Uno sguardo al futuro del design piatto: pro e contro

4

Il design piatto è ovunque! Puoi amarlo o odiarlo, ma non puoi ignorarlo.

Flat Design sta dominando le tendenze del design dei siti web da un po' di tempo e sta diventando sempre più forte ogni anno che passa. Questo concetto di flat design ha iniziato a prendere piede a metà degli anni 2000, ed è presente ormai ovunque. Questo approccio al design minimalista che si concentra sull'usabilità, è gradualmente emerso come un aspetto importante nelle tendenze del design contemporaneo.

Questo design visivamente semplicistico è privo di lanugine e ha le sue radici nella semplicità. Il design piatto esiste da molto tempo, ma è entrato nella hall of fame solo nel 2012 e nel 2013. Ringraziamenti al rilascio di Windows 8 e iOS 7, poiché il design piatto si è evoluto in modo significativo durante il periodo. Il layout modulare di Windows è pieno di vivaci blocchi di colore ed elementi semplici. Insieme a, l'uso di icone pulite e semplificate da parte di Apple ha attirato l'attenzione di tutti. Il design piatto, da allora in poi, è diventato uno stile di progettazione altamente visibile e riconoscibile.

Facciamo un tuffo nel concetto di design piatto. Prima di iniziare, sappiamo cos'è esattamente un design piatto.

Cos'è il design piatto?

Flat Design è l'uso di elementi di design semplici come forme, contrasti di colore elevato e blocchi. Il design piatto presenta spazi aperti, bordi puliti e nitidi, colori brillanti e illustrazioni bidimensionali. L'intento principale di questo modello di progettazione è semplificare l'interfaccia utente. Si basa più sulla tipografia che sul design grafico; e funziona senza includere animazioni, abbellimenti, illustrazioni e trame appariscenti.

Il design prende il nome dall'uso di caratteristiche bidimensionali, incluso l'uso di forme piatte. Le distrazioni vengono eliminate perché il minimalismo è profondamente radicato nel design piatto, grazie al quale può offrire un'esperienza utente pulita e amichevole.

Microsoft – un gigante IT – è stata una delle aziende che per prima ha applicato lo stile di design piatto alla sua interfaccia. Il design è stato considerato come un contraccolpo contro lo stile di design skeuomorphic alla moda introdotto da Apple con la sua interfaccia iOS. Piuttosto che convertire un elemento della vita reale come il calendario, in una piccola illustrazione realistica, il design piatto sostiene di mantenere le app con immagini semplici, simili a icone. Inoltre, il design piatto illustra una chiara segregazione tra tecnologia e oggetti apparenti, invece di portare aspetti della vita reale in un'interfaccia.

Pro e contro del design piatto

Da quando il design piatto è diventato popolare, c'è un dibattito sulla sostenibilità di questa tendenza del design. Quindi diamo un'occhiata a questo stile di design alla moda che sta attualmente godendo del centro della scena.

Pro: il design piatto è alla moda e alla moda

Con un look fresco, un approccio semplicistico e un tocco contemporaneo, il design piatto sta conquistando tutto il web design. Diverse forme e variazioni del design piatto sono ampiamente utilizzate dai designer; che si tratti di un design del logo, del design di un sito Web o di un'app mobile. Essendo un designer o uno sviluppatore, ti consigliamo di tenerti al passo con le ultime tendenze. Quindi, entrare a far parte del carrozzone del design piatto sarà sicuramente un buon affare.

Contro: La sostenibilità è la preoccupazione

Il rovescio della medaglia, la sostenibilità è una delle principali preoccupazioni legate a questo straordinario stile di design. È evidente che ti piacerà sicuramente progettare o sviluppare qualcosa che resista a lungo e abbia una durata di conservazione prolungata, invece di sviluppare qualcosa che è alla moda o attuale ma che potrebbe presto diventare obsoleto.

Pro: l'interfaccia utente è incentrata sull'utente

La natura del design piatto è semplice, pulita e nitida. Nel design piatto, se un particolare elemento non ha alcuno scopo funzionale, allora è solo un pasticcio glorificato. Crede nell'eliminazione di decorazioni e distrazioni inutili. Garantisce una navigazione facile e pulita. Inoltre, enfatizza la funzionalità rispetto all'aspetto o allo stile. Ed è per questo che è diventata un'opzione preferita per i progetti di app mobili. D'altra parte, i colori brillanti e contrastanti fanno risaltare i pulsanti delle illustrazioni dagli sfondi, attirano facilmente l'attenzione degli utenti e guidano i loro occhi.

Contro: Usabilità compromessa

Nel tentativo di semplificare lo stile di design piatto, il concetto pulito, i designer spesso scendono a compromessi sull'usabilità. Tendono a concentrarsi troppo sull'estetica generale che influisce negativamente sull'usabilità del web o del design mobile. Ancora una volta, poiché tutto è piatto come le immagini, diventa difficile per gli utenti scoprire cosa è cliccabile e cosa no. Nella ricerca della semplicità, le caratteristiche e le azioni sono spesso nascoste alla vista.

