13 opzioni WordPress integrate che gli editori online devono conoscere

0

Poiché WordPress è probabilmente la piattaforma di gestione dei contenuti e di blogging più popolare su Internet, qualsiasi nuova versione creerà inevitabilmente scalpore tra gli appassionati di blog, nonché host web e designer.

Il WordPress rilasciato di recente viene fornito con opzioni integrate aggiuntive, oltre a quelle presenti nelle versioni precedenti. Sono queste nuove opzioni, così come quelle nelle versioni precedenti, che cerchiamo di rivelare agli editori online e alla crescente legione di conversioni di WordPress.

Basti dire che è necessario eseguire l'aggiornamento all'ultima versione per poter godere di tutte le nuove funzionalità. Una pagina del dashboard che contiene una o più di queste fantastiche funzionalità ti informerà della nuova funzionalità tramite un messaggio pop-up, quindi aspettati alcune sorprese lungo il percorso.

1 Leggi di più

Questa è una funzionalità già disponibile nella versione precedente di WordPress. Questa funzione ti consente di scegliere se desideri che WordPress mostri solo un estratto del tuo post. Laddove la tua prima pagina non è impostata per mostrare un breve estratto del post, visualizzerà l'intero articolo invece di dare al lettore la possibilità di fare clic su un collegamento o selezionare "Apri" per vedere l'intero post.

Con la funzione "Leggi di più", questo processo è stato semplificato e non richiede l'uso dell'editor HTML per attivarlo.

2 Non consentire commenti

Selezionando l'opzione della schermata "Discussioni" e deselezionando "Consenti commenti", impedirai ai visitatori di pubblicare recensioni o commenti su quel particolare post. C'è anche la possibilità di consentire o meno "trackback e pingback" sulla tua pagina.

Questa opzione era disponibile anche nella versione precedente di WordPress e ti dà la possibilità di scegliere su quali post i visitatori sono invitati a lasciare commenti, nonché l'opzione di non consentire recensioni e commenti laddove potrebbero non servire a nessuno scopo.

3 editor visivi e HTML

Come mezzo per offrire a coloro che utilizzano WordPress la possibilità di migliorare l'aspetto dei propri post e blog, nella piattaforma sono integrati un editor visivo e un editor HTML. Per coloro che hanno una conoscenza di base dell'HTML, questa funzione consente di attivare o disattivare l'editor HTML per apportare personalizzazioni al sito, se necessario. L'editor visivo, tuttavia, è molto più semplice ed è paragonabile all'utilizzo di un normale elaboratore di testi. È anche uno strumento utile per migliorare l'aspetto del tuo sito. Detto questo, l'editor predefinito per i blog WordPress è l'editor visivo ed è alimentato da TinyMCE.

4 Facile incorporamento dei tweet

Questa nuova funzionalità dell'ultima versione di WordPress semplifica l'incorporamento di un tweet del tuo post semplicemente copiando l'URL e incollandolo nell'editor di WordPress. Questa funzione ti consente di aggiungere collegamenti attivi, nonché il pulsante "segui" senza dover fare affidamento sull'uso di codice e schermate incorporati. Questa è una delle tante funzionalità che contribuiscono alla crescente popolarità di WordPress tra i blogger.

Per iniziare, fai clic sul timestamp del tweet vero e proprio. Verrai quindi indirizzato alla pagina Web di quel singolo tweet.

Qui è dove copi l'URL necessario per incollarlo nel tuo editor.

Affinché questa funzione funzioni correttamente, assicurati di incollare l'intero URL di un singolo tweet e assicurati che poggi su una riga separata. Inoltre, assicurati di formattare correttamente il codice HTML e di utilizzare solo il codice elencato nell'elenco dei tag HTML consentiti.

Inoltre, WordPress.com ha stabilito alcune restrizioni sul codice che includono incorporamenti, moduli personalizzati e javaScript.

5 Privacy dei motori di ricerca

Questa funzione era disponibile anche prima dell'aggiornamento all'ultima versione. Idealmente, questa opzione ha lo scopo di richiedere ai motori di ricerca di rispettare la privacy di un blog o di un post. Puoi attivare questa funzione andando alla scheda "Impostazioni" della barra di navigazione del dashboard e facendo clic sul link "Privacy" dove ti viene presentata questa opzione.

Questo è uno strumento utile per i siti Web in fase di sviluppo o manutenzione. La richiesta di non indicizzare il tuo sito offre al proprietario del sito una finestra per impostare il proprio contenuto senza che i motori di ricerca lo raccolgano mentre il lavoro è in corso. Dopo aver terminato il lavoro sul tuo sito, puoi tornare indietro e consentire ai motori di ricerca di indicizzare il sito in modo da essere trovato nei risultati di ricerca.

