Se il tuo sito web non funziona al massimo delle prestazioni, questa lentezza potrebbe costarti molto in classifiche inferiori e meno traffico organico. La velocità della pagina ha un grande effetto sul comportamento e sulle conversioni degli utenti del tuo sito web.

In generale, gli utenti aspetteranno solo tre secondi prima di abbandonare la nave. Circa il 44% degli utenti di Internet riferisce inoltre di essere ansioso per la transazione quando il sito si carica più lentamente.

Durante la navigazione tra diversi prodotti sul tuo sito, diventa molto frustrante quando gli utenti devono attendere altri 10 secondi per navigare. Anche un ritardo di due secondi nel tempo di caricamento può causare un tasso di abbandono dell'87% sulle transazioni. Anche solo un secondo di ritardo può causare una perdita del 7% nelle conversioni dei clienti. Ciò può influire negativamente sulle tue entrate, soprattutto quando i tuoi visitatori irritati si rivolgono ai tuoi concorrenti più vicini.

"Due terzi (67%) degli acquirenti nel Regno Unito e più della metà (51%) di quelli negli Stati Uniti hanno affermato che la lentezza del sito è il motivo principale per cui abbandonano un acquisto."

Immaginiamo che il tuo sito web abbia un milione di visitatori mensili, un prezzo medio del prodotto di $ 10 e una frequenza di rimbalzo del 50%, un tempo di caricamento della pagina del prodotto di sei secondi causerebbe una perdita di conversione del 42%! Ciò equivale a 250.000 utenti che lasciano il tuo sito Web e non effettuano un acquisto a causa dei tempi di caricamento lenti. Su base mensile, questo ti costerebbe $ 2,1 milioni di entrate perse. Inoltre, un caso di studio dimostra che la bassa velocità della pagina costa ai rivenditori 1,73 miliardi di sterline in vendite perse ogni anno.

Ora è chiaro che una velocità del sito Web più lenta può essere dannosa per i profitti, ma può anche danneggiare il posizionamento nei motori di ricerca. Google ama i siti Web che offrono una buona esperienza utente e spesso controlla questo tramite il pogo sticking e il tempo di permanenza. La quantità di tempo che gli utenti trascorrono sul tuo sito web prima di tornare ai risultati dei motori di ricerca viene utilizzata per descrivere quanto sia informativo e utile il tuo sito. Sebbene la durata media del sito Web, il numero di visitatori di ritorno rispetto ai visitatori unici, i tassi di uscita e i tassi di rimbalzo non siano fattori di ranking della ricerca, svolgono un ruolo essenziale nell'esperienza dell'utente, che è il fattore di ranking di ricerca definitivo per Google.

Come abbiamo già discusso, la bassa velocità della pagina influisce negativamente sull'esperienza dell'utente e si traduce in un calo del posizionamento nei motori di ricerca che non ti farà notare. Pertanto, è fondamentale velocizzare il tuo sito Web per fermare perdite indesiderate su tutto il tuo duro lavoro. Ti consiglio di controllare la velocità del tuo sito tramite lo strumento Google PageSpeed. Se non sei a 100, non preoccuparti perché anche Google.com non ha 100/100. Ecco le velocità della pagina per i 10 siti Web più importanti del mondo:

  1. Google: 92/100 (desktop) e 78/100 (mobile)
  2. Facebook: 89/100 (desktop) e 71/100 (mobile)
  3. YouTube: 74/100 (desktop) e 75/100 (dispositivo mobile)
  4. Baidu: 98/100 (desktop) e 100/100 (mobile)
  5. Yahoo- 81/100 (desktop) e 66/100 (mobile)
  6. Wikipedia: 85/100 (desktop) e 66/100 (mobile)
  7. Amazon- 87/100 (desktop) e 46/100 (mobile)
  8. Twitter: 81/100 (desktop) e 45/100 (mobile)
  9. Taobao: 80/100 (desktop) e 59/100 (mobile)
  10. QQ- 58/100 (desktop) e 41/100 (mobile)

Google consiglia ai siti Web di cercare una velocità di pagina ideale di 85 o superiore sia per la versione desktop che per quella per dispositivi mobili. Assicurati di avere un sito web compatibile con qualsiasi dispositivo mobile perché Google lancerà un aggiornamento Mobile Friendly il 21 aprile. Evita gli errori comuni della SEO mobile per assicurarti che il tuo sito non subisca danni con questo aggiornamento.

È sorprendente notare che solo il 14% dei primi 100 siti Web si apre in meno di tre secondi e che quasi un decimo ha impiegato 10 secondi o più per funzionare correttamente. Tuttavia, questo probabilmente non gioverà alla tua attività. Quindi, concentrati sulla creazione di un sito Web velocissimo che sia conveniente per i tuoi utenti e più redditizio nel tuo portafoglio. Di seguito sono riportati i miei 12 migliori suggerimenti su come iniziare facilmente ad aumentare la velocità della pagina.