Pro: compatibile con il design reattivo

Il design piatto continua a dominare nel web design e nelle tendenze mobili per molte buone ragioni. Questo stile semplicistico è compatibile con il responsive design. Riguarda i layout, i blocchi o le carte basati sulla griglia. Tutti questi elementi presentano forme geometriche uniformi perché queste forme possono essere facilmente applicate ad altre categorie di design.

Per semplificare il ridimensionamento, questo strumento viene fornito con un framework flessibile. Può adattarsi a diverse dimensioni dello schermo e diversi dispositivi senza distorsioni. A differenza di altri stili di design come skeuomorphic che hanno molte ombre e luci, lo stile di design piatto può essere facilmente adattato a qualsiasi dispositivo, qualunque sia la dimensione. Considerando che, lo stile di design skeuomorphic spesso dà difficoltà quando viene ingrandito o ridotto per adattarsi a schermi di varie dimensioni.

Contro: libertà creativa limitata

Un altro aspetto negativo del design piatto è che i designer hanno poca o nessuna libertà creativa. Nel flat design, i concept designer devono attenersi a uno stile visivo ben definito. Per questo motivo, spesso si ottengono design troppo simili e privi di carattere distintivo. Pertanto, ciò non offre alle aziende o ai marchi opzioni sufficienti per mostrare le qualità uniche del loro progetto.

Pro: colori accattivanti e tipografia chiara

Il design piatto presenta tavolozze di colori contrastanti e vivaci per creare uno straordinario fascino visivo. I designer utilizzano l'approccio minimalista per creare linee, forme e per rendere il design coinvolgente ed emozionante. Inoltre, nel design piatto, i designer devono avvicinarsi alla composizione in un modo unico. Non scelgono una tipografia decorativa casuale, piuttosto vanno con quelle sottili. Si preferisce una tipografia più user-friendly e leggibile. Una tipografia chiara e audace, unita a immagini nitide, rende il design piatto pulito e facile da comprendere.

Gli stili di design ridotti dovevano enfatizzare l'ottimo carattere. L'idea, unita al fiorente uso di migliori kit di caratteri e caratteri tipografici web, ha reso più facile il lavoro dei progettisti concentrandosi sulla tipografia online.

Contro: estrema semplicità

È difficile trasmettere un messaggio complesso con i principi del flat design. Per evitare interferenze con lo stile del design, devi stare attento, altrimenti potrebbe interferire con lo stile del design. È difficile progettare quando devi comunicare un messaggio complesso con un design piatto.

Il futuro del design piatto

È una tendenza passeggera o destinata a restare? Questa è una domanda ovvia che può colpire la mente di chiunque. Analizziamo diversi aspetti per esaminare se lo stile del design piatto continuerà a dominare gli anni a venire.

Ebbene, è difficile dire se questa tendenza rimarrà o scomparirà, ma con il tempo è destinata ad evolversi. Molti designer hanno abbracciato la tendenza del design piatto in passato e nonostante i suoi pro e contro si sono adattati di conseguenza.

Il primo design piatto seguiva una rigorosa semplicità visiva; tuttavia, con il tempo si è evoluto per sempre. Ora, per motivi sia estetici che funzionali, c'è una leggera reintroduzione di questo design. La versione evoluta accetta l'uso di effetti come trame e ombre. Il design piatto è stato ribattezzato "Flat 2.0", dopo il recente sviluppo. La nuova aggiunta è un sottile tentativo di bilanciare, in quanto presenta alcune qualità scheumorfe. Queste qualità garantiscono una migliore visibilità e usabilità, e ti danno anche il minimalismo del design piatto.

La versione 2.0 dello stile di design piatto è più facile da usare in quanto incorpora il meglio dei design piatti e spunti aggiuntivi dell'interfaccia utente per aiutare gli utenti a sviluppare un design ricco di funzionalità e di bell'aspetto. Un'altra caratteristica che lo rende uno stile di design accattivante è la sua elevata adattabilità che funziona con quasi tutti i concetti. A differenza di alcuni dei siti Web dal design piatto più puri, Flat 2.0 integra elementi di design piatto con piccole aggiunte per una migliore esperienza utente.

A voi

Durante l'utilizzo del design piatto, devi tenere a mente il messaggio del tuo sito Web e il pubblico di destinazione. Ad esempio, se stai creando una startup tecnologica o un portfolio di design, il design piatto è una buona opzione. Ma se provi a creare qualcosa di più complesso, potresti riscontrare alcune limitazioni con questo design.

Ricorda, non seguire ciecamente le tendenze in corso. Piuttosto, mantieni il tuo messaggio principale e la tua funzionalità al centro della tua progettazione. Tendenze e stili dovrebbero essere usati solo in sincronia con gli obiettivi principali del tuo progetto, non lasciarti sopraffare.

Spero che troverai questo articolo perspicace.

Saluti!!!

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More