Come parola di cautela, dove richiedi che solo alcune delle pagine web del tuo sito web siano nascoste dai motori di ricerca, dovresti usare plugin che lo fanno. Questa particolare funzionalità nasconde ogni pagina del tuo sito WordPress e potrebbe essere dannosa per il tuo sito se lo fai per un sito live che utilizza WordPress come piattaforma di gestione dei contenuti e stai per lanciare un blog. Ciò non ti farà apprezzare dai motori di ricerca e potrebbe persino farti espellere dall'indice di ricerca dai motori di ricerca e quindi dagli elenchi di ricerca e da tali risultati di ricerca.

6 HTML nelle didascalie delle immagini

Un'altra delle nuove funzionalità aggiunte a WordPress nella versione 3.4 è HTML in Image Captions, che consente di aggiungere un collegamento a una didascalia allegata a un'immagine. Questo prima non era possibile. Ora puoi collegare direttamente un'immagine alla sua fonte e quindi dare credito a dove è stata ottenuta. La funzione consente anche di fare qualcosa che fino al rilascio di quest'ultima versione non era possibile; aggiungere testo che è stato formattato per rendere i caratteri in grassetto, corsivo o sottolineato.

7 Anteprima del tema dal vivo FNF

La versione di WordPress appena rilasciata elimina la necessità di creare un sito di sviluppo o di applicare prematuramente un tema a un sito per sperimentare come apparirà o si sentirà. All'interno della pagina Gestisci temi, appena sotto i temi inattivi, è stato fornito un collegamento che dice "Anteprima dal vivo" per fare esattamente questo.

Dopo aver fatto clic su questo collegamento, si apre una nuova pagina e qui viene mostrato come apparirà il tema WordPress una volta applicato. Il tema attivo non è influenzato da questa azione poiché fungerà solo da anteprima per aiutarti a decidere se è quello che stai cercando. I visitatori del tuo sito continuano a visualizzare il tema attivo finché non decidi di sostituirlo con il nuovo tema e renderlo attivo.

8 revisioni

Questa opzione, disponibile anche prima del rilascio di WordPress v. 3.4, garantisce che tutte le versioni dei tuoi post vengano salvate man mano che apporti continue revisioni. Quando questa opzione è abilitata, vedrai la prova di ciò nella pagina di post modifica in cui è presente un timestamp dei diversi punti nel tempo in cui sono state apportate le modifiche.

Per abilitarlo, vai su Opzioni schermo, seleziona "Revisioni" e le tue revisioni precedenti saranno ora visibili. Questa funzione funziona salvando il tuo lavoro come nuova revisione ogni volta che lavori al tuo post e scegli di salvare il tuo lavoro. Le versioni precedenti appaiono come collegamenti blu che, se cliccati, ti porteranno a quella particolare versione e potresti usarla per un confronto, un'ulteriore revisione o persino per tornare completamente a una di queste versioni precedenti.

Questa funzione può tornare utile quando improvvisamente pensi di riutilizzare materiale che avevi scartato in precedenza.

È disponibile anche una funzione per consentire un confronto affiancato di due revisioni. Per fare ciò, vai nell'editor di testo, nella sezione Revisioni, seleziona la prima data di revisione che ti interessa, quindi seleziona l'altra revisione che desideri confrontare. Fai clic su "Confronta revisioni" e otterrai la vista affiancata richiesta per consentire il confronto delle due versioni/revisioni.

Per ripristinare una versione precedente di un post è sufficiente individuarlo nell'elenco delle revisioni e fare clic su "Ripristina" che si trova nell'angolo in basso a destra.

9 NextPage (impaginazione)

Non è necessario cercare un plug-in che divida blog o post lunghi per renderli disponibili su più pagine. Questa funzione è stata prontamente disponibile nelle versioni precedenti di WordPress. Puoi abilitare l'opzione Interruzione di pagina incollando: <!–nextpage–>nel tuo editor HTML dove vuoi che il tuo post finisca e invii coloro che leggono il post alla pagina dove continua.

Quanto a te, continua a scrivere il tuo post: la schermata dell'editor dei post non ne risentirà. Ciò entrerà in vigore solo quando il contenuto viene pubblicato sul sito live e i lettori scelgono di continuare a leggere oltre il punto in cui hai inserito un'interruzione di pagina.

L'aggiunta di un altro <!–nextpage–>, allo stesso modo, dividerà il post e lo trasferirà in un'altra pagina.

10 Personalizzatore di temi

Il ‘Theme Customizer' è una nuova funzionalità disponibile con WordPress v3.4 e, insieme all'opzione ‘Theme Preview', è stato sviluppato per consentire agli utenti di WordPress di accedere a un modo molto più rapido di modificare e visualizzare in anteprima una serie di WordPress opzioni in una volta. Questi includono:

  • Immagine di sfondo
  • Prima pagina statica
  • Colori
  • Navigazione
  • Titolo del sito e tagline
  • Immagine dell'intestazione

Queste opzioni sono disponibili sulla barra di navigazione che si trova a sinistra della schermata di WordPress e, una volta apportate tutte le modifiche necessarie, fai clic sul pulsante "Salva e attiva" o semplicemente annulla per continuare a utilizzare le funzionalità correnti senza apportare modifiche.

