Suggerimenti pre e post sviluppo per rendere il sito Web WordPress ottimizzato per la SEO

11

WordPress non ha lasciato nulla di intentato per essere il sistema di gestione dei contenuti più importante su tutte le principali piattaforme. Il bello di WordPress sta nel fatto che è una piattaforma open-source ed è stato sviluppato con PHP e MySQL.

Oltre ad essere una piattaforma open source, WordPress ha alcuni dei temi e dei plugin eccezionali che alla fine elevano la solida funzionalità di questo sistema di gestione dei contenuti.

Che tu sia un professionista, uno sviluppatore in erba, un aspirante designer o uno scrittore SEO creativo, avere la conoscenza di WordPress pertinente può portarti verso nuovi orizzonti quando si tratta di sviluppo di siti Web WordPress ottimizzati per SEO. Questa piattaforma ti stupirà con la sua flessibilità che è quasi nulla in altre opzioni simili. Parlando in particolare delle statistiche universali di WordPress rispetto a piattaforme simili come Drupal e Joomla, il primo ottiene un enorme 38% che è più che sufficiente per dimostrare l'efficienza di WordPress.

Un'anteprima del post

In tutti questi anni, WordPress è stato acclamato come la migliore piattaforma quando si tratta di classificare qualsiasi sito web sul web. Tuttavia, rimarrai stupito nel sapere che ci sono voluti un paio di sforzi faticosi per rendere WordPress una vera piattaforma SEO-friendly. E, naturalmente, ci sono sviluppatori esperti per svolgere il lavoro per i loro clienti. Nel tentativo di rendere WordPress SEO-friendly, la piattaforma è ottimizzata, aggiornata, potenziata e migliorata con una serie di componenti aggiuntivi sotto forma di plug-in, temi e alcune funzionalità aggiuntive.

Andiamo insieme nel viaggio per acquisire familiarità con i tecnicismi, che aiutano il tuo sito Web WordPress a diventare ancora più amichevole con diversi motori di ricerca. Sono necessari molti sforzi per investire in questa direzione ed ecco la spiegazione dei dettagli e degli svantaggi proprio qui in questo articolo. Ecco la procedura con una guida passo passo.

1 Suggerimenti per lo sviluppo preliminare

A. Scoraggiare il motore di ricerca

È desiderio sincero di ogni proprietario di un sito web che le pagine del proprio sito web vengano indicizzate dai motori di ricerca, ma non nel caso in cui un sito web sia in fase di sviluppo. In genere si consiglia di scoraggiare i motori di ricerca a eseguire la scansione del tuo sito Web proprio in questa fase poiché il tuo sito Web incompleto non viene registrato sui motori di ricerca. Il lavoro è facile da eseguire attraverso la pagina delle impostazioni di lettura.

Si può avviare facendo clic su "impostazioni" quindi premendo su "lettura" che offrirà alcune opzioni esclusive che decidono come visualizzare i tuoi contenuti. Ci sono anche le impostazioni per bloccare i motori di ricerca. Questo, tuttavia, è proprio come richiedere a Google e altri motori di ricerca per non includere il tuo sito nei risultati di ricerca.

Anche bloccando i motori di ricerca dalla scansione del tuo sito Web, i visitatori non possono essere bloccati dallo stesso, ma l'amministratore può organizzare le impostazioni sviluppando facilmente una password .htaccess.

B. Impostazioni permalink

Tutti conosciamo il permalink e coloro che non hanno la familiarità ci concedono un minuto per spiegare lo stesso. Tecnicamente, un permalink è l'indirizzo web per collegare il contenuto specificato. Questi URL sono permanenti e non cambiano mai; quindi, definito come "permalink". Attraverso la schermata Settings Permalink, puoi scegliere la struttura predefinita dei permalink.

Le opzioni possono essere scelte da impostazioni comuni o possono essere personalizzate secondo la scelta. Dopo aver apportato le modifiche, non dimenticare di salvare le modifiche. L'opzione per la creazione di una struttura URL personalizzata per permalink e archivio migliora l'usabilità, la compatibilità con le versioni successive e l'estetica dei collegamenti. La schermata di amministrazione apparirà come:

Lì incontrerai le opzioni tra cui "predefinito", "Giorno e nome", "Mese e nome", "Numerico", "Nome post" e "Struttura personalizzata". A seconda della tua scelta personalizzata, è possibile apportare modifiche alle seguenti categorie.