1 Ottimizza le tue immagini

Innanzitutto, dovrai ottimizzare tutte le immagini presentate sulla tua pagina web per avere qualche possibilità di velocizzare il tuo sito web. Rimuovi i commenti extra, lo spazio non necessario e i colori inutili dalla fonte delle tue immagini. Salva le tue immagini in formato JPEG perché utilizza la minima capacità pur mantenendo una qualità dell'immagine perfetta. In Photoshop, puoi usare CTRL+MAIUSC+ALT+S per ottimizzare e salvare automaticamente le immagini alla dimensione più piccola possibile.

Per il tuo sito Web WordPress, ti consiglio di utilizzare il plug-in smush.it per ottimizzare automaticamente le immagini del tuo sito Web e ricevere un aumento di velocità. Se disponi di immagini salvate in formato PNG, puoi anche utilizzare tinypng per ottimizzare l'immagine e migliorare anche la qualità dell'immagine.

2 Abilita compressione GZip

La compressione GZip può sembrare complicata, ma è semplicemente un termine ampio utilizzato per ridurre le dimensioni della risposta HTTP per migliorare i tempi di risposta. Poiché ciò consente al tuo sito di inviare un file GZip invece di un file HTML al browser, ridurrai il tempo di attesa della pagina e il tempo di caricamento. Per il server Apache, puoi abilitarlo aggiungendo il seguente codice al tuo file .htaccess:

<ifModule mod_gzip.c>
mod_gzip_on Yes
mod_gzip_dechunk Yes
mod_gzip_item_include file .(html?|txt|css|js|php|pl)$
mod_gzip_item_include handler ^cgi-script$
mod_gzip_item_include mime ^text/.*
mod_gzip_item_include mime ^application/x-javascript.*
mod_gzip_item_exclude mime ^image/.*
mod_gzip_item_exclude rspheader ^Content-Encoding:.*gzip.*
</ifModule>

Tuttavia, assicurati di controllare il tuo lavoro con il correttore di compressione GZip. Se il codice non abilita la compressione, rimuovi quello vecchio e usa il codice seguente:

# compress text, html, javascript, css, xml:
AddOutputFilterByType DEFLATE text/plain
AddOutputFilterByType DEFLATE text/html
AddOutputFilterByType DEFLATE text/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE text/css
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/xhtml+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/rss+xml
AddOutputFilterByType DEFLATE application/javascript
AddOutputFilterByType DEFLATE application/x-javascript
# Or, compress certain file types by extension:
<files *.html>
SetOutputFilter DEFLATE
</files>

In alternativa, utilizza il seguente codice PHP nella parte superiore del tuo file HTML/PHP:

<?php if (substr_count($_SERVER['HTTP_ACCEPT_ENCODING'], 'gzip')) ob_start("ob_gzhandler"); else ob_start(); ?>
3 Sfrutta la cache di navigazione

Una cache di navigazione viene utilizzata per archiviare determinati file da un sito Web all'interno del browser, ma avere una cache di navigazione intasata può ridurre significativamente il tempo di caricamento. Fortunatamente, puoi sfruttare la cache di navigazione abilitando le intestazioni di scadenza all'interno del file .htaccess. Utilizzare il seguente codice per abilitare questa funzione:

## EXPIRES CACHING ##
<IfModule mod_expires.c>
ExpiresActive On
ExpiresByType image/jpg "access plus 1 year"
ExpiresByType image/jpeg "access plus 1 year"
ExpiresByType image/gif "access plus 1 year"
ExpiresByType image/png "access plus 1 year"
ExpiresByType text/css "access plus 1 month"
ExpiresByType application/pdf "access plus 1 month"
ExpiresByType text/x-javascript "access plus 1 month"
ExpiresByType application/x-shockwave-flash "access plus 1 month"
ExpiresByType image/x-icon "access plus 1 year"
ExpiresDefault "access plus 2 days"
</IfModule>
## EXPIRES CACHING ##

L'uso dell'intestazione di scadenza presenta un problema a cui dovresti prestare attenzione. Dopo aver impostato una scadenza di un mese per un file, eventuali modifiche a quel file non si rifletteranno per un utente che ha già visitato la pagina nell'ultimo mese. L'impostazione di una scadenza per un anno è generalmente comune perché è meno probabile che vengano apportate modifiche in tale periodo. È possibile utilizzare l'ultima intestazione modificata o un'intestazione etag per le risorse memorizzabili nella cache.

4 Abilita Keep-Alive

L'intestazione Keep-Alive è importante per ridurre il periodo di latenza per le richieste successive tra il browser e il server. Dopo aver premuto il pulsante di invio per aprire un sito, i browser richiedono che il server invii il file html della pagina Web specifica. Quindi, il browser legge. Se è presente uno script Java o CSS, richiede nuovamente al server di inviare i rispettivi file. Come puoi immaginare, queste comunicazioni aumentano il tempo di caricamento della pagina.

Utilizzare un'intestazione Keep-Alive per mantenere attiva la connessione una volta che i file completi sono stati trasferiti al browser per la visualizzazione. Di seguito è riportato il codice utilizzato nel file .htaccess per abilitarlo.

