10 fantastiche foto dell’Islanda che ti lasceranno a bocca aperta

19

Ufficialmente conosciuta come la Repubblica d’Islanda, si trova nell’Europa nord-occidentale. L’Islanda è la diciottesima isola più grande del mondo e la seconda isola più grande d’Europa dopo la Gran Bretagna, con un paesaggio unico, aspro e colorato con lava nera, zolfo rosso, geyser blu caldo, fiumi, cascate, baie, fiordi e vallate verdi.

Fino al XX secolo, gli islandesi si affidavano in gran parte alla pesca e all’agricoltura e il paese era uno dei meno sviluppati della regione. E negli anni ’90 l’Islanda si era sviluppata come una delle nazioni più ricche e sviluppate del mondo. Nel 1994, l’Islanda è diventata parte dello Spazio economico europeo, che ha sostenuto la diversificazione dell’economia in servizi economici e finanziari. Di seguito sono riportate 10 fantastiche foto dell’Islanda: i paesaggi aspri dell’Islanda che ti lasceranno a bocca aperta.

1 Il popolo islandese si gode la primavera

2 Hvalnes – Islanda, con Mountain Pond

3 Lago vulcanico dell’Islanda

4 Sci islandese – Alpinismo, sci e arrampicata

5 Ghiacciaio Eyjafjallajökull, uno dei ghiacciai più piccoli d’Islanda

6. Grassodenhäuser

Case tradizionali islandesi del tappeto erboso. Fino al XX secolo, la stragrande maggioranza degli islandesi viveva nelle zone rurali.

7 Islanda Sunset Lodge

8 Islanda Crystal Lake

9 Islanda Hunafloi Bay

10 Islanda cascata

L’Islanda si trova nell’Europa nord-occidentale. Comprende l’isola d’Islanda e le sue piccole isole periferiche nell’Oceano Atlantico settentrionale tra Groenlandia, Norvegia, Scozia, Irlanda e Isole Faroe. È strategicamente situato tra la Groenlandia e l’Europa. Il paese ha una popolazione di 321.857 e un’area totale di 103.000 km2 (40.000 miglia quadrate), il che lo rende il paese più scarsamente popolato d’Europa. La nazione insulare compensa con la sua densità di paesaggi assolutamente sbalorditivi. Laghi e ghiacciai comprendono circa il 14% della superficie dell’isola, e geyser, incluso Geysir, il geyser da cui tutti gli altri prendono il nome, punteggiano il terreno accidentato e aggiungono una volatilità quasi mistica all’atmosfera ultraterrena.

Islanda vulcano

Nonostante le immagini incontaminate sopra, l’Islanda non è immune dal degrado ambientale: anni di deforestazione e pascolo eccessivo per gentile concessione di fauna importata hanno avuto il loro pedaggio e molte fattorie vengono ora abbandonate. Non tutto è perduto, però.

Una terra geologicamente giovane, l’Islanda si trova sia sull’hotspot islandese che sulla dorsale medio atlantica, che la attraversa. Questa posizione significa che l’isola è altamente geologicamente attiva con molti vulcani, in particolare Hekla, Eldgjá, ​​Herðubreið ed Eldfell. L’eruzione vulcanica di Laki nel 1783–1784 provocò una carestia che uccise quasi un quarto della popolazione dell’isola. Inoltre, l’eruzione ha causato la comparsa di nubi di polvere e foschia sulla maggior parte dell’Europa e su parti dell’Asia e dell’Africa per diversi mesi dopo, e ha influenzato il clima in altre aree.

Nel tentativo di riunire l’uomo con il suo creatore, gli islandesi hanno fatto buon uso dell’energia geotermica, che consente loro di acquisire calore, elettricità e acqua a costi minimi o nulli per loro … o per l’ambiente. Potrebbe piacerti anche: Le 10 strade più panoramiche d’Europa.

Fonte di registrazione: www.wonderslist.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More