I 10 serial killer più intelligenti

1

La definizione più comune di " serial killer " è qualcuno che uccide almeno tre persone in un periodo di tempo, anche se nel corso degli anni la definizione è cambiata per essere almeno due omicidi. Mentre il QI del serial killer medio è 94,7, che rientra nella gamma "media", ci sono alcuni che possiedono un’intelligenza superiore. Ecco i primi dieci serial killer più intelligenti. Potresti anche voler conoscere le prime persone più intelligenti del mondo.

10 John Christie

Nello Yorkshire, in Inghilterra, nacque John Reginald Halliday Christie, l’8 aprile 1898. Uccise otto donne (forse di più inclusa sua moglie) strangolandole o costringendole a respirare fumi tossici. Ha tenuto i corpi nel suo appartamento a Notting Hill, compreso il posizionamento di uno sotto le assi del pavimento.

Christie era considerata una brava studentessa con un QI di 128, che è "sopra la media". Ricevette una borsa di studio per la scuola secondaria di Halifax e si arruolò nell’esercito britannico, ricevendo un onorevole congedo nel 1919. Durante la seconda guerra mondiale, prestò servizio come conestabile nella Polizia della Riserva di Guerra per quattro anni.

9 Edmund Kemper

Il 18 dicembre 1948 a Burbank, in California, nacque Edmund Emil Kemper III. È stato istituzionalizzato all’età di 15 anni quando ha ucciso i suoi nonni, ma è stato rilasciato quando ha compiuto 21 anni. Si è guadagnato il soprannome di "The Co-Ed Killer" uccidendo e smembrando sei ragazze del college. Nell’aprile del 1973, uccise sua madre mentre dormiva e strangolò la migliore amica di sua madre.

Nonostante la sua malattia mentale, Kemper era quasi geniale con un QI di 136. Ha usato la sua intelligenza per farsi rilasciare dall’ospedale psichiatrico da giovane ottenendo l’accesso ai dispositivi di valutazione. Kemper ha memorizzato le risposte per ogni strumento e ha convinto i medici che era sicuro di essere rilasciato quando avrebbe compiuto 21 anni.

8 Ted Bundy

Nato il 24 novembre 1949 a Burlington, nel Vermont, Theodore Robert Bundy era un uomo affascinante e affascinante all’esterno, ma un feroce assassino all’interno. Sebbene il numero esatto delle vittime possa essere più alto, 36 donne sono morte per mano sua, alcune di appena dodici anni, in sei stati.

Il QI di Bundy è stato testato a 136, che rientra nella gamma "dotata". Ha conseguito una laurea in psicologia presso l’Università di Washington. Ha messo a frutto la sua intelligenza ingannando le sue vittime per attirarle da vicino, tra cui fingendo ferite e impersonando un agente di polizia. È stato anche in grado di scappare due volte dalla custodia della polizia.

7 Kristen Gilbert

Attraente e benvoluta, Kristen Heather Stewart è nata a Fall River, Massachusetts, il 13 novembre 1967. Quando ha accettato un lavoro presso il Leeds Veterans Affairs Medical Center, si sono verificati un gran numero di morti durante i suoi turni. È stato rivelato che era responsabile di quattro morti (forse fino a quaranta in più) inducendo un attacco di cuore usando l’adrenalina.

Il suo esatto QI non è noto, ma è alto. Al liceo, ha ottenuto ottimi voti ed eccelleva nelle classi d’onore, diplomandosi anche un anno e mezzo prima con lode. Iscrivendosi al Bridgewater State College con una specializzazione in pre-medicina, alla fine si è trasferita al Greenfield Community College con un diploma in infermieristica.

6 George Russell, Jr.

Conosciuto anche come "The East Side Killer", George Waterfield Russell, Jr. è nato nell’aprile del 1958. Sebbene fosse affascinante, da adolescente ha mostrato sintomi di comportamento sociopatico e tendenze violente. Ha sviluppato un odio per le donne, uccidendone brutalmente tre e ponendo i loro corpi in esibizioni morbose.