C. Configurazione del plug-in SEO
  • Yoast SEO :

    La configurazione dei plug-in SEO sarà importante per il SEO generale di WordPress, incluso un sito Web completamente ottimizzato. Tra un elenco travolgente di plug-in disponibili, ecco una guida rapida per configurare il robusto plug-in WordPress Yoast SEO.

    Il primo passo in assoluto è installare il plugin andando nell'area di amministrazione di WordPress. Sul lato sinistro della dashboard, avrai un menu con l'opzione Plugin. Facendo clic sui plug-in> aggiungi nuova opzione verrà visualizzato un elenco di plug-in (se installati finora). Qui puoi cercare il plug-in che devi aggiungere e quindi fare clic sull'opzione "Installa ora" per installare il plug-in WordPress Yoast SEO. Fare clic su "OK" nel menu a comparsa al termine dell'installazione. Non appena avrai finito con la seguente procedura, avrai una schermata come mostrato di seguito nel link.

    Lì troverai un "Attiva plug-in" e facendo clic sullo stesso ti aiuterà a svolgere l'attività con facilità. Il tuo plugin WordPress Yoast SEO sarà incluso sul lato sinistro, nella parte inferiore del menu.

  • All-in-one-SEO: questo è un altro plug-in per svolgere la stessa attività. La sua installazione seguirà la stessa procedura spiegata in precedenza per il plugin WordPress Yoast SEO. Per una chiara comprensione, dai un'occhiata al seguente link.

D. Mappa del sito XML

Includere la mappa del sito XML è un modo più semplice per includere le pagine nell'indice di ricerca molto più velocemente potenziando la mappa del sito XML. Alcuni dei plugin che possono aiutarti a creare sitemap XML per una migliore indicizzazione sono:

  • Mappe del sito XML: genera facilmente mappe del sito XML e invia anche notifiche ai motori di ricerca dopo che sono state aggiornate. A differenza di altri plugin, memorizza anche le sitemap memorizzate nella cache nella cartella della mappa del sito.

  • Google XML Sitemaps: questo plug-in genera una speciale mappa del sito XML che consente ai motori di ricerca di trovare facilmente i blog e di classificarli. Supporta gli URL personalizzati e le pagine generate da WordPress. I motori di ricerca vengono avvisati ogni volta che viene creato un nuovo post sul sito web.

Sono disponibili diversi modi per creare Sitemap sul tuo sito Web WordPress; Tuttavia, ecco una breve spiegazione della stessa con l'uso del plugin WordPress Yoast SEO. A causa delle impostazioni predefinite, WordPress non abilita la funzionalità XML Sitemap, quindi è necessario attivarla. Per eseguire l'attività, vai su SEO > XML Sitemaps per selezionare la casella per abilitare la funzionalità XML Sitemap. WordPress SEO offrirà una serie di opzioni per configurare la Sitemap. A seconda delle impostazioni richieste, puoi scegliere le stesse e quindi fare clic sull'opzione "Salva impostazioni".

E. Riduzione delle dimensioni dell'immagine

Ora che hai finito di includere le sitemap XML, è giunto il momento di ridurre le dimensioni delle immagini. Le immagini occupano più spazio sul sito Web e, quindi, la soluzione sta nell'ottimizzare le immagini con l'aiuto di alcuni plugin WordPress davvero utili. Con WordPress, la caratteristica migliore è che ha un'utile funzione di anteprima che aiuta a sviluppare tre diverse dimensioni delle immagini caricate.

Gli utenti hanno anche la possibilità di configurare le impostazioni di WordPress per creare un'immagine di anteprima preferita. Ad esempio, è possibile configurare le impostazioni di WordPress per creare un'immagine in miniatura di 150 150 pixel, un'immagine media di 300*200 pixel e un'immagine grande di 600 600 pixel. Dal prendere l'aiuto di Photoshop all'utilizzo dell'applicazione ImageOptim abilitata per MAC, ci sono diversi modi per portare a termine l'attività.

Inoltre, ci sono anche plugin che aiutano nell'ottimizzazione delle immagini. Esiste un plug-in eccezionale chiamato WP Smush Image Optimization che aiuta a ridurre notevolmente le dimensioni dell'immagine.

Il plug-in è facile da attivare sul sito Web andando su Impostazioni> Media. Ora qualunque immagine venga caricata verrà ottimizzata automaticamente.

