Il sondaggio Steam di gennaio vede le CPU AMD riprendersi, Ampere vacilla

8

In breve: dopo un ritardo inspiegabile di quasi una settimana, i risultati del sondaggio hardware e software di Steam per gennaio sono qui. I vincitori del mese scorso sono stati AMD, Windows 11 e Oculus Quest 2, mentre non è stato un buon periodo per la linea desktop Ampere di Nvidia.

Immergendosi nelle CPU, AMD si è ripresa dopo aver subito un calo del numero di utenti a dicembre, che ha segnato la prima volta che non è riuscita a sottrarre quote a Intel dall’agosto 2021. A gennaio, lo 0,25% in più di partecipanti al sondaggio utilizzava i processori del team red, spingendo il suo totale quota al 30,96%.

Nella sezione delle schede grafiche, molte delle tendenze che abbiamo visto negli ultimi mesi non erano presenti nei risultati di gennaio. Le schede desktop RTX 3000 che hanno aumentato la loro quota di utenti non hanno avuto il miglior tempo, con le 3070, 3060 e 3060 Ti che hanno perso utenti. L’RTX 3090 e il 3070 Ti sono rimasti invariati, l’RTX 3080 è aumentato solo dello 0,01% e l’RTX 3080 Ti è aumentato dello 0,04%. L’RTX 3050 Ti è andata leggermente meglio con il suo aumento dello 0,06%, ma l’unica scheda Ampere desktop a vedere guadagni significativi è stata l’RTX 3050 vaniglia, in rialzo dello 0,14%.

Diversa è stata la storia delle varianti di laptop Ampere, l’RTX 3060 e il 3080 mobile sono stati il ​​secondo e il terzo miglior rendimento di gennaio, rispettivamente dello 0,32% e dello 0,16%. Solo la GTX 1650 ha avuto un mese migliore grazie al suo guadagno dello 0,39%.

Le prime dieci GPU rimangono le stesse, a parte il laptop RTX 3060 che si sposta più in alto. Per quanto riguarda AMD, la Radeon RX 6700 XT è ancora l’unica scheda RDNA 2 nella classifica principale.

Le migliori schede grafiche tra i partecipanti a Steam Survey

Altrove, Windows 11 continua a perdere il vantaggio di Windows 10 poiché il 3,41% in più di partecipanti ha optato per l’ultimo sistema operativo Microsoft a gennaio, portando il totale al 13,56%. Inoltre, più di un quarto delle persone ora ha 8 GB di RAM di sistema poiché quelli con 16 GB sono diminuiti.

Il sondaggio rivela inoltre che il 2,14% di tutti i partecipanti possiede un visore VR, quasi la metà dei quali (46,02%) sono modelli di Oculus Quest 2, ora noto come Meta Quest.

Fonte di registrazione: www.techspot.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More