Tutto ciò che devi sapere sulle e-mail di test A/B

0

Le imprese sono in forte espansione e il mercato è in continua evoluzione. Per stare al passo con questi tempi sempre fluttuanti, è necessario mantenere aggiornate le tue tattiche di marketing. È essenziale non far cadere la palla; invece, rimani sempre al top per quanto riguarda il mantenimento e l'incoraggiamento di nuovi clienti a patrocinare la tua attività.

La ricerca ha dimostrato che la psicologia gioca un ruolo importante nel marketing, quindi le scelte delle persone sono spesso influenzate dalla pagina web di un'azienda e dalle e-mail che inviano. Lo stile e il design daranno ai visitatori un'idea della personalità di un'azienda. I colori, i design, la scelta delle parole e persino il layout delle caratteristiche chiave possono avere un impatto sulla base di clienti esistente.

Quindi, con ogni modifica alla pagina web o al formato dell'e-mail, ci sono più variabili da considerare:

  • Influirebbe sulle entrate guadagnate al mese?
  • E le cancellazioni?
  • Se si tratta di un sito ad abbonamento, ti starai chiedendo se gli utenti gratuiti si convertirebbero a quelli a pagamento se il prezzo fosse giusto.

Fino ad ora, rispondere a tali domande sarebbe stata semplicemente una mera speculazione. Avresti solo una vaga idea fino a quando la tua nuova pagina web o e-mail non raggiungesse finalmente il mercato, e il risultato determinerebbe quindi se l'implementazione del cambiamento è stata una decisione buona o cattiva. Questo richiede molto tempo e gli errori sono costosi da correggere.

Il danno sarebbe già stato fatto se il cambiamento avesse influenzato negativamente le persone.

Lo split test A/B è qui per cambiare questo gioco. Cambierà il "forse" nella tua mente in un "assolutamente", dandoti una previsione precisa del tipo di impatto che avrà il tuo cambiamento.

Non è più necessario sentirsi incerti sull'impatto che potrebbe avere l'implementazione di nuove modifiche. Sarai in grado di determinare se un cambiamento sarebbe redditizio o meno prima che sia esposto a tutta la tua base di clienti, salvandoti così da passi falsi e profitti persi.

Il modo in cui puoi raggiungere questo obiettivo è il test A/B.

Cos'è il test A/B e come funziona?

Ancora più importante, perché dovrebbe interessarti?

Dovresti preoccuparti perché A/B Split Testing è la risposta ai tuoi problemi. In poche parole, confronta due versioni di un sito Web o un design di posta elettronica o una pagina di destinazione. Metà del traffico viene inviato alla versione A e l'altra metà alla versione B, per vedere se il nuovo design avrebbe un impatto positivo o negativo sull'audience.

Poiché la popolazione target varia da azienda ad azienda, questo test prende un campione dalla tua base di clienti. Puoi determinare la percentuale di clienti che inviano il vecchio e il nuovo formato di posta elettronica. Ad esempio, se hai una base clienti di 10000 clienti puoi disegnare un campione di 3000 contatti a cui mostrare gli split test.

Sperimentare con le email

Le e-mail, in particolare, sono un modo personale per raggiungere la tua base di clienti. Ti aiutano a pubblicizzare i tuoi prodotti direttamente al consumatore e sono diventati un metodo virale per diffondere le ultime notizie.

Pertanto, questi devono essere realizzati con cura. La scelta delle parole è imperativa. La stessa riga dell'oggetto avrà un grande impatto sul numero di persone che aprono la loro e-mail, mentre il contenuto dell'e-mail influenzerà il loro entusiasmo per qualsiasi cosa venga pubblicizzata.

Se desideri che facciano clic sulla tua pagina Web, ciò può essere ottenuto attraverso il contenuto. Qui è dove il design dell'email gioca un ruolo.

Le e-mail sono il modo più semplice e veloce per raggiungere più persone, ma la loro formulazione richiede molta cura.

La riga dell'oggetto deve essere realizzata con cura per invogliare i destinatari ad aprire la posta. Il contenuto deve essere scritto per incoraggiare i clienti a trarre vantaggio dalla nuova offerta o accordo.

Un'e-mail è composta da più aspetti, ciascuno con il potere di cambiare e influenzare le opinioni. Che si tratti della riga dell'oggetto, della personalizzazione dell'email, delle domande presenti nel contenuto o delle immagini allegate, tutto può avere un impatto diretto sulle azioni del destinatario. Mentre il test A/B Split ha lo scopo di scoprire questi impatti mutevoli, per chiarezza e sanità mentale, è necessario testarli uno alla volta. Questo attribuirà direttamente i risultati alla sola variabile modificata invece di darti più possibilità per il cambiamento.