Anche se ha abbandonato la scuola e ha conseguito un GED, il suo QI era alto ed era considerato un bambino dotato. I suoi voti erano scarsi nonostante avesse la capacità di eccellere, ma ciò avrebbe potuto essere ostacolato dal fatto che trovava la scuola noiosa. Aveva interesse per le forze dell’ordine e lavorava con il dipartimento di polizia locale.

5 Andrew Cunanan

Una volta inserito nell’elenco dei più ricercati dell’FBI, Andrew Phillip Cunanan è nato il 31 agosto 1969 a National City, in California. Era un gigolò gay appariscente e pulito che visitava bar gay per cercare uomini ricchi a San Francisco. La sua furia omicida iniziò nell’aprile del 1997 e quando finì, aveva sparato a cinque uomini, tra cui lo stilista Gianni Versace.

A detta di tutti, Cunanan aveva un’intelligenza di livello "geniale" con un QI di 147. È stato ricordato a scuola per essere brillante e alcuni credevano che avesse una memoria fotografica. Si è iscritto all’Università della California, a San Diego e si è laureato in storia americana. Parla correntemente sette lingue, aveva anche una vasta conoscenza di cibo, arte e moda. Leggi anche; 10 degli omicidi più orribili commessi dai bambini.

4 Carroll Cole

Caroll Edward Cole è nata a Sioux City, Iowa, il 9 maggio 1938 da una madre violenta e adultera. A causa del suo odio per sua madre, Cole ha strangolato 13 donne (e potrebbe aver ucciso fino a 35) che si sentiva recitate o gli ricordava sua madre.

Quando aveva 14 anni, Cole ha ricevuto un test del QI e ha ottenuto un 152, che è il livello "geniale". Tuttavia, il suo voto medio era un "D +" e ha finito solo il decimo, ma ciò potrebbe essere dovuto a malattie mentali, abuso fisico e mentale e uso di droghe. Indipendentemente da ciò, è stato manipolatore e ha giocato con il sistema per ottenere ciò che voleva.

3 Charlene Williams

Charlene Adelle Williams è nata a Stockton, in California, il 10 ottobre 1956. Mentre era suo marito a commettere gli omicidi, ha rapito, violentato e assistito agli omicidi di nove donne e un uomo, alcuni dei quali avevano appena tredici anni.

Era una donna incredibilmente intelligente con un QI di 160, livello di "genio straordinario". Possedeva una memoria fotografica ed era una prodigio del violino, essendo stata persino ammessa al Conservatorio di musica di San Francisco. Leggi anche; Le 10 donne più malvagie della storia.

2 Rodney Alcala

Conosciuto anche come "Dating Game Killer", Rodney James Alcala è nato il 23 agosto 1943 a San Antonio, in Texas. Dal 1977 al 1979, ha ucciso otto donne (forse fino a 100). Si è guadagnato il suo soprannome perché è apparso nello show The Dating Game nel 1978 e in realtà ha vinto un appuntamento.

Era un "genio straordinario" con un QI di 160. Era il migliore della sua classe a scuola, aveva molti amici, gli piaceva il pianoforte e faceva parte del team di pianificazione dell’annuario. Ha conseguito una laurea in Belle Arti presso la UCLA ed è stato ammesso alla School of Fine Arts della New York University.

1 Ted Kaczynski

Theodore John Kaczynsk è nato il 22 maggio 1942 a Chicago, ma la storia lo ricorderà come "The Unabomber". Non tutti i serial killer hanno ucciso le loro vittime faccia a faccia, poiché Kaczynski spediva bombe alle sue vittime. I suoi bersagli erano principalmente professori e nel corso di vent’anni le sue bombe ne ferirono ventitré e ne uccisero tre.

Anche in giovane età, Kaczynsk era un genio, segnando 167 su un test del QI in quinta elementare. Saltando la prima media e il primo anno, era nei club di scacchi, biologia, tedesco e matematica. Quando aveva sedici anni, fu accettato ad Harvard con una borsa di studio. Dopo essersi laureato da lì, ha conseguito il dottorato in matematica presso l’Università del Michigan e in seguito è diventato professore presso l’Università della California Berkeley. Guarda anche; 10 famigerati dottori nella storia.

Elenco composto da; Charles Reis

Fonte di registrazione: wonderslist.com

I commenti sono chiusi.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More