Con l'opzione ‘Anteprima del tema', puoi vedere l'aspetto finale del tema in tempo reale sebbene questa sia una versione di anteprima visibile solo a te.

11 Dimensioni della cassetta delle lettere

Poiché la dimensione della "casella postale" non cambia quando passi da Visual a HTML, potresti aver bisogno di cambiare lo schermo per permetterti di vedere più righe ed evitare di mettere tutto insieme.

La dimensione predefinita di 10 righe per la casella postale può rivelarsi troppo piccola e, pertanto, WordPress ti offre la possibilità di aumentare questa dimensione.

Per eseguire questa modifica, vai all'opzione "Impostazioni" che si trova sulla barra di navigazione sul lato sinistro della schermata di WordPress. Al di sotto di questo, fai clic su "Scrittura" per visualizzare l'opzione "Dimensioni della casella postale". Da qui puoi scegliere il numero di linee che è appropriato e più comodo per te.

Questa funzione è molto utile anche quando devi trovare il layout migliore per un post che presenta una combinazione di immagini e testo.

12 Facile incorporamento di video di YouTube

Proprio come incorporare un tweet nel tuo sito WordPress, la funzione di incorporare i video di YouTube esiste da tempo. Seguendo istruzioni simili a quelle utilizzate per pubblicare un tweet sul tuo sito Web, copia e incolla l'URL completo per il video di YouTube, assicurandoti di posizionare il collegamento su una riga separata. È tutto! Non sono richiesti altri passaggi.

A titolo di esempio, viene fornito uno screenshot di come un video di YouTube, con un video di New York girato con una fotocamera time-lapse, viene incorporato nell'editor, insieme al video reale così come lo vedrebbero i visitatori del sito. Copia semplicemente l'URL del video che intendi incorporare nella pagina web in cui è presente e incollalo nell'editor.

Gli shortcode disponibili sul blog di supporto di WordPress forniscono indicazioni su come utilizzarli per personalizzare le caratteristiche del video incorporato, come larghezza, altezza o semplicemente per impedire che altri video vengano visualizzati alla fine di quello che hai presentato.

Sfortunatamente, gli shortcode non sono efficaci sui blog self-hosted, ma solo sui post ospitati su WordPress.com.

13 opzioni dello schermo

Sebbene non molti utenti di WordPress siano a conoscenza delle opzioni di visualizzazione della schermata di modifica post, sono abbastanza facili da accedere e altrettanto facili da usare. Per accedere a queste opzioni, cerca un pulsante grigio con una freccia rivolta verso il basso e con l'etichetta "Opzioni schermo". Questo si trova nella pagina di modifica del post e si trova nell'angolo in alto a destra della pagina.

Facendo clic su questo pulsante, viene visualizzato un menu a discesa in cui è possibile attivare le opzioni disponibili selezionandole o deselezionandole.

Le opzioni selezionate sono quelle che saranno disponibili nella schermata di modifica mentre quelle che rimangono deselezionate non appariranno. Ad esempio, quando la casella che fa riferimento a "Estratti" è selezionata, ciò ti consentirà di definire un estratto che intendi includere nel tuo post. Allo stesso modo, quando l'opzione per "Autore" è selezionata nel menu "Opzioni schermo", sarai in grado di visualizzare il nome di un altro autore, diverso da te stesso, che è un'opzione utile per pubblicare articoli che appartengono ad altri scrittori.

Come ora probabilmente sei in grado di capire, se all'improvviso ti rendi conto che manca una particolare opzione dalla schermata di modifica del post, dovresti prima dare un'occhiata alle "Opzioni schermata" per vedere se la funzione è stata disabilitata.

WordPress utilizza i cookie, che vengono memorizzati in un database, nonché sul tuo computer per salvare le configurazioni che hai impostato. Questo è importante in quanto garantisce che le cose sembreranno sempre le stesse quando si utilizza un altro computer o si utilizza un browser diverso.

Più luce alla fine…

Come puoi vedere, queste funzionalità continuano a semplificare il lavoro degli host di contenuti, nonché di altri sviluppatori Web e fornitori di contenuti offrendo opzioni ancora più innovative. La maggiore flessibilità e capacità di personalizzare siti, pagine e post gioca un ruolo significativo nell'attrarre più follower, utenti e ammiratori sulla piattaforma di hosting di contenuti WordPress.

Un fatto interessante che emerge da queste fantastiche opzioni è che gli editori online ora hanno a loro disposizione funzionalità che altrimenti richiederebbero loro di cercare e installare plug-in per rendere disponibili determinate funzionalità. Potresti anche conoscere altre fantastiche funzionalità che la community di WordPress non ha ancora raggiunto e vorresti essere tu a sprigionare la sua genialità al resto del Kin di WordPress!

Fonte di registrazione: instantshift.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More