Cose da cercare quando si inviano email di Split Testing:

Oggetto: leggere o non leggere

La riga dell'oggetto è la prima cosa che il destinatario noterà. Il suo fraseggio e l'orecchiabilità determineranno se l'e-mail verrà aperta o meno. Cerca di essere specifico, indicando direttamente lo scopo dell'e-mail invece di fornire un oggetto lungo. Ad esempio, dichiarare "SALDI" è sicuramente allettante, ma iniziare con "75% di sconto" potrebbe invece suscitare un livello di interesse più elevato. Indica chiaramente l'essenza dell'e-mail ed è sicuramente qualcosa che stuzzicherà la curiosità del cliente.

Avere domande presenti nel testo che incoraggino i destinatari a continuare a leggere ulteriormente. Ma troppe domande possono solo rendere incerta l'e-mail. Usa più tecniche per ravvivare la tua email di esempio, ma usarle in buona misura è la chiave del successo.

Personalizzazione

Quando si indirizza l'e-mail personalmente al destinatario, lo si incoraggia a leggere ulteriormente. Aggiunge un tocco di impegno all'e-mail, dimostrando che era chiaramente destinata a loro e quindi vale il loro tempo. Dimostrare che ci tieni è il modo migliore per attirare l'attenzione di qualcuno. "Cara Diana" attira maggiormente l'attenzione rispetto a "Gentile cliente" ed è più probabile che incoraggi Diana a leggere l'e-mail.

Uno studio di Experian condotto nel marzo 2013 ha rivelato che le e-mail personalizzate avevano un tasso di apertura superiore del 29% e una percentuale di clic unica del 41%.

"La personalizzazione è molto simile a un esercizio di matchmaking con l'obiettivo finale di individuare il miglior prodotto o servizio dal tuo catalogo che soddisfi al meglio le esigenze dei tuoi clienti", afferma Scott Brave di Baynote in " The Human Need for Personalization: Psychology, Technology and Science ."

Puoi fare un ulteriore passo avanti e includere il nome di un mittente nelle e-mail che invii. Ad esempio, invece di dire che l'e-mail proviene dall'azienda XYZ, fai in modo che l'e-mail dica "Marjorie" dall'azienda XYZ.

Invito all'azione (CTA)

Questa è una parte importante dell'e-mail, poiché incoraggia con entusiasmo i clienti ad accettare la tua offerta. Ad esempio, VAIO ha utilizzato "Crea il tuo laptop VAIO" in una delle sue campagne per incoraggiare la personalizzazione dei propri modelli e pubblicizzare questo nuovo servizio. È più probabile che un CTA breve e diretto incoraggi i clienti rispetto a una dichiarazione lunga ed elaborata. Includere più inviti all'azione in un'e-mail, tuttavia, può avere un impatto negativo sul lettore. Prova a limitarti a presentare un solo invito all'azione che attiri l'attenzione per e-mail.

Fab, una comunità di vendita al dettaglio online, ha scoperto l'importanza di avere un invito all'azione chiaro e diretto. Hanno cambiato la loro icona "Aggiungi al carrello". L'originale presentava un carrello con un piccolo segno "+" accanto e nessun testo. La nuova icona indicava invece "AGGIUNGI AL CARRELLO". Ciò ha comportato un netto aumento delle vendite del carrello di un enorme 49%!

Un altro caso di studio ha dimostrato che mentre un'immagine chiara e interessante può attirare l'attenzione delle persone, un video potrebbe essere ancora migliore. Un video coinvolgente, pertinente e conciso può spesso avere un impatto ancora maggiore.

Doggyloot è un'azienda online che vende giocattoli e masticabili per cani. In questa e-mail il grande pulsante arancione indica molto chiaramente che le scorte potrebbero essere limitate e incoraggia l'azione.

Giorno e ora

È importante determinare quale ora del giorno e giorno della settimana risulterebbe nella massima risposta. La risposta a questo può avere un impatto positivo sulla tua campagna di marketing. Ad esempio, un fine settimana potrebbe portare molte persone a non controllare la posta in arrivo. Questo è ancora più importante se il tuo target di riferimento è una popolazione la cui vita lavorativa inizia e finisce con le email.

I fine settimana sono giorni festivi e, essendo tali, molte persone tentano attivamente di dissociarli dai giorni lavorativi. Il lunedì è il primo giorno della settimana e quindi potrebbe anche avere il carico di lavoro più pesante, rendendo difficile per molti controllare le proprie e-mail. Forse le e-mail inviate di martedì o venerdì potrebbero fare il trucco.

A causa dell'ambiguità che circonda questi fattori, è necessario verificare l'opzione che darebbe i migliori risultati prima di applicarla a tutta la tua campagna di marketing in corso.

Secondo la ricerca di GetResponse, oltre il 23% delle e-mail aperte avviene proprio durante la prima ora dopo l'invio dell'e-mail.