<ifModule mod_headers.c> Header set Connection keep-alive </ifModule>
5 Usa CDN

La Content Delivery Network (CDN) è una raccolta di server Web distribuiti su più posizioni con lo scopo di fornire i contenuti richiesti in modo più efficiente ai visitatori. Puoi utilizzare Amazon Cloud Front o MaxCDN per abilitare CDN sul tuo sito web.

6 Minimizza CSS

Minimizzare i Cascading Style Sheets (CSS) significa semplicemente ridurre le dimensioni del CSS rimuovendo qualsiasi spazio bianco extra. Fai attenzione a eventuali codici non necessari che rallentano anche il tuo tempo di velocità. Minimizza il tuo CSS e utilizza il nuovo codice per caricare il tuo sito molto più rapidamente. Non importa se usi il tuo CSS in linea, combinato o con file esterni, più piccolo sarà sempre meglio.

7 Minimizza HTML e Javascript

Sulla stessa linea, dovresti minimizzare HTML e Javascript per velocizzare notevolmente il caricamento delle tue pagine. Ciò fornirà anche una migliore esperienza utente.

8 Evita i reindirizzamenti

Il reindirizzamento è un travolgente senso di irritazione per i visitatori del sito web. È come andare a casa di un amico e poi scoprire che il tuo amico si è trasferito in un'altra casa a tre isolati di distanza. Essere reindirizzati ad altre pagine Web consuma più tempo, riduce la velocità di caricamento e fa gemere i tuoi utenti per la frustrazione. Pertanto, ti consiglio sempre di evitare i reindirizzamenti su qualsiasi pagina del tuo sito Web a meno che tu non abbia un'altra scelta.

9 Specificare un set di caratteri

Specificare il set di caratteri per un sito Web è un'altra ottima tecnica per velocizzare il rendering del browser per caricamenti di pagina velocissimi. È anche semplice da ottenere utilizzando il seguente codice nell'intestazione:

<meta http-equiv="Content-Type" content="text/html; charset=utf-8">

Inoltre, molti CMS utilizzano uno script PHP per aggiungere il set di caratteri nell'intestazione. Se ti senti a tuo agio nel farlo, puoi anche usare il codice invece di uno script. In ogni caso, farai passi da gigante nel ridurre la richiesta della funzione chiamante.

10 Ridurre il tempo di risposta del server

Il tempo di risposta del server è il termine utilizzato per descrivere la quantità di tempo trascorsa tra la richiesta del browser al server e il caricamento finale della pagina. Il tempo di risposta del tuo server dipenderà dal numero di richieste da parte dei browser e dalle configurazioni del tuo server. Assicurati che il tempo di risposta del tuo server sia breve per ottenere i migliori risultati.

11 Evita le richieste errate

Immagina di andare in un ristorante e chiedere il tuo pasto preferito, ma la cameriera ti dice che la cucina è senza un ingrediente essenziale. Ecco quanto è frustrante per i visitatori del sito web ricevere un errore 404 o 410 al posto della destinazione desiderata. Queste richieste errate possono avere un effetto estremamente negativo sulla velocità della pagina. Pertanto, ti consigliamo di provare a evitarli a tutti i costi sulle tue pagine. Check My Link può aiutarti a trovare collegamenti 404 interrotti ed eliminarli rapidamente per migliorare l'esperienza dell'utente.

12 Elimina codici di tracciamento, incorporamenti video e pulsanti di condivisione

Molti webmaster ritengono che l'utilizzo di più codici di tracciamento per fornire incorporamenti e pulsanti di condivisione offra una migliore esperienza utente. In realtà, stanno giocando così tanto con i loro siti web che ci sono troppe richieste al server. Ad esempio, un iframe richiama una pagina completamente nuova per la visualizzazione sulla pagina esistente, il che riduce automaticamente la velocità del sito web. L'eliminazione di questi codici di monitoraggio, incorporamenti video e pulsanti di condivisione migliorerà sicuramente la velocità della pagina del tuo sito Web e aumenterà il divertimento dei tuoi visitatori.

Conclusione

Nel complesso, è importante non far scorrere il tempo di caricamento della pagina semplicemente per accogliere un design esteticamente più gradevole o una nuova funzionalità elegante. I visitatori del sito Web in genere si preoccupano di più della velocità della pagina rispetto a tutte queste campane e fischietti superflui. Avere un sito Web a caricamento lento è un modo infallibile per uccidere i profitti e il posizionamento nei motori di ricerca. Infatti, il 47% dei consumatori si aspetta che le pagine web vengano caricate entro due secondi o meno!

Quindi, non far aspettare gli utenti del tuo sito Web per esaminare i tuoi contenuti epici. Assicurati di utilizzare questi 12 semplici suggerimenti per creare un sito Web che si apra facilmente per ogni visitatore. È stato dimostrato che tutte queste tattiche strategiche aumentano i tempi di caricamento delle pagine, nonché le classifiche di Google e le esperienze utente complessive se utilizzate correttamente.

Spero ti sia piaciuto leggere questa guida. Se hai ulteriori domande, non esitare a chiedere di seguito nella sezione dei commenti. Non dimenticare di spargere la voce con i tuoi amici anche sulla tua pagina social!

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More