F. Condivisione sociale

Ora che hai completato il passaggio di ottimizzazione delle dimensioni dell'immagine e hai acquisito una vera esperienza nell'ottimizzazione delle immagini con l'aiuto dei plug-in, è giunto il momento di farti conoscere le tecniche di condivisione sui social, ovviamente se viene aggiunto un post sul blog. Tieni presente di utilizzare i plug-in poiché non esiste altro modo per svolgere l'attività in modo più professionale. Proprio dalla pila di tanti plugin considerati eccezionalmente buoni da usare per scopi di condivisione sociale; ecco una nota sui due usati maggiormente.

  • Pulsanti di condivisione AddToAny: i pulsanti di condivisione AddToAny includono l'opzione per condividere post su Facebook, Twitter, Pinterest, Google, Linkedin e altri siti di social network simili. Essendo una piattaforma di condivisione universale, gestisce il lavoro in modo efficace.

  • Pulsanti di condivisione semplice DC: i pulsanti di condivisione semplice DC includono una serie di pulsanti di condivisione social che si caricano più velocemente. I pulsanti non utilizzano sorgenti esterne per il caricamento. È stato scritto in PHP, HTML e utilizza i CSS. Include anche l'opzione di mostrare i pulsanti su post e pagine.

È bene utilizzare questi plugin per svolgere il lavoro in modo appropriato. L'inclusione di questi pulsanti di condivisione sui social svolgerà un ruolo significativo nella riduzione della frequenza di rimbalzo, mantenendo così i visitatori del sito. Pertanto, considera l'utilizzo dei suddetti plug-in.

G. Articoli correlati per WordPress
  • Post correlati per WordPress: Con i post correlati per WordPress in uso, diventa estremamente facile collegare i post correlati con un solo clic. Mostra i post correlati senza compromettere la velocità del sito web.

  • Post correlati contestuali: un altro plug-in eccezionale che aiuta a visualizzare post correlati sul blog WordPress. Supporta inoltre miniature, widget, codici brevi, ecc. È annoverato tra uno dei plug-in più ricchi di funzionalità nella categoria simile.

  • Yet Another Related Posts Plugin (YARPP): Yet Another Related Posts Plugin (YARPP) è la scelta giusta per te per visualizzare post, pagine e tipi di post personalizzati relativi alla voce corrente. È utile per creare una varietà di unità che includono consigli sui contenuti o visualizzazione del feed.

Plugin di valutazione
  • Classificazione in stelle: l'inclusione della valutazione in stelle sul tuo sito Web offre ai visitatori la possibilità di valutare facilmente il sito Web, inclusi blog e altri post simili. I commenti sono un'opzione per i visitatori per esprimere la loro esperienza di navigazione; tuttavia, ci vorrà del tempo e quindi includere la valutazione a stelle è l'opzione migliore. Controlla questi plugin per includere la stessa funzionalità.

  • Rating-Widget: il plug-in è eccezionale per includere un sistema di revisione a cinque stelle. Può essere utilizzato per valutare post, pagine, commenti, valutazione delle recensioni degli autori, valutazione del tipo di post personalizzato e molto altro.

  • Yet Another Stars Rating: Yet Another Stars Rating è un altro plugin eccezionale per valutare i post e i commenti correlati con la massima facilità. È considerato un plug-in ideale per creare la tua recensione e consentire ai tuoi visitatori di valutare lo stesso.

I. Test di velocità dei plug-in

La velocità è una considerazione importante da tenere a mente mentre ti concentri sullo sviluppo di siti Web WordPress. Google favorisce anche i siti Web che richiedono meno tempo per essere caricati sul Web e per lo stesso motivo è importante testare la velocità di un sito Web. Ecco una recensione di tre plugin eccezionali che possono essere utilizzati per scopi simili.

  • Plugins Speed ​​Test: questo utilizzato mostra l'impatto dei plugin installati (solo per quelli che si trovano nel repository ufficiale dei plugin di WordPress) sulla velocità dei tuoi blog. In altre parole, con questo plug-in, puoi facilmente determinare quali plug-in dal repository dei plug-in di WordPress consumano meno risorse e quali possono rallentare il tuo blog WordPress quando vengono utilizzati.

  • WP Super Cache: questo plugin viene utilizzato per generare file HTML statici per il tuo blog WordPress. Questo file verrà presentato a un numero di utenti e, pertanto, la maggior parte degli utenti verrà servita con file statici.

  • W3 Total Cache: questo plugin è unico nel suo genere per migliorare la velocità della pagina e anche l'esperienza dei visitatori. W3 Total Cache aiuta a migliorare l'esperienza dell'utente migliorando le prestazioni del server e riducendo i tempi di caricamento del sito web.

