Lego ed Epic Games vogliono rendere il metaverso più sicuro per i bambini

6

In breve: come molte altre società di intrattenimento, anche Lego sta saltando sul carro del metaverso. Tuttavia, invece di farlo da solo, ha collaborato con Epic Games per dargli una mano. I dettagli sono ancora scarsi, ma la partnership mira a un’esperienza digitale adatta alle famiglie.

Giovedì, Epic Games e Lego hanno annunciato una partnership a lungo termine per creare un metaverso per bambini. Le aziende hanno in programma di creare un ambiente virtuale più sicuro e divertente per famiglie e bambini di tutte le età. I dettagli specifici sono ancora nascosti. Il comunicato stampa menziona solo che l’esperienza digitale fornirà strumenti per i bambini, consentendo loro di creare e sviluppare mondi in un ambiente sicuro.

L’esperienza Epic-Lego seguirà tre principi fondamentali per garantire che sia sicura e coinvolgente per i bambini:

  • Tutelare il diritto dei bambini al gioco ponendo la sicurezza e il benessere come priorità,
  • Tutelare la privacy dei bambini mettendo al primo posto i loro migliori interessi,
  • Fornisci a bambini e adulti strumenti che diano loro il controllo sulla loro esperienza digitale.

"I bambini si divertono a giocare nei mondi digitale e fisico e si muovono senza soluzione di continuità tra i due. Crediamo che ci sia un enorme potenziale per loro di sviluppare abilità per tutta la vita come creatività, collaborazione e comunicazione attraverso esperienze digitali", ha affermato Niels B Christiansen, CEO di Lego. "Ma abbiamo la responsabilità di renderli sicuri, stimolanti e vantaggiosi per tutti. Proprio come abbiamo protetto i diritti dei bambini a un gioco fisico sicuro per generazioni, ci impegniamo a fare lo stesso per il gioco digitale".

Leggi anche: Il Metaverso: che cos’è e perché dovrebbe interessarti?

La partnership unisce i punti di forza delle due aziende per realizzare un mondo creativo e divertente. Epic Games fornirà la tecnologia necessaria per le creazioni digitali attraverso Unreal Engine 5, mentre Lego sfrutta i suoi 90 anni di esperienza nell’ispirare la creatività da vari mattoncini da costruzione di base e personalizzati.

In teoria, i due hanno tutti gli strumenti necessari per creare esperienze avvincenti che sicuramente intratterranno persone di tutte le età, non solo i bambini. Tuttavia, la mancanza di informazioni specifiche ci porta a chiederci se il progetto sarà effettivamente un metaverso o semplicemente un gioco/giocattolo per la creazione di mondi virtuali.

Fonte di registrazione: www.techspot.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More