Dopo 24 ore, le possibilità che l'e-mail venga aperta, sempre, scendono al di sotto dell'1%.

Questo grafico può aiutarti a decidere quando inviare le email.

Contenuto dell'e-mail

Ciò include il testo, il carattere, il layout e molto altro. Hai bisogno che i contenuti più importanti siano presentati in modo accattivante. Non dovrebbe perdersi nel testo. Il layout aiuterà a classificare l'importanza delle informazioni ea separarle, facilitando la vista.

Anche il carattere può avere un grande impatto.

Gli studi hanno dimostrato che la tipografia utilizzata influenza le decisioni. Ad esempio, il carattere Georgia può far sentire ai lettori che una particolare affermazione è vera.

Questo principalmente perché un carattere chiaro è più facile da leggere. Caratteri diversi possono trasmettere messaggi diversi. Mentre alcuni sono troppo formali, altri sono informali, quindi è importante sceglierne uno con cura.

Mentre potresti voler distinguerti da tutte le altre e-mail che il destinatario potrebbe ricevere, non vuoi che il tuo messaggio venga scartato nella cartella della posta indesiderata. Un altro aspetto chiave sono le combinazioni di colori di un'e-mail. È più probabile che combinazioni diverse attirino l'attenzione del destinatario, ma i colori che rendono il testo difficile da leggere dovrebbero essere attivamente evitati.

Dai un'occhiata all'e-mail di benvenuto inviata da Adidas ai suoi nuovi clienti. Sono ricchi di design, colore e se ti sei appena registrato potresti voler spendere qualche soldo nella tua eccitazione.

Spedizione gratuita

Un'altra idea popolare è attraverso l'incentivo della spedizione gratuita. Indipendentemente dal prezzo, l'aggiunta di questo incentivo può aumentare le vendite del 97%, semplicemente perché i clienti preferirebbero di gran lunga pagare solo per il prodotto piuttosto che sia per il prodotto che per la spedizione. Sapere che stanno ricevendo qualcosa gratuitamente è sempre un buon incentivo.

Molti altri casi di studio nel tempo hanno dimostrato l'importanza di molteplici aspetti del marketing. Ciò dimostra che tutto, dal logo dell'azienda e il layout della tua e-mail allo sfondo della tua pagina web, può influenzare enormemente la tua attività.

Scelta e utilizzo degli strumenti di split test

Il tuo risponditore automatico di posta elettronica probabilmente ha una funzione di test suddiviso che puoi utilizzare per testare diversi modelli e titoli organizzati in una dashboard ordinata. Un buon strumento ti consente di sperimentare la riga dell'oggetto, il campo del modulo, il contenuto, il giorno della settimana e l'ora del giorno per determinare quale ti darebbe i migliori risultati.

Puoi determinare la percentuale della tua popolazione di test, sottoponendo il resto dei tuoi clienti all'e-mail vincente di questo test.

Puoi modificare il tuo modello o crearne uno completamente nuovo per vedere il risultato. Mentre i risultati più conclusivi si troveranno quando lo presenterai a una popolazione di test più ampia, è necessario destinare invece la maggioranza dei tuoi clienti a essere sottoposti all'e-mail vincente.

Poiché i destinatari dell'e-mail per il test vengono scelti in modo casuale, è probabile che vedrai un risultato imparziale. Dopo aver inviato la tua email di prova, puoi decidere se scegliere il vincitore tra i due in base al "tasso di apertura" o al "tasso di clic".

Grazie alla versatilità di questo test, c'è più spazio per il cambiamento e la creatività. Ti dà più libertà di sperimentare nuove idee in modo da poter ricevere una prospettiva più chiara.

Questo è il modo perfetto per aumentare e migliorare la tua attività mentre raggiungi i tuoi clienti.

Pensieri conclusivi!

I test A/B, se eseguiti correttamente, possono aumentare significativamente i ricavi e i profitti. Ti aiuta a identificare i punti deboli nel tuo design e nel tuo marketing e ti aiuta a correggerli.

Con una corretta strategia di test A/B e-mail dovresti immediatamente vedere risultati migliori dalla tua campagna di e-mail marketing.

Nel mondo di oggi in continua evoluzione, tutti noi dobbiamo continuare a modificare le nostre tattiche aziendali.

Non è possibile raggiungere la perfezione, ma è probabile che questi piccoli cambiamenti aumentino enormemente la tua attività. Ci sarà sempre spazio per ulteriori miglioramenti e ci sono vari siti Web e applicazioni SaaS che ti consentono di condurre test divisi A/B per aiutarti con quel miglioramento.

Qual è la tua opinione sui test A/B?

Trovi difficile lo split test A/B? Quali strumenti di split testing hai provato? Condividi le tue esperienze utilizzando la casella dei commenti qui sotto.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More