Siti di test

Sono disponibili numerosi strumenti di test che ti aiuteranno ad analizzare la velocità del sito. Tra i vari altri strumenti, i due presumibilmente utilizzati sono:

  1. GTmetrix
  2. Informazioni sulla velocità della pagina

Questi strumenti sono progettati per offrire informazioni reali sulle prestazioni complessive del tuo sito Web oltre a fornire indicazioni utili per ottimizzare la velocità del sito. Tutto ciò di cui hai bisogno è analizzare la velocità del tuo sito web inserendo l'URL in una scheda predefinita. Mostra il punteggio delle prestazioni, i dettagli della pagina e tanti altri approfondimenti su un determinato collegamento.

Con il test del sito come punti conclusivi, si trattava di suggerimenti per lo sviluppo pre-sito Web che è importante considerare. Basta seguire le considerazioni che sono state accumulate qui. I suggerimenti porteranno sicuramente un'esperienza di sviluppo del sito semplice e eccezionale.

2 Suggerimenti per il post-sviluppo

Portare a termine i suggerimenti pre-sviluppo sta vincendo più della metà della battaglia. È vero che ti sei imbattuto nella fase più difficile della progettazione di siti Web, ma c'è altro su cui lavorare sotto i suggerimenti post-sviluppo. Ora che il tuo sito web è quasi pronto per controllarlo anche per la velocità del sito, è giunto il momento di concentrarsi sulla fase post-sviluppo. Per garantire il successo del tuo sito Web in anticipo, lavora sulle seguenti considerazioni:

Meta aggiornamento

L'aggiunta e l'aggiornamento dei meta tag sul post e sulle pagine è importante in modo che i motori di ricerca possano leggere meglio una pagina. Esistono plug-in che aiutano gli utenti a impostare titolo, meta descrizione e altri meta tag in modo che siano univoci su una pagina diversa. Pertanto, possono essere utilizzati per eseguire facilmente le seguenti attività.

Limite di caratteri:

Titolo: 60 car

Metadescrizione: 160 caratteri

  • Open Graph Meta: l'aggiunta di Open Graph Meta è un'altra raccomandazione in quanto influenza le prestazioni dei social media di un sito, che ovviamente è importante per una migliore visualizzazione dei siti web. È necessario ricordare che l'aggiunta e l'aggiornamento del meta non influirà direttamente sulle prestazioni SEO in-page, ma fornirà sicuramente il vantaggio a lungo termine.

Etichetta canonica

I tag canonici sono importanti da includere in quanto specificano l'URL di origine delle pagine date ai motori di ricerca. Questi tag specificano anche se una data pagina ha il proprio contenuto o se ci sono elementi duplicati nella stessa. Questi tag sono facili da realizzare e possono essere strutturati per le pagine che desideri vengano riconosciute da Google. I tag possono essere realizzati come:

<link rel="canonical" href="https://www.forexample.com"/>
Strumento analitico

Gli strumenti analitici devono essere impostati per ottenere il rapporto tempestivo sul traffico del sito web. Dal lancio di Google Analytics, è diventato un compito più semplice ottenere rapporti sui visitatori, incluso il tempo che i visitatori trascorrono sul tuo sito web, la quantità di pagine, la posizione geografica dei visitatori del sito web, i dettagli delle parole chiave e molto altro.

Strumento per i webmaster

Il plug-in degli strumenti per i webmaster richiede nuovamente l'installazione sul tuo sito Web appena sviluppato. Il webmaster di Google è uno strumento eccezionale che mostra come Google guarda il tuo sito web. Funziona per correggere errori di scansione, query di ricerca, URL bloccati, malware e altre informazioni simili. Inoltre, lo strumento Google Webmaster può essere utilizzato anche per inviare una pagina a Google.

Conclusione

Questo è tutto per le tendenze pre e post-sviluppo per rendere il tuo sito Web WordPress più SEO-friendly. Bene, ci sono migliaia di plugin che contribuiscono a rendere un dato sito più amichevole con i motori di ricerca e con i visitatori. Inoltre, ogni sito è unico, così come la gamma di requisiti. Pertanto, la strategia SEO potrebbe differire leggermente a seconda dei diversi siti in azione. Quindi, conosci abbastanza bene i tuoi requisiti prima di aggiungere un plug-in correlato per lo stesso.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More